Galleggiante anti rottura

20/11/2014 17:14 - 20/11/2014 17:21#1da BELKIN
Galleggiante anti rottura - discussione creata da: BELKIN
:magheggio:magheggiosalve ragazzi,conoscete questi nuovi galleggianti anti rottura,li avete mai provati?Nei negozi della mia città non li trovo ,quindi mi devo affidare alla rete,sperando ke non si tratti dell'ennesima fregatura ! :mazzate:mazzate

www.ebay.it/itm/galleggiante-anti-rottura-in-eva-per-pesca-fiume-lago-passata-trota-lago-carpa-/251391364926

PS se funzionano anche con le suocere, allora è la scoperta del secolo :risata:risata
:spancia:spancia:spancia:spancia:spancia:spancia

:bye:bye

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/11/2014 17:36#2da Pizza93
Venturieri ne fa una serie di gomma piuma molto rigida sembra che si piegano un po', li ho provati, ma non ho trovato grosse differenze con i tradizionali tappi... A me non è mai capitato di romperne uno...

TOP PESCA Maranello
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/11/2014 17:51#3da BELKIN
quelli tradizionale in "balsa" appena prendo un pesce di taglia,salta via lo scorrifilo superiore e diventa inservibile...e si ke prendo roba di marca :ko:ko

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/11/2014 17:59#4da DavideC

BELKIN ha scritto: quelli tradizionale in "balsa" appena prendo un pesce di taglia,salta via lo scorrifilo superiore e diventa inservibile...e si ke prendo roba di marca :ko:ko


Ed è per questo che hanno fatto i galleggianti col filo che passa interno alla "pera"!!! :corna

IL GABBIANO Team Daiwa Milano
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/11/2014 18:07#5da Giorgio
Esatto, comunque Belkin li avevo visti on line su qualche sito , mi sa che devi fare da apripista

e prenderli in confezione kit + spese di spedizione arrivi intorno ai 20 euro spediti.

Con i più grossi puoi pescare al mare ,gli altri trota lago.

Ciao :bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/11/2014 18:14#6da Pizza93

Davide#21 ha scritto:

BELKIN ha scritto: quelli tradizionale in "balsa" appena prendo un pesce di taglia,salta via lo scorrifilo superiore e diventa inservibile...e si ke prendo roba di marca :ko:ko


Ed è per questo che hanno fatto i galleggianti col filo che passa interno alla "pera"!!! :corna

Esatto, usa quelli a filo pasante e non ci sono problemi!

TOP PESCA Maranello
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/11/2014 18:23#7da SteDiana91
Se vuoi andare sul sicuro prendi i ravaschio ci sono molti modelli in base alla situazione che ti serve.... In questo caso se ti serve robusto c'è a filo passante con L asta molto robusta... Perfetto!

A.s.d.p Senago Daiwa
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/11/2014 18:24#8da BELKIN
qui non sono ancora arrivati..almeno di quelli che cerco io :occhiolino

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/11/2014 21:49#9da pensio55
Allora gli ami non li trovi i galleggianti pure la connessione è lenta e poi??????? :spancia:spancia:spancia:spancia:tifo:bye:bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/11/2014 22:14#10da Carlitos

pensio55 ha scritto: Allora gli ami non li trovi i galleggianti pure la connessione è lenta e poi??????? :spancia:spancia:spancia:spancia:tifo:bye:bye


:spancia:spancia:spancia:spancia:spancia:spancia

Ragazzi per favore quei galleggianti non si tarano nemmeno a pagarli, sono orrendiiiiiiiii............

Però......... ora che ci PENSIO......:risata:risata:risata:spancia:spancia:spancia
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.295 secondi

Costruito in svariate forme, differenti materiali e di diverse grammature; il galleggiante, comunemente chiamato anche: “ tappo”, può essere considerato uno dei “simboli” della pesca. Chiunque debba crearsi un’immagine di pesca lo farà, con tutta probabilità, pensando anche ad un galleggiante. Il suo compito è quello di trattenere la lenza ad una profondità prestabilita e di segnalare al pescatore le abboccate del pesce, immergendosi. Nonostante l’immagine del galleggiante sia comunemente associata ad un tipo di pesca “statica”, da qualche tempo, esso ha trovato largo impiego anche nel settore trota lago, agonistico e non solo. Molti

Indipendentemente dalla stagione, in presenza di laghi di piccole dimensioni o comunque in tutti i casi in cui le trote stazionano nei primi 20-30 metri d’acqua dalla sponda, una lenza a piombino o una a catenella costituiscono una delle soluzioni migliori, e più redditizie, per la pesca alla trota in lago."Piombo"è il termine più diffuso, molto generalizzato, che l'agonista, o comunque la maggior parte dei pescatori, utilizza per far riferimento alla zavorra che si utilizza per la costruzione di una lenza. Come dice la parola stessa, si tratta di un cilindretto di piombo,

Venerdì 3 giugno 2011, abbiamo testato il lago delle sette fontane di Castelletto di Leno (BS); giunti sul posto abbiamo dato uno sguardo veloce al lago e tenendo conto della regola del vento e della presenza di altri pescatori in quel punto abbiamo scelto la nostra zona di pesca; ossia la sponda corta del lago opposta rispetto all’ingresso. Non conoscendo affatto il lago e considerata la stagione abbiamo iniziato la nostra battuta di pesca con una bombarda da 20gr della fassa banda blu, e dato che non conoscevamo la profondità del lago abbiamo effettuato un

Tremarella: lo strano nome di questo recupero bene illustra il movimento della canna, che deve, appunto, tremolare incessantemente, con lo scopo di far avanzare a scatti velocissimi l'esca. La tremarella si effettua sia con lenze a piombino, che a catenella che a vetrino. La forma e il peso specifico della zavorra influenzano il comportamento dell’esca sott’acqua. Il recupero si effettua con la sola canna, mentre questa si sposta bisogna far vibrare il vettino e tra un recupero e l’altro il filo in eccesso và recuperato con il mulinello. L’intensità delle vibrazioni e la velocità di spostamento della

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: bonez@macinator.it oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: