bombarde

02/02/2015 07:34#1da pierluigicantelli
bombarde - discussione creata da: pierluigicantelli
Scusate ma non ho capito se la differenza di peso di una bombarda rispetto ad un'altra è solo per la distanza di lancio??

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/02/2015 08:00#2da tucsteno
bombarde - Risposta di: tucsteno
Gr.È il peso della bombarda
G.È il peso del piombo all' interno della bombarda
Esempio: se hai 2 bombarde da 10 gr ma una è G 0.60 e l'altra è G.2 avrai in mano 2 bombarde dello stesso peso ma una in acqua affonda molto più velocemente dell' altra.
Spero di essermi spiegato....non sono molto bravo spiegare scrivendo :pianto

A.S.D. Lenza 2009

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/02/2015 08:23#3da pierluigicantelli
Grazie Tuc, la differenza tra peso e affondabilità mi è chiara volevo sapere tra due bombarde, a pari affondabilità ma di peso differente, se la differenza stessa è solo per la distanza di lancio o ci sono altri motivi. Ovviamente con la stessa azione..... Buona settimana

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/02/2015 08:26#4da Bonez
bombarde - Risposta di: Bonez
Cioa pierluigi, a parità di modello e marca di bombarda la differenza di peso consente soltanto di raggiungere distanze maggiori; per il resto non cambia nulla...

ciauuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: pierluigicantelli

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/02/2015 13:38#5da xxxgrimox
bombarde - Risposta di: xxxgrimox

Bonez ha scritto: Cioa pierluigi, a parità di modello e marca di bombarda la differenza di peso consente soltanto di raggiungere distanze maggiori; per il resto non cambia nulla...

ciauuuuuuuz


quoto, le differenza sta solo nella distanza che si può raggiungere
:ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/02/2015 13:48#6da pierluigicantelli
Io mi ero fatto l'idea che le più pesanti (es. 20 gr.) fossero adatte ad una pesca estiva e le più leggere per una pesca invernale con trote diciamo più ferme

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/02/2015 14:01#7da paolino76
bombarde - Risposta di: paolino76

pierluigicantelli ha scritto: Scusate ma non ho capito se la differenza di peso di una bombarda rispetto ad un'altra è solo per la distanza di lancio??


se vuoi approfondire leggi qui:

www.pescareonline.it/archivio/2006_campioni/buccella_04.htm

:bye:bye:bye

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/02/2015 14:05#8da tucsteno
bombarde - Risposta di: tucsteno

pierluigicantelli ha scritto: Io mi ero fatto l'idea che le più pesanti (es. 20 gr.) fossero adatte ad una pesca estiva e le più leggere per una pesca invernale con trote diciamo più ferme

Perché ?

A.S.D. Lenza 2009

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/02/2015 14:19#9da Bonez
bombarde - Risposta di: Bonez

pierluigicantelli ha scritto: Io mi ero fatto l'idea che le più pesanti (es. 20 gr.) fossero adatte ad una pesca estiva e le più leggere per una pesca invernale con trote diciamo più ferme


A tal proposito io allora ti consiglio queste due letture: Piombi e bombarde e La pesca con la bombarda

ciauuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/02/2015 14:59#10da xxxgrimox
bombarde - Risposta di: xxxgrimox

pierluigicantelli ha scritto: Io mi ero fatto l'idea che le più pesanti (es. 20 gr.) fossero adatte ad una pesca estiva e le più leggere per una pesca invernale con trote diciamo più ferme


se ti fai questa idea è perche non ti è/era bene chiaro il concetto di affondabilità,
se ci si pensa un attimo non ha senso l'idea che ti sei fatta, se sei in inverno ma le trote sono distanti da riva 60 metri ci vai con una bombardina da 5-10 grammi oppure monti un 20-25 gr che ti permette di raggiungere i 60 metri tranquillamente e cosi sei in zona strike?

:occhiolino:occhiolino

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.302 secondi

Un magnifico lago, come quello di Langhirano, meritava senza dubbio un evento altrettanto speciale; così, la società di pesca sportiva: La Fabiola e grazie al particolare contributo di Gianluca Petrolini (utente petro475) hanno deciso di organizzare per domenica 09 Giugno 2013 un particolare evento denominato: "Trout Mania". Ossia una gara di pesca alla trota aperta a 75 coppie che si sono confrontate pescando alternativamente sullo stesso picchetto trovandosi dinnanzi a ben 15 quintali di trotelle di taglia 120-130 grammi e che la mattina dell'evento hanno dato vita ad un "tappeto" distribuito piuttosto uniformemente su tutto

  Il luccio: predatore per eccellenza di acqua dolce. Caratterizzato da una bocca particolarmente pronunciata con un “becco” a papera dotato di denti estremamente affilati. Ama sostare al riparo attorno a qualsiasi tipo di vegetazione acquatica in attesa della sua preda nei confronti della quale tende agguati rapidi e violenti. Si nutre di altri pesci, a volte anche di dimensioni simili a se stesso. Può raggiungere delle taglie da capogiro ed innescare duelli molto avvincenti nonché attaccare l’esca con incredibile forza e, non sono rari, anche salti fuori dal pelo dell’acqua. La tecnica di pesca

Sabato 12 Aprile 2014, presso il laghetto: "Il Fontanone New" di Chignolo Po' (PV), si è svolto il tanto atteso: "3° Raduno Macinator": una bellissima giornata da trascorrere in compagnia altri utenti Macinator e della fantastica passione che li accomuna: "La pesca della trota lago". Questa magnifica giornata, dalle favorevoli condizioni meteo, ha avuto inizio verso le ore 7 del mattino quando, uno dopo l'altro, tutti i partecipanti sono giunti sul posto. Fin dall'inizio si "respirava" un'aria di festa che anche il lago stesso sembrava percepire; la sua superficie, infatti, appariva increspata ed in continua

Il vetrino: definito anche “ghost” (fantasma), proprio per la sua trasparenza e conseguente mimetismo in acqua, non è altro che una zavorra, simile al classico piombino, ma costruito in vetro, la cui principale caratteristica è quella di dimezzare, all’incirca, il proprio peso specifico una volta che esso viene immerso in acqua. Ad esempio, a differenza di un piombino da 4gr il quale una volta in acqua mantiene il proprio peso, un vetrino che pesa 4gr sulla bilancia affonderà in acqua come fosse un piombino da 2gr. Questa particolarità consente di raggiungere la stessa distanza di

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: bonez@macinator.it oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: