Girelle

19/01/2016 14:43#1da Underground
Girelle - discussione creata da: Underground
Ciao a tutti!

Mi è venuto un dubbio a cui il mio negoziante non mi ha dato risposta precisa, è meglio una girella tripla o quella a barilotto?


:thanks:bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/01/2016 14:54#2da Bonez
Girelle - Risposta di: Bonez
Anche nel caso di una girella a "barilotto" deve sempre e comunque essere tripla a garanzia di una rotazione ottimale dell'esca e per evitare ingarbugli. Personalmente prediligo e consiglio quelle a barilotto salvo in casi di una lenza a bombarda in cui una tripla "classica" con la sua maggiore lunghezza può contribuire a diminuire le possibilità di ingarbuglio dello spezzone terminale sopra l'astina della bombarda. In tal caso, può essere utile anche una "brillatura".

ciauuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: Underground

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/01/2016 14:59#3da Underground
Girelle - Risposta di: Underground
perfetto grazie!!

tipo questo genere sono giuste vero? www.fishspirit.ch/it/208-rolling-girella-tripla

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/01/2016 15:09#4da Bonez
Girelle - Risposta di: Bonez
esatto!

ciauuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/01/2016 18:18#5da Underground
Girelle - Risposta di: Underground
Grazie! :) Ciao!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.485 secondi

Domenica 4 dicembre 2011, presso il laghetto: “La trota nel birreto”, di Corno Giovine (LO) si è svolta una gara di pesca alla trota in lago ad invito sponsorizzata dalla Lineaeffe e dall’enoteca “Le Rive” di Lodi, in collaborazione con la società di pesca “Codogno 80”, aperta a 20 coppie alla quale, ovviamente, anche io Bonez e Pordo abbiamo partecipato. Per l’occasione, dal titolo: “Trofeo Lineaeffe”, sono state immesse, sabato 3 dicembre, 200Kg di trotelle da gara per un totale di circa 1500 pesci che, al nostro arrivo presso il lago, la domenica mattina, ci

  Domenica 25 Marzo 2012, presso il laghetto: “La Trota nel Birreto” di Corno Giovine (LO), si è disputata la prima prova del Campionato Provinciale Individuale ed a Squadre della provincia di Lodi organizzata dalla società A.S.D. Pescasport Graffignana Milo. Non mi soffermo sulla descrizione del complesso in quanto è già stato recensito in altre occasioni, ma passo subito al “vivo” della manifestazione. Per quanto riguarda me (Bonez) e Pordo, facendo parte della società organizzatrice, il tutto ha avuto inizio nel tardo pomeriggio di sabato 24 Marzo; quando verso le ore 18:45, dopo aver atteso

Perché dobbiamo rilasciare il luccio? Il luccio va rilasciato perché questo fantastico predatore sta scomparendo. Soffre l'inquinamento, soffre le reti dei pescatori di professione, soffre la crudeltà dei bracconieri, soffre i cosiddetti: “padellari”; ovvero coloro che non rilasciano nulla. In Italia ne sono rimasti pochi e soltanto in pochissimi ambienti. Quello che un tempo era al vertice della catena alimentare, è ormai diventato solo una cattura occasionale. Partiamo da un dato di fatto: per avere la certezza di non arrecare alcun, seppur minimo, danno ai pesci dovremmo evitare di andare a pesca. Nella pratica del Catch

Il vetrino: definito anche “ghost” (fantasma), proprio per la sua trasparenza e conseguente mimetismo in acqua, non è altro che una zavorra, simile al classico piombino, ma costruito in vetro, la cui principale caratteristica è quella di dimezzare, all’incirca, il proprio peso specifico una volta che esso viene immerso in acqua. Ad esempio, a differenza di un piombino da 4gr il quale una volta in acqua mantiene il proprio peso, un vetrino che pesa 4gr sulla bilancia affonderà in acqua come fosse un piombino da 2gr. Questa particolarità consente di raggiungere la stessa distanza di

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: bonez@macinator.it oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: