Legarsi gli ami

29/11/2015 23:00#1da Underground
Legarsi gli ami - discussione creata da: Underground
Salve a tutti signori!

Stanco ormai di comprar bustine di ami a 7.50 euro ho deciso che voglio imparare a legarmi gli ami...
Finché si tratta di ami ad occhiello il problema non si pone, ma con gli ami a paletta si ... si sposta il nodo e si sfalda ...
Ora mi potreste dire un modo veloce ed efficace? Come ami uso i gamakatsu hard misura 5 e filo daiwa brave 0.15..

Grazie mille! :bye:thanks

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2015 00:38#2da freccia
Legarsi gli ami - Risposta di: freccia
File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2015 08:25 - 30/11/2015 08:27#3da abulgher
Legarsi gli ami - Risposta di: abulgher
io mi trovo bene legando gli ami alla valsesiana. vedi il video qui per i dettagli



nella mia esperienza, visto che utilizzo prevalentemente pastelle, non credo che il baffo ferma esca rivolto all'insù dia un valore aggiunte, ma l'esecuzione del nodo mi sembra più facile.

unica accortezza, visto che nel nodo alla valsesiana tutto il terminale deve scorrere tra le spire del nodo, il rischio che si surriscaldi e rovini è secondo parecchio alto, quindi bagno bene tutta la lunghezza del terminale e tiro piuttosto lentamente.

altro svantaggio, la lunghezza del terminale deve essere decisa prima di iniziare il nodo.

Petri heil!
Toto

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2015 08:29#4da Bonez
Legarsi gli ami - Risposta di: Bonez
Underground, indipendentemente dalla misura dell'amo e dal filo utilizzato la procedura per la legatura è sempre la stessa; oltre alle risposte già ricevute puoi trovare una gif animata anche nell'articolo: Filo, amo, girella QUI

ciauuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2015 15:30#5da xxxgrimox
Legarsi gli ami - Risposta di: xxxgrimox

freccia ha scritto:

File allegato:


:ok:ok:ok
I faccio generalmente questo stando attento che il filo sia ben davanti alla paletta

Sui 10 15 giri a seconda del filo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2015 17:08#6da marse77
Legarsi gli ami - Risposta di: marse77

xxxgrimox ha scritto:

freccia ha scritto:

File allegato:


:ok:ok:ok
I faccio generalmente questo stando attento che il filo sia ben davanti alla paletta

Sui 10 15 giri a seconda del filo


anch'io faccio cosi... allo stesso modo almeno 8-10 giri
:bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2015 18:08#7da Nicola2000

Underground ha scritto: Salve a tutti signori!

Stanco ormai di comprar bustine di ami a 7.50 euro ho deciso che voglio imparare a legarmi gli ami...
Finché si tratta di ami ad occhiello il problema non si pone, ma con gli ami a paletta si ... si sposta il nodo e si sfalda ...
Ora mi potreste dire un modo veloce ed efficace? Come ami uso i gamakatsu hard misura 5 e filo daiwa brave 0.15..

Grazie mille! :bye:thanks

:ghiaccio:ghiaccio:ghiaccioFilo hai le violini ma non sai legare un amo??? :ghiaccio
Scherzo ovviamente :spancia:spancia:spancia:spancia.
comunque anche io uso il nodo indicato sopra da Freccia.
ciaoo

File allegato:

-il mio canale YouTube:
bit.ly/NicoDuker

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2015 20:32#8da freccia
Legarsi gli ami - Risposta di: freccia

Bonez ha scritto: Underground, indipendentemente dalla misura dell'amo e dal filo utilizzato la procedura per la legatura è sempre la stessa; oltre alle risposte già ricevute puoi trovare una gif animata anche nell'articolo: Filo, amo, girella QUI

ciauuuuuuuuuz



La legatura è diversa... nella mia foto le spire partono da sx a dx nella gift una volta fatta l'asola partono da dx a sinistra... ma cosa cambia???

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2015 20:43#9da Underground
Ahia Nico! Mi manchi di simpatia qua!

Ad ogni modo no, ho sempre comprato quelli gia legati ..
grazie a tutti per le risposte signori! :) :thanks:thanks

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2015 23:34#10da xxxgrimox
Legarsi gli ami - Risposta di: xxxgrimox

Nicola2000 ha scritto:

Underground ha scritto: Salve a tutti signori!

Stanco ormai di comprar bustine di ami a 7.50 euro ho deciso che voglio imparare a legarmi gli ami...
Finché si tratta di ami ad occhiello il problema non si pone, ma con gli ami a paletta si ... si sposta il nodo e si sfalda ...
Ora mi potreste dire un modo veloce ed efficace? Come ami uso i gamakatsu hard misura 5 e filo daiwa brave 0.15..

Grazie mille! :bye:thanks

:ghiaccio:ghiaccio:ghiaccioFilo hai le violini ma non sai legare un amo??? :ghiaccio
Scherzo ovviamente :spancia:spancia:spancia:spancia.
comunque anche io uso il nodo indicato sopra da Freccia.
ciaoo


l ' ho pensato anche io,
ma non volevo passare per ronan l'accusatore per primo, quindi ho mandato avanti gli altri
:spancia:spancia
comunque dai, impara a legare sti ami :occhiolinovuoi mettere non sapere con chi prendersela se non con se stessi per un amoche si è sciolto? :risata

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.345 secondi

Domenica 30 agosto 2011, io (Bonez), Pordo e Cavoz; nonostante la stagione estiva, tipicamente da pesca a bombarda in laghi medio/grandi, abbiamo deciso di trascorrere una giornata non molto lontano da casa,  pescando a piombino; soprattutto per poter inaugurare la nuova canna appena acquistata dal Cavoz: una Strabilya 4 e ci siamo così recati al laghetto di Bordolano (CR). Per chi non lo conoscesse, si tratta di un piccolo laghetto, che sembra una piscina, di forma trapezoidale, avente le sponde di cemento, il quale è tutto circondato da ghiaia bianca. Il lago presenta una profondità

Venerdì 24 febbraio io(Pordo) e Teo,nonostante l’assenza dovuta al lavoro del Bonez e le indiscrezioni riguardo l’assenza quest’anno di prestigiosi marchi del settore,ci siamo recati a Bologna per assistere al fishingshow 2012! Dopo aver parcheggiato a circa 1,5 km di distanza causa costo dei parcheggi limitrofi la fiera che era di 16 EURO,giunti all’ingresso principale abbiamo potuto constatare che il padiglione dove quest’anno si svolgeva il fishingshow era diverso da quello degli anni precedenti cosi che per raggiungere il padiglione 36 all’ingresso Nord Michelino abbiamo dovuto prendere un trenino gratuito che ci ha accompagnato dinnanzi

Domenica 03/07/2011 io (Bonez) e Pordo abbiamo deciso di macinare pochi chilometri e concederci qualche ora di sonno in più; così invece di recarci in un grosso lago estivo, distante da casa, abbiamo scelto di fare una pescata nel laghetto di Pandino (CR). Si tratta di un laghetto di piccole dimensioni, profondo al massimo 5 metri e caratterizzato da un’acqua molto fredda e limpida, facente parte di un grosso complesso di acquacoltura, costituito da vasche in cemento, nelle quali vengono allevate diverse specie di pesci tra cui le trote. La struttura è circondata da un

Tremarella: lo strano nome di questo recupero bene illustra il movimento della canna, che deve, appunto, tremolare incessantemente, con lo scopo di far avanzare a scatti velocissimi l'esca. La tremarella si effettua sia con lenze a piombino, che a catenella che a vetrino. La forma e il peso specifico della zavorra influenzano il comportamento dell’esca sott’acqua. Il recupero si effettua con la sola canna, mentre questa si sposta bisogna far vibrare il vettino e tra un recupero e l’altro il filo in eccesso và recuperato con il mulinello. L’intensità delle vibrazioni e la velocità di spostamento della

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: bonez@macinator.it oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: