Il Caimano

Con il termine “Kaimano”, per la sua propensione a mordere, ci si riferisce ad un coleottero scientificamente denominato “Zophobas morio” e facente parte della più grande famiglia dei tenebrionidi. A questa famiglia di coleotteri appartengono almeno quattro specie, che vegono più o meno frequentemente allevate come cibo per "animali insoliti", tra cui il cosiddetto “Kaimano”: un  coleottero di colore nero, proveniente dall’America centrale, che di solito infesta i granai; il quale ha un ciclo vitale molto lungo (circa un anno).

Prima di diventare un coleottero (come quello raffigurato sopra), il caimano, è' una larva che escluse le sue notevoli dimensioni, può; assomigliare alla camola della farina per consistenza coriacea della sua pelle. Ha un aspetto che può; incutere timore a chi per la prima volta la utilizza, vista la presenza sull'apparato boccale di due pinze che uncinano tutto ciò che si trovino dinnanzi, ma che sono comunque completamente innocue per la mano del pescatore. Questa larva, utilizzata ovviamente per la pesca della trota in lago, è reperibile nei negozi di pesca all’interno di scatoline contenenti una particolare segatura ed ha una forma tondeggiante suddivisa in segmenti anulari visivamente marcati e può raggiungere una lunghezza di circa 4 cm ed un diametro di circa 4 mm. Il corpo è di colore giallo ocra ed ha una consistenza dura tipo una corazza, mentre il capo assume una colorazione bruna; mentre una striscia di colore marroncino evidenzia il distacco tra i vari segmenti anulari.

Proprio grazie alla sua corazza molto robusta ci permette di poter realizzare un innesco altrettanto robusto e resistente da impiegare, soprattutto durante i primi turni di gara, in presenza di un branco di trote aggressive. Data la sua consistenza, se innescato singolarmente, si rischia di ferrare quasi sempre a vuoto è per questo che difficilmente, per non dire mai, viene innescato singolarmente, ma assieme ad una camola del miele costituisce un innesco doppio molto resistente ed altrettanto roteante. E’ consigliabile effettuare questo tipo di innesco su ami del n°6 secondo le seguenti indicazioni:

 

Al termine delle operazioni, se effettuate correttamente il risultato finale sarà questo:

 

Il caimano bianco

Il caimano bianco non è nient’altro che il risultato che si ottiene bloccando la muta del caimano normale; infatti, quando la larva di caimano cambia la propria pelle marrone, per un breve periodo di tempo, (pochi minuti), assume una colorazione bianca e la sua corazza è decisamente più tenera della precedente. Gli allevatori in quel momento particolare, trattano le larve con tecniche specifiche ed a volte differenti per poi confezionare le esche in sacchettini sottovuoto oppure in piccoli barattoli che possiamo trovare in tutti i negozi di pesca. C’è poi chi invece sceglie di preparare da se quest’esca, spesso micidiale, allevando un buon quantitativo di larve a casa propria (solitamente circa 1Kg) e prelevare le larve al momento della loro muta, conservandole per qualche giorno in frigor, in un barattolino con acqua distillata, fino al giorno in cui esse verranno innescate. Per quanto riguarda il loro mantenimento; essi possono essere messi in qualsiasi tipo di contenitore; l’importante è che sia sufficientemente alto da evitare la loro fuga ed abbastanza ampio per contenere il numero di caimani che volete tenere. Trattandosi di insetti notturni non è necessario che essi vengano mantenuti alla luce; è invece importante mantenere sotto controllo la temperatura; considerando che quella ideale è compresa tra i 22° e 28° C; facendo piuttosto attenzione in quanto sia il troppo caldo che il troppo freddo ucciderebbe le larve. Per quanto riguarda la loro alimentazione va invece considerato che essi mangiano tutto: crusca di frumento ed avena sono alimenti altamente nutritivi; mentre carote, patate, frutta oltre ad essere degli ottimi alimenti sono tutti adatti per il loro tasso di umidità; un segnale di carenza di acqua è il cannibalismo. La forza del kaimano bianco è racchiusa nel fatto che, se ben innescato, permette una rotazione eccezionale e anche nelle situazioni più difficili, quando le trote non ne vogliono sapere di mangiare, esso da ottimi risultati. Purtroppo esso ha una durata limitata in quanto le esche anche se morte assumono un colore sempre più marrone col passare delle ore; proprio per questo le larve bianche vanno mantenute al fresco, magari con del ghiaccio, fino a pochissimo tempo prima del loro utilizzo. Per quanto riguarda il suo innesco; è consigliabile utilizzare ami del n°6-8, a seconda della grandezza dell'esca, innescando il caimano partendo dalla parte posteriore lasciando la testa fuori, creando la solita “L” come mostrato in figura:

by Bonez

Ecco la fase di muta dei caimani in un video:

Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao una domanda ma per fargli fare la muta devo alzare la temperatura?

Rino
BonezAmministratoreAutore    Rino
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

L'innalzamento della temperatura favorisce la muta ma non è l'unico elemento determinante. Purtroppo le fasi di muta dipendono anche da fattori "fisiologici", da periodo a periodo, ecc e in molti casi si è costretti solo ad attendere per veder...

L'innalzamento della temperatura favorisce la muta ma non è l'unico elemento determinante. Purtroppo le fasi di muta dipendono anche da fattori "fisiologici", da periodo a periodo, ecc e in molti casi si è costretti solo ad attendere per veder mutare le larve.
Ciauuuuuuuz

Leggi Tutto
Bonez
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Del mio allevamento di 1kg i kainani ben pochi hanno superato l'estate, non credo che abbiano sofferto il caldo eccessivo perché li ho spostati in garage che rimane fresco anche d'estate, magari essendo caimani già adulti a Marzo quando li ho...

Del mio allevamento di 1kg i kainani ben pochi hanno superato l'estate, non credo che abbiano sofferto il caldo eccessivo perché li ho spostati in garage che rimane fresco anche d'estate, magari essendo caimani già adulti a Marzo quando li ho comprati sono morti di vecchiaia, sapete darmi una spiegazione valida?

Leggi Tutto
shoggy
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao,
quindi sul branco di trote ad inizio gara consigli sempre caimano sopra e una camola sotto? Dici chè più resistente in quanto non cambi mai ne caimano ne camola se uno è bravo a slamare nei primi minuti?

Barbati
BonezAmministratoreAutore    Barbati
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

L'impiego del caimano, durante i primi turni di gara, può essere fatto in abbinamento alla camola; la sua "corazza" piuttosto resistente aiuta a non dover innescare dopo ogni cattura, ma NON aspettarti di portare a termine l'intero turno di gara...

L'impiego del caimano, durante i primi turni di gara, può essere fatto in abbinamento alla camola; la sua "corazza" piuttosto resistente aiuta a non dover innescare dopo ogni cattura, ma NON aspettarti di portare a termine l'intero turno di gara senza mai innescare...
ciauuuuuuuuz

Leggi Tutto
Bonez
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao,quanti giorni prima della gara conviene iniziare a mettere in acqua i bianchi? Non vorrei iniziare troppo presto e trovarmi delle esche che perdono consistenza

shoggy
BonezAmministratoreAutore    shoggy
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Io ti consiglio di iniziare a raccogliere le mute dal giovedì pomeriggio/sera per la domenica...
ciauuuuuuuz

Bonez
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Allevo caimani da circa due anni, qulche volta però ho difficolta ad avere quelli bianchi nei periodi in cui ci sono le gare. sapresti suggerirmi qualche modo per farli sbiancare quando servono, considera che gia uso lampade all'occorrenza ma il...

Allevo caimani da circa due anni, qulche volta però ho difficolta ad avere quelli bianchi nei periodi in cui ci sono le gare. sapresti suggerirmi qualche modo per farli sbiancare quando servono, considera che gia uso lampade all'occorrenza ma il risultato nn c,è sempre

Leggi Tutto
marco.m
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Come innesco per il caimano bianco da impiegare negli ultimi turni di gara consigli sempre caimano + camola vero? Non singolarmente?<br />Ciauz e grazie mille!
<br />Ciao per il caimano bianco ti consiglio l'innesco singolo!!!

Pordo
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Come innesco per il caimano bianco da impiegare negli ultimi turni di gara consigli sempre caimano + camola vero? Non singolarmente?<br />Ciauz e grazie mille!

Barbati
BonezAmministratoreAutore
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao,<br />mi potresti dire qual'è la situazione di impiego consigliata per il caimano bianco?
<br />Il caimano bianco è un'ottima esca da "ricerca" e come tale la si impiega negli ultimi turni di gara, in cui le trote sono piuttosto apatiche e...

Ciao,<br />mi potresti dire qual'è la situazione di impiego consigliata per il caimano bianco?
<br />Il caimano bianco è un'ottima esca da "ricerca" e come tale la si impiega negli ultimi turni di gara, in cui le trote sono piuttosto apatiche e diffidenti innescandolo come indicato nell'articolo.<br />ciauuuuuuz

Leggi Tutto
Bonez
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao,<br />mi potresti dire qual'è la situazione di impiego consigliata per il caimano bianco? Ti chiedo questa info in quanto spesso in alcune gare è consentito a differenza delle camole colorate.

Barbati
BonezAmministratoreAutore
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

La testa deve essere troncata solo nel caso In cui il caimano non si trovi nella fase di muta e per un innesco abbinato ad una camola e non si perde comunque in nessun caso nessuna sostanza bianca. Quanto al tuo abbinamento amo/esca per i primi...

La testa deve essere troncata solo nel caso In cui il caimano non si trovi nella fase di muta e per un innesco abbinato ad una camola e non si perde comunque in nessun caso nessuna sostanza bianca. Quanto al tuo abbinamento amo/esca per i primi turni di gara posso dirti invece che è corretto.<br />Ciauuuuuz

Leggi Tutto
Bonez
Non ci sono ancora commenti
Carica Altri Commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite.Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

{tab A}{slider Alconite}Il termine "alconite" identifica un tipo di materiale all'avanguardia utilizzato per la realizzazione di alcuni passanti (anelli) tra i migliori attualeente in commercio. I passanti in alconite sono tra gli  ultimi nati in casa Fuji e si caratterizzano per una maggiore resistenza alle forze di compressione ed una miglior distribuzione del calore dovuto all'attrito. Rispetto al materiale concorrente al "OP": SIC un anello in alconite pesa all'incirca il 10% meno.{slider Annoccatore}Con il termine "annoccatore" ci si riferisce all'attrezzo utilizzato per ammazzare le trote, immediatamente dopo la loro cattura, riducendone al minimo l'agonia e

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato a Gennaio 2019, nasce il progetto: “Warden”. Si tratta di una serie di canne, da trota laghetto, particolarmente ampia in grado di soddisfare le esigenze agonistiche più disparate. La serie è composta da ben 12 azioni differenti, utili per affrontare al meglio ogni condizione di pesca, che va dal più piccolo piombino da un grammo fino a zavorre molto più “importanti” quali bombarde anche da 30-35 grammi di peso. La serie Warden si suddivide principalmente in: CINQUE modelli specifici per la pesca a corto raggio, ognuno

Son certo di poter affermare che, la più grande novità Fassa 2017 è, senza dubbio, rappresentata dalla nuovissima serie di canne, da trota lago, che prende il nome di Essence. Presentate lo scorso Febbraio, in occasione del Pescare Show di Vicenza, le nuovissime Essence hanno, in questi giorni, finalmente fatto la loro comparsa nei negozi. Attualmente, la serie Essence non sostituisce nessuna delle altre serie di canne, a marchio Fassa, in commercio ma le affianca interponendosi, a livello qualitativo, tra le Entry level: “Prime” e le top di gamma: “Spirit”. Si tratta però di una

Ancora una volta: Daiwa, una delle aziende leader nel commercio di attrezzatura ed accessori per la pesca in generale o meglio, più nello specifico: "Daiwa Italy", grazie all'esperienza ed alla collaborazione del grande "Maestro" Fausto Buccella ha dato vita ad una nuovissima serie di canne per la trota lago destinata ad un'ampia clientela di agonisti ma non solo. Questa nuova serie di ben 19 canne che prende il nome di: "Theory Super Slim" o più brevemente: "Theory"è stata infatti studiata e commercializzata per colmare il divario qualitativo ed economico presente tra due importanti serie

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: bonez@macinator.it oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: