A proposito di bombarde

07/10/2015 22:35#1da Ivan71
A proposito di bombarde - discussione creata da: Ivan71
Domanda banale ma mi serve per capire meglio: oltre al peso ed all'affondabililità che cosa mi dovrebbe fare scegliere una bombarda piuttosto che un'altra? E per quanto riguarda il colore, esistono nere, bianche e anche trasparenti, in questo caso qual'è la scelta migliore?? Grazie. Ivan

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

07/10/2015 22:47#2da Ale_fish
quelle due sono le caratteristiche FONDAMENTALI per scegliere una bombarda.
Ogni casa produttrice poi sceglie la forma ed il colore che vuole..
E non tutte si comportano allo stesso modo..chi scende piatta..chi di punta..chi di c..o...

Devi solo capire m, marca per marca..come lavorano
o chiedere qua che ci sono un sacco di esperti

:bye

File allegato:
"La mia più grande paura è che mia moglie (quando sarò morto) venda la mia attrezzatura da pesca a quanto le ho detto di averla comprata" (cit.)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/10/2015 07:42#3da Bonez
Ciao Ivan, le caratteristiche che possono portarti a scegliere una bombarda piuttosto dell'altra sono: a primo impatto il prezzo, poi il loro tipo di assetto; il quale, senza un catalogo, lo puoi capire solo provandole, la loro forma ed il conseguente attrito in acqua, il materiale con cui sono costruite, ecc... Insomma sono diversi i fattori che potresti considerare in fase di acquisto (se è questo che intendi) e spesso il loro costo ti porta verso le più economiche le quali non sempre rappresentano un'ottima scelta in quanto, anche a causa dei materiali con cui vengono realizzate, hanno un fattore di "G" molto impreciso ed inoltre tendono a danneggiarsi molto facilmente. Il colore conta poco in pesca in quanto sono rare le situazioni in cui le trote "seguono" la bombarda per il suo colore ed in questi casi non saprei fino a che punto possa essere produttivo utilizzare una bombarda che viene "inseguita" in quanto una trota che segue la bombarda difficilmente attaccherà l'esca. Più importante nella scelta può essere la forma in quanto, grazie alla sua areodinamicità e bilanciamento di pesi, può aiutarti nel raggiungere lunghe distante, a non "svolazzare" durante il lancio e a creare più o meno attrito in fase di recupero con il conseguente variare della sensazione percepita alla mano.

Spero di averti illustrato in modo piuttosto chiaro la situazione.

ciauuuuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/10/2015 07:49#4da DavideC

Ivan71 ha scritto: Domanda banale ma mi serve per capire meglio: oltre al peso ed all'affondabililità che cosa mi dovrebbe fare scegliere una bombarda piuttosto che un'altra? E per quanto riguarda il colore, esistono nere, bianche e anche trasparenti, in questo caso qual'è la scelta migliore?? Grazie. Ivan

Ogni marca fa le sue bombarde, utilizzando materiali diversi e posizionamenti del piombo (nel caso ce ne sia) all'interno della bombarda differenti, quindi una bombarda della "dream" (esempio) avrà un assetto in acqua differente rispetto a una "milo" (altro esempio)...

Detto questo il mio consiglio é di stare su fassa come marchio, nn tanto perché sia migliore di altri (secondo me si...ma sono gusti, 'é chi si trova bene con le tubertini!), ma perché la maggior parte di noi qua sul forum le usa e se ti serve qualche consiglio sappiamo con che genere di bombarda stai pescando!
Quindi x l'estate moretto, bugiardino, opaco (tutti fassa), e in inverno scegli tra la serie specialist eva, che sono molton esistenti ma costano qualcosina in più, oppure le new conpetition che sono la serie vecchia, ma allo stesso tempo ancora valida!
:bye

IL GABBIANO Team Daiwa Milano

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/10/2015 10:03#5da xxxgrimox

DavideC ha scritto:

Ivan71 ha scritto: Domanda banale ma mi serve per capire meglio: oltre al peso ed all'affondabililità che cosa mi dovrebbe fare scegliere una bombarda piuttosto che un'altra? E per quanto riguarda il colore, esistono nere, bianche e anche trasparenti, in questo caso qual'è la scelta migliore?? Grazie. Ivan

Ogni marca fa le sue bombarde, utilizzando materiali diversi e posizionamenti del piombo (nel caso ce ne sia) all'interno della bombarda differenti, quindi una bombarda della "dream" (esempio) avrà un assetto in acqua differente rispetto a una "milo" (altro esempio)...

Detto questo il mio consiglio é di stare su fassa come marchio, nn tanto perché sia migliore di altri (secondo me si...ma sono gusti, 'é chi si trova bene con le tubertini!), ma perché la maggior parte di noi qua sul forum le usa e se ti serve qualche consiglio sappiamo con che genere di bombarda stai pescando!
Quindi x l'estate moretto, bugiardino, opaco (tutti fassa), e in inverno scegli tra la serie specialist eva, che sono molton esistenti ma costano qualcosina in più, oppure le new conpetition che sono la serie vecchia, ma allo stesso tempo ancora valida!
:bye


Mi pare che sul forum vadano molto anche le dream e le tubertini

Comunque come detto anche da bonez il colore è l'ultimo cosa che si guarda ...alla trota interessa l'esca e se dovesse inseguire la bombarda non mi preoccuperei della bombarda in se per se ma inizierei a preoccuparmi dell'innesco ..8n prossima se ruota e poi del colore

Per i fattori di scelta sono diversi....primo ella mano feeling che si acquista con determinati modelli e marchi..chi la vuole che fa più resistenza e chi meno ...chi la vuole ad affondamento orizzontale e chi verticale e chi di punta....
Altro fattore e il materiale esempio le dramma sono di lega plastica piena alcune fassa sono di balsa e anche delicate ...le tubertini sempre di balsa ma più resistenti..altre fassa sono in eva molto resistente...le guerra invece in balsa ma resistenti anche loro...
Altro fattore e la reperibilità a seconda della zona dalle mie parti non si ha l'assortimento che magari si ha a Milano Torino Piacenza o altre città del nord ....
Ancora e il prezzo ...
Onestamente ti consiglio ricerca radere su poche marche collaudate sia per un fattore di precisione e sia di attendibilità..chiaramente qualche.magagna o la bombarda fallata la si può trovare...ma grossomodo si tratta di casi singoli
Dicevo..pera quanto riguarda i marchi in ordine sparso ..dream fish, tubertini, guerra, fassa li ritengo ottimi poi magari c'è un modello che preferisco più di uno ed un modello che preferisco più di un altro ma grosso modo uso questi ho parato da tempo che sulle bbombarde non conviene risparmiare altrimenti ti trovi solo schifo e non sai mai dove peschi....inoltre non sai mai con certezza il peso e per non parlare dell'affondabilita

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/10/2015 11:01#6da Gualandris
La scelta della bombarda è molto personale...io mi trovo bene in estate con le bombarde della Fassa quali Banda Azzurra, Moretto e Bugiardino ma utilizzo molto anche il Triulzi!
Nelle stagioni intermedie per me la fa da padrone il Tris nero, bombarda veramente eccezionale!
In inverno dopo aver provato più volte le new competition ed averle rotte in ferrata (probabilmente erano difettate) sono passato con gran sorpresa e soddisfazione alle Tubertini serie Pro...per la pesca "alta" sono veramente ottime cn il loro assetto piatto in acqua nonché resistenti e con la loro forma nolto affusolata permettono ri raggiungere ottime distanze di lancio!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/10/2015 12:49#7da Giorgio
Ti posso dire ,per esperienza che ti troverai il porta bombarde pieno di Fassa/ Daiwa , Dream ,Tris ecc ecc ,perché quando esce una novità almeno una la prendi per provarla e dopo tanti anni che peschi ,puoi mettere su negozio.:dollar
Comunque ache io ti consiglio di focalizzarti su Fassa/Daiwa e Dream (che sono indistruttibili) , ciao :ok

:bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/10/2015 13:54#8da pensio55
io attualmente per la pesca a galla(G0.60..G1..G2) ho comprato delle Dream e mi sono piaciute quindi penso di comprarne altre ,per la pesca estiva stò sulle Fassa (bugiardino ,banda blu, moretto e razzetti) :bye:bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/10/2015 15:44#9da maxlo73
domanda...ma secondo voi,in una stagione intermedia...
dove quindi le trote iniziano ad alzarsi ma non sono ancora in supeficie...
quali sono le bombarde che lavorano meglio su questi strati d'acqua?
Anch'io come Gualandris uso molto le Tubertini,(forse anche per un discorso di reperibilità)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/10/2015 16:05#10da Bonez

maxlo73 ha scritto: domanda...ma secondo voi,in una stagione intermedia...
dove quindi le trote iniziano ad alzarsi ma non sono ancora in supeficie...
quali sono le bombarde che lavorano meglio su questi strati d'acqua?
Anch'io come Gualandris uso molto le Tubertini,(forse anche per un discorso di reperibilità)


In situazioni come quella da te descritta prediligerei bombarde G3 - G5.

ciauuuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.367 secondi

Ti sei mai trovato in presenza di trote, particolarmente svogliate, che stazionano ferme in superficie e che ignorano qualsiasi cosa gli passi davanti? In situazioni come questa, il mio consiglio è quello di provare ad innescare una camola alla "svizzera". Il suon innesco è piuttosto semplice: si inizia infilando l'amo a circa metà della pancia per poi far fuoriuscire la punta dalla coda o dalla testa (a seconda della direzione dell'innesco).   Fai ATTENZIONE! Si tratta di un innesco particolarmente delicato che richiede un po' di esperienza, e la dovuta accortezza, sia nella fase di innesco che durante il

Accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca alla trota lago a livello agonistico ma indubbiamente utile anche per il pescatore amatoriale è il: “Cestello portatrote”. Esso, non soltanto, ha il compito di contenere e trasportare le trote ma si rivela, allo stesso tempo, estremamente utile per contenere sia le esche che tutta la minuteria necessaria per la realizzazione delle lenze. Oggi in circolazione ve ne sono moltissimi modelli differenti tra loro, più o meno voluminosi, più o meno capienti, più o meno dotati di “accessori” ed ovviamente più o meno costosi. Non soltanto alcuni tra i

  Domenica 2 giugno 2013, in compagnia di altre 2 coppie di nostri amici, io (Bonez) e Pordo, ci siamo recati, per la prima volta della nostra vita, in un bellissimo laghetto di montagna: il "Lago dei Pini" che si trova a Pieve di Revigozzo, Bettola (PC) per partecipare ad una gara ad invito aperta a 20 coppie. Giunti sul posto, ci siamo trovati dinnanzi ad un bellissimo laghetto di "piccole" dimensioni, immerso nel verde, e contornato da un tipico panorama di montagna che rendeva il tutto ancor più caratteristico e piacevole. E' stato sufficiente un

Domenica 12 giugno, presso il Lago Smeraldo di Langhirano (PR), si è svolta una bellissima gara aperta a 60 coppie che pescavano alternativamente sullo stesso picchetto; proprio per questo alcuni concorrenti hanno deciso di parteciparvi individualmente pagando ovviamente la quota d’iscrizione doppia. La manifestazione prevedeva il rilascio di ben 7 quintali di trotelle da gara (circa 10/12 pesci per ogni Kg) ed è stata suddivisa in 10 spostamenti; ognuno dei quali prevedeva il doppio turno di pesca: prima pescava il concorrente n°1 e poi il concorrente n°2 di ogni coppia. Giunti sul posto, a noi

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: bonez@macinator.it oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: