"opaco"

16/05/2014 18:49#1da Riccardone
"opaco" - discussione creata da: Riccardone
Ragazzi potreste cortesemente spiegarmi che cos'è di preciso l'"opaco" di che marca è io ho provato a cercare nel forum e ho capito che è una bombarda affondante per l'estate, ma avendone MAI vista una sarebbe d'aiuto anche una foto, e poi in cosa differisce da un Fassa banda Blu?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/05/2014 18:53#2da sventrax
"opaco" - Risposta di: sventrax
se guardi nella sezione "glossario trota lago" c'è la descrizione + la foto
comunque opaco o banda blu sono la stessa cosa :bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/05/2014 19:05#3da RomanoPro80
"opaco" - Risposta di: RomanoPro80
l'affondante della fassa e cioe' il banda azzurra... non e' altro che l'opaco!!.. 3 modi per definire la stessa bombarda! chiamala
come vuoi.. ma e' sempre lei! ciaoo!!

solo Daiwa e Fassa!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/05/2014 19:07#4da Riccardone
"opaco" - Risposta di: Riccardone
Grazie 1000 ragazzi è che vedendo scritto uso l'opaco e uso il banda blu...pensavo fossero due affondanti diversi.
Allora sono apposto perchè di banda Blue Fassa ne ho.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/05/2014 06:33#5da simone2000
"opaco" - Risposta di: simone2000
Si l'opaco è la stessa identica cosa....È una bombarda della Fassa che si usa per lo più in estate....

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.295 secondi

E’ ormai trascorso circa un anno dalla nascita delle prime bolognesi a marchio Fassa le quali, presentate in occasione della manifestazione: “pescare Show 2015”, hanno fatto la loro comparsa sul mercato qualche mese dopo. Realizzate in carbonio alto modulo denominato “CTC” unito ad una bassissima percentuale di resine, le Spirit bolo appaiono estremamente leggere, bilanciate e “scattanti”. Per tutti coloro a cui non fosse ancora chiaro: Fassa, studia, progetta, produce e vende attrezzature da pesca da oltre trent’anni ed in passato lo ha fatto commercializzando alcuni suoi prodotti (tra cui le canne da pesca) con

Venerdì 3 giugno 2011, abbiamo testato il lago delle sette fontane di Castelletto di Leno (BS); giunti sul posto abbiamo dato uno sguardo veloce al lago e tenendo conto della regola del vento e della presenza di altri pescatori in quel punto abbiamo scelto la nostra zona di pesca; ossia la sponda corta del lago opposta rispetto all’ingresso. Non conoscendo affatto il lago e considerata la stagione abbiamo iniziato la nostra battuta di pesca con una bombarda da 20gr della fassa banda blu, e dato che non conoscevamo la profondità del lago abbiamo effettuato un

Il vetrino: definito anche “ghost” (fantasma), proprio per la sua trasparenza e conseguente mimetismo in acqua, non è altro che una zavorra, simile al classico piombino, ma costruito in vetro, la cui principale caratteristica è quella di dimezzare, all’incirca, il proprio peso specifico una volta che esso viene immerso in acqua. Ad esempio, a differenza di un piombino da 4gr il quale una volta in acqua mantiene il proprio peso, un vetrino che pesa 4gr sulla bilancia affonderà in acqua come fosse un piombino da 2gr. Questa particolarità consente di raggiungere la stessa distanza di

Martedì 1 Novembre 2011, presso il complesso: “Laghi di Tuna” che si trova nell’omonima località Tuna di Gazzola (PC) si è svolta una gara di pesca alla trota in lago, a coppie, organizzata in memoria di un, purtroppo ex, pescatore: fabio Sdraiati, dal quale prende il nome questa manifestazione. Le coppie iscritte all’evento erano 50, tra cui eravamo ovviamente presenti anche noi; non solo io (Bonez) e Pordo, ma anche altri utenti di Macinator come: Pinuz e cornelli. Nel complesso: “Laghi di Tuna” sono presenti ben tre laghi indipendenti tra loro e la manifestazione si

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: bonez@macinator.it oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: