5° Raduno Macinator
Lago Venere - Livraga (LO)
Fassa Spirit Bolo
Canne bolognesi top di gamma by Fassa
Fassa Spirit
Nuovissima serie di canne Top di gamma by Fassa
Fassa Prime
Nuovissima serie di canne Entry level by Fassa
Il rotolino avvolgilenza
come utilizzarlo... (video)
Riserva: Il Mortone
Zelo Buon Persico (LO)
La canna da pesca
Articolo aggiornato
Daiwa Theory Super Slim
Nuove Daiwa Theory... La prova!
Spostamenti&Cartellini
Software per la generazione degli spostamenti e la stampa dei cartellini di gara
Daiwa Specialist Super Slim
Nuove Daiwa Specialist Super Slim... La prova!
Il pensiero di un grande Campione...
Fausto Buccella

Quando ci si appresta ad effettuare una pescata in un laghetto, piccolo o grande che sia, cercando di insidiare le trote con la tecnica della pesca a striscio; uno degli aspetti da considerare è sicuramente la stagione in cui ci si trova. Le trote infatti, a seconda della stagione e quindi della temperatura dell'acqua stazionano in differenti posizioni e differenti altezze all'interno del lago nel seguente modo:

AUTUNNO

In Autunno, forse uno dei mesi migliori per la pesca di questo tipo, avremo le trote a pelo d'acqua. Adesso ci si può sbizzarrire con tutte quelle tecniche dette "veloci"; TREMARELLA che possiamo fare con i piombi, con gli slim, con i vetrini; come innesco, una sola camola innescata per intero, oppure il verme di terra tagliato; per la pesca lunga consigliamo tutte le bombarde gallegianti.

 

 

INVERNO

In questo periodo dell'anno, le trote diventano più lente. E allora dobbiamo essere pazienti, e adottare una pesca un pò lenta. Le tecniche che funzionano, sono il SALTARELLO, la PENNA, e qualche piccola bombardina per pescare a fondo. Le esce da usare sono: doppia camola, verme e camola, tebo. Ricordiamo che le trote in questo periodo battono molto il sottosponda perchè questo è il periodo della frega.

 

 

PRIMAVERA

Le trote si svegliano dal torpore invernale e vanno a caccia degli insetti che sostano a pelo d'acqua; in questo periodo è quindi consigliata la solita tremarella. Se si devono raggiungere invece pesci a lunga distanza allora è consigliata una pesca con delle bombarde gallegianti (da G0 a G4) che possono andare dai 6gr fino ai 30gr. Per questo tipo di pesca l'innesco va molto curato e si può utilizzare: un Kaimano solo, interamente innescato, oppure camola-camola, o Kaimano-camola.

 

 

ESTATE

Con la temperatura estiva troveremo le trote solamente nelle cave di dimensioni medio/grandi e con profondità piuttosto elevate (dai 15mt in su). Durante questa stagione, le trote tendono a sostare in prossimità del fondo, ed in mezzo al laghetto sportivo. Bisognerà quindi praticare una pesca lenta, in profondità, con la bombarda (da G7 in su); calcolate che dovete arrivare il più in fretta possibile in mezzo al lago ed a una certa profondità. Come innesco, una doppia camola del miele, oppure pastelle e gommini di varie dimensioni e colori.

Carica Altri Commenti

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 / 2000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-2000 caratteri
termini e condizioni.

Ultime dal forum:

Ultimi commenti:

Ciao Daniele, per quanto riguarda la tremarella si tratta di una tecnica di recupero che può essere utilizzata con lenze differenti quali: il piombino...
Ospite - Daniele
Salve a tutti sono un appassionato di pesca come tutti voi vorrei chiedere un consiglio al signor Bonez. Per quanto riguarda la pesca alla tremarella ...
Grazie Sandro, arrivederci al 6° Raduno Macinator!
Bellissima giornata ed ottimo reportage! Ancora complimenti mitico Bonez!
Giorgio, grazie ancora per le riprese (da terra) e grazie per la definizione riferita la mio "montaggio". Purtroppo non sono un esperto, faccio tutto ...
Ciao, visto che le riprese a terra le ho fatte io , non dovrei dirlo ma : come al solito bellissimo video, con la novità del drone per le riprese dall...

Facebook fans: