Filo colorato

21/10/2014 01:11#1da sebatattoo
Filo colorato - discussione creata da: sebatattoo
Salve ragazzi, vorrei chiedervi un dato tecnico per qnt riguarda la lenza madre colorata. Oggi, al negozio di pesca, e anche da decathlon, che ci sono dei fili arancioni appositi per la trota. Ora, essendo io ignorante in materia, vorrei sapere da voi più esperti, qst filo va bene, è consigliato o meglio il nylon o fluocarbon?
Grazie

File allegato:
File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2014 02:02#2da xxxgrimox
Filo colorato - Risposta di: xxxgrimox
che su un etichetta ci sia scritto specifico per trota a me non dice niente,
intendi da mulinello?
io uso ed ho usato fili di colore acceso,
uno della fly che non ricordo come si chiama, rosa elettrico, l'avevo montato su una canna arancione fluo, immagina che albero di natale poteva essere :risata
un altro giallo pieno, è l'asso diamond, dello stesso colore anche artico trota,
un altro ancora è il tubertini red ud1,
un altro color acceso è il nakima li fanno in diversi colori, il nakima galaxy giallo earancione
questi di colore acceso poi un altro color antracite che ho trovato la pace dei sensi, clomic feeder pro ed un altro lo shimano technium,
su altri uso sempre colorato ma è il focus quindi un colore rosso scuro non fluo o acceso come gli altri,
che dire? onestamente con un filo fluò vedi dove va la lenza ma non che che prendi di meno, diciamo che era puro piacere estetico, ho notato che alcuni di essi (tubertini red, asso diamond e quello della fly che non ricordo il nome) erano abbastanza pastosi e venivano serraggi di nodi che ho visto difficilmente con altri fili in assoluto devo dire che l'asso diamond era il top per la pastosità, una cosa che noto è questo,spesso sono fili abbastanza pastosi, ma parliamo di fili colorati pieni (che hanno il colore nella mescola) non fili che sono trasparenti e sono leggermente verniciati e rimangono trasparenti,
se sono validi? premetto che ognuno ha le sue preferenze, in genere mi son piaciuti quasi tutti quelli detti, il focus un pò meno si deteriora di più rispetto ad altri, ma il resto dei colorati mi son piaciuti, un pò era per estetica e ripeto pura estetica uso spesso fili colorati,

ma alla fine solo per lo striscio ho trovato questi due
il colmic feeder pro e lo shimano technium li ho scelti non tnt per il colore ma quanto mai per la loro bassissima elasticità (16 e 12 %) e ti fanno sentire meglio le toccate della trota, meglio e prima e più decise, sono grigio antracite/grigio scuro

per le altre tecniche esempio a galleggiante uso gli altri o comunque sia do meno importanza al filo

poi per carità, c'è chi ci bada e non pesca se non ha il filo trasparente, io invece credo che il colore soprattutto nella lenza madre non influisca e li monto, magari non per lo striscio ma per altro

una noterella, come accennavo prima, vi sono due tipi di colorati,
quello che è colore pieno e quello trasparente ma trattato superficialmente con ul colore,

quello con il colore pieno non è trasparente e il colore è inserito direttamente dentro la mescola del filo

invece quello pitturato, rimane trasparente, ma il colore è applicato solo in superficie e non è raro che dopo qualche pescata vedi che si sbiadiscano leggermente, è anche difficile a volte farci caso

nello specifico che filo hai visto? che marca e modello?
:bye:bye
Ringraziano per il messaggio: sebatattoo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2014 10:09#3da Carlitos
Filo colorato - Risposta di: Carlitos
Il filo colorato per la pesca alla trota, nasce con un preciso intento, quello di permetterei il controllo della passata nella pesca alla trota torrente con lunghe teleregolabili, la sua alta visibilità permette di pilotare in maniera ottimale coroncine e piombini in corrente.
Nella trota lago onestamente, pur non creando nessun problema come dice giustamente Grimox, io continuo a rimanere al massimo sul rosso che come noto è il primo colore a sparire sotto la superficie dell'acqua, i fili stile febbre del sabato sera non mi piacciono ma ripeto è puramente una questione di gusti personali.
Ringraziano per il messaggio: xxxgrimox, sebatattoo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2014 10:27 - 21/10/2014 10:28#4da MarcoCician
Filo colorato - Risposta di: MarcoCician
Ciao...penso che il filo colorato non abbia molta influenza nello striscio...perché alla fine c'è sempre il terminale che unisce
L'Esca alla lenza madre...quindi le trote se ne invischiato.
la differenza la fa sicuramente il materiale di cui è composto il filo...
Ringraziano per il messaggio: sebatattoo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2014 14:36#5da sebatattoo
Filo colorato - Risposta di: sebatattoo
Ragazzi, grazie veramente, mi avete aperto un mondo. Siccome mi sto appassionando tanto a qst sport mi sto anche documentando tanto. I fili che ho visto, x la lenza madre, è uno arancio alla decathlon e uno rosso tubertini al negozio di pesca di Cinisello, sinceramente anche a me piace x l'estetica e mi premeva sapere se montarlo era giusto o età una cakkiata. Vi ringrazio davvero tanto x le delucidazioni. Grazie

File allegato:
File allegato:
Ringraziano per il messaggio: xxxgrimox

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2014 14:44#6da Giorgio
Filo colorato - Risposta di: Giorgio
Ciao Il colore serve al pescatore (fa anche rima) per seguire il filo nel recupero e per individuarlo meglio, tanto il e' finale quello che mette l'esca in contatto con la trota.

Ed il finale e' sempre in fluorocarbon ,nella pesca a striscio , quindi invisibile o quasi per cui se il filo che ti piace o con cui ti trovi bene e' colorato usalo pure senza problrmi.

Ciao :bye:bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese
Ringraziano per il messaggio: sebatattoo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2014 15:41#7da sebatattoo
Filo colorato - Risposta di: sebatattoo
Molte grazie, davvero :thanks

File allegato:
File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2014 16:02#8da alex8519
Filo colorato - Risposta di: alex8519
Ciao Sebatatto, anch'io ho visto quel filo alla decathlon e quello che mi ha incuriosito è il carico di rottura riportato, che è altissimo ad altri di pari diametro solo che il colore proprio non mi ha ispirato, e poi vedendo il carico di rottura non vorrei che la misura sia sottostimata rispetto alla reale.

Team Iridea Milano

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2014 16:09#9da sebatattoo
Filo colorato - Risposta di: sebatattoo
Infatti, può anche darsi. Siccome devo ricaricare un mulinello che ormai, a furia di impigliarsi, l'ho svuotato a metà. Quindi potrei lasciare il fondo del 20 naylon che ho già e continuare con quello arancio fino a riempire il rocchetto. E giacchè siamo in argomento, volevo chiedere, è buona norma mettere qlk metro di filo del 25/30 x lo shock leader?

Grazie

File allegato:
File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/10/2014 16:19#10da xxxgrimox
Filo colorato - Risposta di: xxxgrimox

sebatattoo ha scritto: Infatti, può anche darsi. Siccome devo ricaricare un mulinello che ormai, a furia di impigliarsi, l'ho svuotato a metà. Quindi potrei lasciare il fondo del 20 naylon che ho già e continuare con quello arancio fino a riempire il rocchetto. E giacchè siamo in argomento, volevo chiedere, è buona norma mettere qlk metro di filo del 25/30 x lo shock leader?

Grazie


dipende da che peso monti, se metti uno 0.18 in bobina io lo shock lo uso dopo i 18 gr lo shock del 22 ma anche del 25 :occhiolino
e sparo per sparare a tutta forza cercando la distanza :ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.318 secondi

Concentrandosi sulla pesca a corta distanza si sceglierà una lenza a piombino, prediligendo uno “slim” (2-4gr): un piombo dalla forma allungata che affonderà più lentamente rispetto ad uno “Short”: piombo dalla forma tozza; per effettuare un recupero molto veloce a pelo d’acqua ed in presenza quindi di trote particolarmente voraci e “veloci”. Se le trote faticheranno ad inseguire esche recuperate troppo velocemente, o se si riceveranno parecchi “rifiuti” in fase di abboccata, sarà necessario “ammorbidire” la lenza e diminuire la velocità di recupero e si passerà quindi ad una lenza a catenella di styls o

Son certo di poter affermare che, la più grande novità Fassa 2017 è, senza dubbio, rappresentata dalla nuovissima serie di canne, da trota lago, che prende il nome di Essence. Presentate lo scorso Febbraio, in occasione del Pescare Show di Vicenza, le nuovissime Essence hanno, in questi giorni, finalmente fatto la loro comparsa nei negozi. Attualmente, la serie Essence non sostituisce nessuna delle altre serie di canne, a marchio Fassa, in commercio ma le affianca interponendosi, a livello qualitativo, tra le Entry level: “Prime” e le top di gamma: “Spirit”. Si tratta però di una

Domenica 25 Settembre 2011, io (Bonez), Pordo e Teo, siamo andati a fare una pescata nel, non lontano da noi, laghetto Passoguado di Quinzano d’oglio (BS). Si tratta di un laghetto dalle piccolissime dimensioni, caratterizzato da una cascata presente in uno dei quatto angoli, provocata da un piccolo fiumiciattolo che alimenta il lago; ed è proprio grazie all’acqua fresca di questo fiume che, assieme all’abbassarsi delle temperature ha permesso l’immissione delle trote anche in questo periodo, nonostante la bassa profondità del lago che raggiunge all’incirca i 2,50 metri nei punti più profondi. Noi tutti conoscevamo

Venerdì 24 febbraio io(Pordo) e Teo,nonostante l’assenza dovuta al lavoro del Bonez e le indiscrezioni riguardo l’assenza quest’anno di prestigiosi marchi del settore,ci siamo recati a Bologna per assistere al fishingshow 2012! Dopo aver parcheggiato a circa 1,5 km di distanza causa costo dei parcheggi limitrofi la fiera che era di 16 EURO,giunti all’ingresso principale abbiamo potuto constatare che il padiglione dove quest’anno si svolgeva il fishingshow era diverso da quello degli anni precedenti cosi che per raggiungere il padiglione 36 all’ingresso Nord Michelino abbiamo dovuto prendere un trenino gratuito che ci ha accompagnato dinnanzi

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: bonez@macinator.it oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: