• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Al mio ingresso nella "famiglia" Trabucco, il primo progetto a cui abbiamo lavorato assieme è stato quello riguardante la serie di canne da trota lago mid-level: "Warden". Durante il 2022 ed i primi mesi del 2023 siamo ripartiti da loro ed abbiamo lavorato per migliorarle ancora. Nasce così la nuovissima serie di canne Warden XS per le quali è stato migliorato il materiale che le rende ancora più sensibili, precise, affidabili e performanti. Le azioni da bombarda più corte sono state allungate; le vecchie 4.30mt sono ora diventate 4.40. Su tutta la serie è stata introdotta la tecnologia: "Twist Free"

che elimina le torsioni del fusto sul proprio asse, che si producono durante le fasi di caricamento, ottenendo dunque una maggiore distanza e precisione di lancio. Su tutto il grezzo delle nuovissime Warden XS è stato inoltre utilizzato uno speciale rivestimento Slick Surface

il quale riduce gli attriti, respinge umidità e gocce d'acqua, evitando l'adesione della lenza sulla canna agevolando l’utilizzo di fili sottili e zavorre leggere. Abbiamo inoltre realizzato una nuova azione che completa la gamma costituita ora da 13 azioni differenti: 5 da tremarella ed 8 da bombarda. La nuova nata è un'azione da bombarda lunga 4.20mt (identificata come B1) e specifica per la pesca "estiva" in profondità con razzetti da 8-12gr; la quale sono certo vi sorprenderà. Si tratta di una serie di canne, da trota laghetto, particolarmente ampia in grado di soddisfare le esigenze agonistiche più disparate. La nuova serie Warden XS è ora composta da ben 13 azioni differenti, utili per affrontare al meglio ogni condizione di pesca, che va dal più piccolo piombino da un grammo fino a zavorre molto più “importanti” quali bombarde anche da 30-35 grammi di peso. La serie Warden XS si suddivide principalmente in: CINQUE modelli specifici per la pesca a corto raggio, ognuno dei quali è identificato da un numero progressivo, preceduto dalla lettera T (Tremarella) e OTTO modelli per l’impiego di Bombarde, anch’essi identificati da un numero progressivo, in questo caso preceduto dalla lettera B (Bombarda).

Al fine di una ancor più semplice ed immediata identificazione, in particolar modo durante le concitate fasi di gara, il numero progressivo che identifica ogni azione è impresso su differenti bande colorate. Le azioni da Tremarella sono tutte lunghe quattro metri; mentre per quanto riguarda le azioni da bombarda si va dalla più corta B1 lunga quattro metri e venti, fino alla più lunga e potente B8 lunga quattro metri e ottanta ed ideale per gestire zavorre anche da trenta, trentacinque grammi. Gli otto modelli da Bombarda sono costituiti da attrezzi particolarmente lunghi per meglio assecondare la sempre più crescente lunghezza dei terminali impiegati nella realizzazione delle lenze. L’intera serie Warden XS si caratterizza per vette ultra sensibili in carbonio pieno abbinate ad azioni super paraboliche pensate sia per rispondere al meglio alle esigenze agonistiche di oggi che per soddisfare a pieno le richieste degli appassionati di questa tecnica di pesca. Le ultra sensibili vette (solid-tip), che hanno il compito di ridurre al minimo i rifiuti dell’esca, sono innestate dall’alto in tutti i modelli fatta eccezione per le più potenti B5, B6 e B7 per le quali escono in telescopico. Grazie all’impiego del carbonio Alto Modulo CX-2 Nano-Tek, i cui strati sono resi solidali da speciali resine nano-tecnologiche, è stato possibile creare azioni molto precise, in grado di gestire intervalli di peso mirati e garantire lo sviluppo di azioni impeccabili caratterizzate da curve perfette. Le Warden XS vi stupiranno inoltre per facilità con cui riuscirete a “muoverle”, tutte, con il minimo sforzo di braccio imprimendo così al meglio i movimenti all’esca. Il profilo delle Warden XS è Slim, proprio come richiede la maggior parte dei “trotisti” di oggi, a vantaggio di una maggiore maneggevolezza. Un’innovativa superficie gommata, finemente nervata, avvolge il calcio nell’area in cui è situata la placca porta-mulinello a vantaggio di comfort, controllo e maneggevolezza. Le Warden XS vengono commercializzate in versione montata; ovvero già anellate e corredate di placca porta mulinello in acciaio e gomma a profilo ribassato (low profile) la quale risulta particolarmente gradevole dal punto di vista estetico oltre che funzionale ed ergonomica.

 

Per quanto riguarda l’anellatura abbiamo scelto anelli di qualità Sea Guide caratterizzati da una pietra passante in SiC. Abbiamo optato per una struttura a profilo K sia perché, grazie alle sue caratteristiche tecniche, consente ridurre al minimo la formazione di grovigli in fase di lancio, sia perché conferisce alle Warden XS un aspetto estetico particolarmente gradevole. Per le azioni da Tremarella l’anellatura è ibrida; ovvero: telaio K a ponte medio per gli anelli di maggior diametro e telaio Y alleggerito per l’anellatura delle vette. Questo per appesantire il meno possibile le sottilissime cime mantenendo così inalterata l’azione del grezzo.

 

All’ interno del calcio di ogni canna, avvitato sopra al tappo, è presente un bilanciere, scomponibile a piacere ed asportabile, che consente di personalizzarne la bilanciatura della canna stessa secondo le proprie esigenze e gusti personali. 

Un’altra novità che ho introdotto in casa Trabucco, con la serie Warden XS, è rappresentata dal parametro: “SUGGESTED USE”; ovvero: “consiglio di utilizzo”. Sintetizzato ai minimi termini, ed impresso sul calcio di ogni canna, poco sopra al tappo, questo parametro rappresenta il mio consiglio in merito a come utilizzare e sfruttare al meglio ogni singola azione. Nelle canne da Tremarella, esso, fa riferimento alle caratteristiche di sensibilità e forza di ogni azione distinguendo attrezzi ideali per l’impiego di terminali sottili, abbinati a zavorre leggere, da canne caratterizzate da un’azione più “pronta” e quindi più adatte in presenza di trote in quantità o di taglia. Nelle azioni da Bombarda, il parametro: “SUGGESTED USE”, fornisce invece un consiglio utile per abbinare ad ogni attrezzo la bombarda ideale, indicando nello specifico le grammature consigliate per una pesca con zavorre recuperate in superficie e/o per una pesca con zavorre recuperate in profondità.

Ogni Warden XS è stata pensata e sviluppata per dare il meglio di sé in specifiche condizioni. All’interno della serie vi sono quindi, ad esempio, canne pensate specificatamente per una pesca estiva in profondità ed altre disegnate per dare il meglio con l’impiego di zavorre aventi fattore “G” prossimo allo zero. SUGGESTED USE racchiude in séè indicazioni che il semplice: "casting" non è in grado di fornire; ovvero essere d’aiuto per il pescatore nella scelta dell'azione Warden XS più adatta ai propri gusti ed alle proprie esigenze, evitando di incorrere in “errati” acquisti. Grazie all’ introduzione di questo parametro, chiunque impugnerà una Warden XS sarà in grado di scegliere la canna più adatta alle proprie esigenze, evitando di incorrere in errati acquisti. Nonostante ciò, per i più esigenti, metto a disposizione una tabella che contiene indicazioni ancora più dettagliate per ogni singola azione:

Anche l’occhio vuole la sua parte ed è per questo che, durante lo sviluppo Warden XS, abbiamo prestato la massima attenzione anche per quanto riguarda l’aspetto estetico. Osservando una Warden XS da vicino potrete notare come qualsiasi dettaglio grafico appaia estremamente definito e brillante. I più attenti potranno inoltre appurare che, lungo tutto il calcio, non si nota alcuna "sagoma" di adesivo trasparente. Tutto ciò è stato possibile grazie all'impiego della tecnologia: "Sticker Water label" che ci ha permesso di ottenere la massima cura del dettaglio dal punto di vista estetico. Nonostante vi abbia appena descritto numerose peculiarità della serie Warden XS, sono certo del fatto che: la cosa che più vi stupirà è il loro prezzo. Vi invito quindi a rivolgervi al vostro negoziante di fiducia per chiederne il costo; rimarrete stupiti dall’incredibile rapporto qualità/prezzo.

 

by Bonez

 

WARDEN XS - Presentazione video in HD

 

Importante novità a catalogo Trabucco 2021-2022 per quanto riguarda i mulinelli a frizione anteriore è senza dubbio rappresentata dal modello Xplore mtc. Un mulinello dalle caratteristiche tecniche che lasciano subito presagire che si tratta di un prodotto di qualità su cui si può contare per tutte le tecniche della pesca alla trota lago e dello spinning medio/leggero.

- 9 cuscinetti a sfere in acciaio inox, sigillati sulle due facce

- 1 cuscinetto a rulli in acciaio inox (Antiritorno infinito)

- Corpo e rotore particolarmente rigidi

- Bobina shallow, sovradimensionata, in alluminio con profilo a “V”

- Archetto tubolare Power Bail in alluminio

- Frizione sigillata contro l’ingresso di acqua e polvere

- Cuscinetti in acciaio inox a doppia schermatura

- Anti-ritorno infinito

- Manovella tornita da un monoblocco in alluminio

- soltanto 280gr di peso per la taglia 4500

- rapporto di recupero 5,2:1 (84cm per ogni giro di manovella per la taglia 4500)

Tutte queste caratteristiche assicurano un estrema fluidità durante il recupero oltre che lasciare trapelare una sensazione di estrema fluidità e scorrevolezza. La manovella tornita che opera in presa diretta sulla drive gear, va a vantaggio di un'incredibile fluidità di rotazione anche sotto carico. La fantastica bobina con profilo superiore a "V" va a vantaggio di lanci lunghissimi. Disponibile dalla misura 2500 alla misura 5500 il mio consiglio è la taglia 3500 per le Tremarelle e 4500 per le azioni da Bombarda.

 

by Bonez

 

Dal grande successo ottenuto dalle: Switch Lake Trout nasce l'omonima serie di canne, specifiche per la pesca della trota con lenze a galleggiante: Trabucco Switch Trout Float.  Si tratta di un'interessantissima novità 2021, che ho avuto il piacere di "disegnare" per Trabucco. Quattro canne in totale, due prendono il nome di: Float Sense e sono identificate dal colore azzurro; mentre due denominate Float Power ed identificate dal colore giallo.

Sia le Float Sense che le Float Power sono disponibili nella lunghezza di cinque e di sei metri. Tutte le Switch Float vengono distribuite in versione già montata con anelli Sic a gambo medio in acciaio inox caratterizzati da un telaio a "Y" anti -vibrazione e placca porta mulinello in acciaio e gomma (taglia 6). Ogni Switch Float è inoltre dotata di un blocco tele-regolabile che ne consente l'utilizzo ad una lunghezza di circa un metro inferiore rispetto alla lunghezza totale.

L’ impiego di un carbonio Alto Modulo denominato CX2 - LRC, ha consentito di calibrare ogni singola azione nei minimi dettagli. Si tratta del materiale più sofisticato di casa Trabucco: un carbonio ad altissimo modulo, assemblato con un bassissimo contenuto di resine nanotecnologiche il quale consente di ottenere un tessuto leggerissimo, compatto, robusto, in grado di fornire una risposta elastica estremamente scattante a fronte di qualsiasi sollecitazione. Grazie all’elevata qualità dei materiali con cui sono state realizzate, le Switch Float appaiono estremamente leggere, bilanciate e lasciano trapelare una sensazione di elevata qualità oltre a far percepire, a chi le impugna, totale sicurezza ed affidabilità anche sotto sforzo. Tutte le canne sono dotate di vette solid tip (carbonio pieno) innestate dall'alto, anch'esse realizzate con materiali di elevatissima qualità che consentono di ottenere la massima sensibilità in pesca.

L’azione Sense (azzurra) è dotata di una sottilissima vetta ultra sensibile e caratterizzata da un'azione parabolico-progressiva utile sia per lanciare e "muovere" al meglio leggerissime lenze da ricerca che per gestire nel migliore dei modi la fase di ferrata e di recupero del pesce anche con l'utilizzo di terminali ultra sottili, specie se in presenza di trote di piccola taglia. Grazie alla sua sensibilità ed alla sua curva "morbida" e parabolica anche le slamature saranno ridotte ai minimi termini.

L'azione Power (gialla) anch'essa dotata di una sensibile vetta in carbonio pieno si caratterizza per un'azione più progressiva risultando così più "pronta" in fase di ferrata oltre che più potente nella fase di recupero e salpaggio del pesce. Grazie alle sue caratteristiche si rende quindi ideale in tutte quelle situazioni che richiedono forza e potenza come ad esempio nelle partenze di gara o quando si ha a che fare con trote oversize. L’area dell’impugnatura, su cui è fissata la placca porta mulinello, è rivestita da un sottilissimo strato in gomma “soft-touch” che la rende particolarmente confortevole anche impugnandola con le mani umide. Esattamente come per le Switch Lake Trout sul fusto è stata applicata una finitura opaca che conferisce alle Switch Float un aspetto sobrio ed elegante.

Scorrendo verso l’estremità del calcio, abbiamo i loghi CX2-LRC che identificano il materiale utilizzato ed il logo: TTPRO. Un acronimo che per esteso si traduce in: Trabucco Trout Pro il quale stà ad identificare un prodotto realizzato con la massima cura dei dettagli e destinato al pescatore che pretende il massimo dalla propria attrezzatura.

by Bonez

 

Un accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca della trota in lago è, senza dubbio, il: cesto porta trote. La sua funzione principale è probabilmente quella di contenere le nostre catture ma, grazie alla presenza di alcune sacche e scatole termiche ci consente di avere comodamente con noi anche le nostre esche e tutta la minuteria di cui abbiamo bisogno sul luogo di pesca. Un tempo si trovavano in commercio quasi esclusivamente cestelli portapesci fatti a cavalletto e dotati di una tracolla per il trasporto. L’evoluzione ha poi portato a modelli aventi una struttura in rete metallica fino ad arrivare a varianti più recenti dotati anche di ruote per poter essere trasportati ancora più comodamente. Nella mia esperienza da pescatore li ho utilizzati tutti ed ho quindi avuto quindi modo di appurare, secondo la mia idea e le mie esigenze, sia i pregi che i difetti di ogni modello. Da qualche anno ormai utilizzavo esclusivamente un porta pesci con ruote artigianale il quale però aveva, a mio avviso, ancora qualche difetto e poteva essere migliorato. In commercio non riuscivo a trovare nulla che soddisfacesse a pieno tutte le mie esigenze ed ho così pensato di rivolgermi a qualcuno che mi potesse realizzare un modello su misura, secondo le mie indicazioni. Ho così contattato l’amico artigiano: Terence il quale si è messo a mia disposizione per dar vita ad un carrello porta trote personalizzato, in tutto e per tutto, secondo le mie esigenze e richieste. Ha così preso vita il mio nuovo portatrote personale che, assieme a Terence, abbiamo denominato: “Prestige Macinator”. Si tratta di un cesto porta pesci realizzato interamente in alluminio e dotato di ruote, gonfiate ad aria, che lascia trapelare fin da subito una sensazione di robustezza e solidità. La spaziosissima sacca centrale, realizzata in tessuto molto resistente, contiene al suo interno un ulteriore sacco in PVC trasparente, retato, dalle grandi dimensioni in grado di contenere numerose catture ed anche pesci di taglia. Prestige Macinator è inoltre dotato inoltre di 2 sacche laterali; ciascuna caratterizzata da 3 scoparti apribili con cerniera in cui poter riporre comodamente, ed in maniera ordinata, la nostra minuteria. Le due scatole termiche porta esche sono fissate su di un supporto che ne consente la regolazione in altezza, evitandoci così di dover piegare troppo la schiena durante le operazioni di innesco. Fin qui, probabilmente, non vi ho raccontato nulla di nuovo rispetto alla moltitudine di carrelli porta pesci oggi in commercio andiamo quindi ad analizzare le particolarità che ho richiesto e che contraddistinguono: “Prestige Macinator” nella sua unicità rispetto ai modelli in commercio:

Le ruote di Prestige Macinator ruotano su di due perni retrattili e sono bloccate su di essi con delle spine a molla asportabili in maniera estremamente rapida e semplice che ci consentono così di poter riporre le nostre ruote in un sacchetto, onde evitare di sporcare il bagagliaio della nostra auto.

 

I perni retraibili, su cui scorrono le ruote, sono a scomparsa e, grazie a due fresate lineari, rientrano nella sagoma della struttura, semplicemente allentando altri 2 “galletti”. Questo ci consente di ridurre al minimo gli ingombri durante il trasporto.

 

"Prestige Macinator" è inoltre dotato di 2 piedi telescopici, snodati e regolabili in altezza che ci consentono così di adattarlo perfettamente anche a sponde particolarmente sconnesse o pendenti. La superficie d’appoggio dei piedi è fissata al supporto con uno snodo in maniera che possa appoggiare al meglio a sponde “inclinate”.

 

La particolarità che contraddistingue: "Prestige Macinator" nella sua unicità è il fatto che: è sufficiente allentare due “galletti”, presenti sulle barre laterali della struttura, per ridurre al minimo il suo ingombro e poter quindi essere comodamente trasportato in qualsiasi bagagliaio. Tutto ciò non pregiudica le dimensioni del cesto che: appare estremamente capiente confortevole durante l’azione di pesca evitandoci di dover piegare troppo la schiena per riporre i pesci o per prendere le nostre esche.

Ultimo ma non ultimo, il portatrote: "Prestige Macinator" appare molto solido e robusto ed è in grado di contenere e trasportare comodamente moltissime catture senza lasciar trapelare alcun segno di cedimento.

 

Concludo questo articolo con un doveroso ringraziamento all’amico Terence per la disponibilità nel realizzarmi questo utilissimo accessorio che i accompagnerà nelle mie prossime uscite di pesca di trote in lago.

by Bonez

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato lo scorso gennaio 2019, dopo un anno di lavoro, nasce una super novità 2020: che prede il nome di Switch Lake Trout. Si tratta di una serie di canne, TOP di gamma, composta da 13 modelli differenti, che ho avuto l’onore di “disegnare” per Trabucco. 5 sono le azioni da Tremarella, tutte lunghe 4.00mt ed identificate dal colore rosso e ben 8 modelli da Bombarda caratterizzati da lunghezze differenti: da 4,20 fino a 5.00 mt ed identificati dal colore arancione.

L’ impiego di un carbonio Alto Modulo denominato CX2 - LRC, ha consentito di calibrare ogni singola azione nei minimi dettagli. Si tratta del materiale più sofisticato di casa Trabucco: un carbonio ad altissimo modulo, assemblato con un bassissimo contenuto di resine nanotecnologiche il quale consente di ottenere un tessuto leggerissimo, compatto, robusto, in grado di fornire una risposta elastica estremamente scattante a fronte di qualsiasi sollecitazione.

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato a Gennaio 2019, nasce il progetto: “Warden”. Si tratta di una serie di canne, da trota laghetto, particolarmente ampia in grado di soddisfare le esigenze agonistiche più disparate. La serie è composta da ben 12 azioni differenti, utili per affrontare al meglio ogni condizione di pesca, che va dal più piccolo piombino da un grammo fino a zavorre molto più “importanti” quali bombarde anche da 30-35 grammi di peso. La serie Warden si suddivide principalmente in: CINQUE modelli specifici per la pesca a corto raggio, ognuno dei quali è identificato da un numero progressivo, preceduto dalla lettera T (Tremarella) e SETTE modelli per l’impiego di Bombarde, anch’essi identificati da un numero progressivo, in questo caso preceduto dalla lettera B (Bombarda). Al fine di una ancor più semplice ed immediata identificazione, in particolar modo durante le concitate fasi di gara, il numero progressivo che identifica ogni azione è impresso su differenti bande colorate. Le Warden da Tremarella si distinguono inoltre dalle azioni da Bombarda anche per un differente colore del fusto: di colore silver per le azioni “T”; mentre in una più scura tonalità del grigio per le azioni “B”. Le Warden da Tremarella sono tutte lunghe quattro metri; mentre per quanto riguarda le azioni da bombarda si va dalla più corta B1 lunga quattro metri e trenta, ed ideale per gestire piccole bombarde da sei, otto grammi, fino alla più lunga e potente B7 lunga quattro metri e ottanta ed ideale per gestire zavorre anche da trenta, trentacinque grammi. I sette modelli da Bombarda sono costituiti da attrezzi particolarmente lunghi per meglio assecondare la sempre più crescente lun¬ghezza dei terminali impiegati nella realizzazione delle lenze. L’intera serie Warden si caratterizza per vette ultra sensibili in carbonio pieno abbinate ad azioni super paraboliche pensate sia per rispondere al meglio alle esigenze agonistiche di oggi che per soddisfare a pieno le richieste degli appassionati di questa tecnica di pesca. Le ultra sensibili vette (solid-tip), che hanno il compito di ridurre al minimo i rifiuti dell’esca, sono innestate dall’alto in tutti i modelli fatta eccezione per le più potenti B5, B6 e B7 per le quali escono in telescopico. Grazie all’impiego del carbonio Alto Modulo CX-2 Nano-Tek, i cui strati sono resi solidali da speciali resine nano-tecnologiche, è stato possibile creare azioni molto precise, in grado di gestire intervalli di peso mirati e garantire lo sviluppo di azioni impeccabili caratterizzate da curve perfette. Le Warden vi stupiranno inoltre per facilità con cui riuscirete a “muoverle”, tutte, con il minimo sforzo di braccio imprimendo così al meglio i movimenti all’esca. Il profilo delle Warden è Slim, proprio come richiede la maggior parte dei “trotisti” di oggi, a vantaggio di una maggiore maneggevolezza. Un’innovativa superficie gommata, finemente nervata, avvolge il calcio nell’area in cui è situata la placca porta-mulinello a vantaggio di comfort, controllo e maneggevolezza. Le Warden vengono commercializzate in versione montata; ovvero già anellate e corredate di placca porta mulinello in acciaio e gomma a profilo ribassato (low profile) la quale risulta particolarmente gradevole dal punto di vista estetico oltre che funzionale ed ergonomica.

Per quanto riguarda l’anellatura abbiamo scelto anelli di qualità Sea Guide caratterizzati da una pietra passante in SiC. Abbiamo optato per una struttura a profilo K sia perché, grazie alle sue caratteristiche tecniche, consente ridurre al minimo la formazione di grovigli in fase di lancio, sia perché conferisce alle Warden un aspetto estetico particolarmente gradevole. Per le azioni da Tremarella l’anellatura è ibrida; ovvero: telaio K a ponte medio per gli anelli di maggior diametro e telaio Y alleggerito per l’anellatura delle vette. Questo per appesantire il meno possibile le sottilissime cime mantenendo così inalterata l’azione del grezzo.

All’ interno del calcio di ogni canna, avvitato sopra al tappo, è presente un bilanciere, scomponibile a piacere ed asportabile, che consente di personalizzarne la bilanciatura della canna stessa secondo le proprie esigenze e gusti personali. Un’altra novità che ho introdotto in casa Trabucco, con la serie Warden, è rappresentata dal parametro: “SUGGESTED USE”; ovvero: “consiglio di utilizzo”. Sintetizzato ai minimi termini, ed impresso sul calcio di ogni canna, poco sopra al tappo, questo parametro rappresenta il mio consiglio in merito a come utilizzare e sfruttare al meglio ogni singola azione.

Nelle canne da Tremarella, esso, fa riferimento alle caratteristiche di sensibilità e forza di ogni azione distinguendo attrezzi ideali per l’impiego di terminali sottili, abbinati a zavorre leggere, da canne caratterizzate da un’azione più “pronta” e quindi più adatte in presenza di trote in quantità o di taglia. Nelle azioni da Bombarda, il parametro: “SUGGESTED USE”, fornisce invece un consiglio utile per abbinare ad ogni attrezzo la bombarda ideale, indicando nello specifico le grammature consigliate per una pesca con zavorre recuperate in superficie e/o per una pesca con zavorre recuperate in profondità.

Ogni Warden è stata pensata e sviluppata per dare il meglio di sè in specifiche condizioni. All’interno della serie vi sono quindi, ad esempio, canne pensate specificatamente per una pesca estiva in profondità ed altre disegnate per dare il meglio con l’impiego di zavorre aventi fattore “G” prossimo allo zero. SUGGESTED USE racchiude in sè indicazioni che il semplice: "casting" non è in grado di fornire; ovvero essere d’aiuto per il pescatore nella scelta dell'azione Warden più adatta ai propri gusti ed alle proprie esigenze, evitando di incorrere in “errati” acquisti. Grazie all’ introduzione di questo parametro, chiunque impugnerà una Warden sarà in grado di scegliere la canna più adatta alle proprie esigenze, evitando di incorrere in errati acquisti. Nonostante ciò, per i più esigenti, metto a disposizione una tabella che contiene indicazioni ancora più dettagliate per ogni singola azione:

Anche l’occhio vuole la sua parte ed è per questo che, durante lo sviluppo Warden, abbiamo prestato la massima attenzione anche per quanto riguarda l’aspetto estetico. Osservando una Warden da vicino potrete notare come qualsiasi dettaglio grafico appaia estremamente definito e brillante. I più attenti potranno inoltre appurare che, lungo tutto il calcio, non si nota alcuna "sagoma" di adesivo trasparente. Tutto ciò è stato possibile grazie all'impiego della tecnologia: "Sticker Water label" che ci ha permesso di ottenere la massima cura del dettaglio dal punto di vista estetico. Nonostante vi abbia appena descritto numerose peculiarità della serie Warden, sono certo del fatto che: la cosa che più vi stupirà è il loro prezzo. Vi invito quindi a rivolgervi al vostro negoziante di fiducia per chiederne il costo; rimarrete stupiti dall’incredibile rapporto qualità/prezzo.

 

by Bonez

 

WARDEN - Presentazione video in HD

 

 

 

Accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca alla trota lago a livello agonistico ma indubbiamente utile anche per il pescatore amatoriale è il: “Cestello portatrote”. Esso, non soltanto, ha il compito di contenere e trasportare le trote ma si rivela, allo stesso tempo, estremamente utile per contenere sia le esche che tutta la minuteria necessaria per la realizzazione delle lenze. Oggi in circolazione ve ne sono moltissimi modelli differenti tra loro, più o meno voluminosi, più o meno capienti, più o meno dotati di “accessori” ed ovviamente più o meno costosi. Non soltanto alcuni tra i più famigerati marchi di attrezzature da pesca commercializzano, vari modelli di cestelli portatrote ma anche diversi produttori, piccoli artigiani, ed "hobbisti" realizzano, anche con il fai da te, i loro prodotto, come ad esempio quello che mi trovo ad analizzare nel dettaglio che due appassionati di trota lago come me: Michele e Terence, hanno realizzato ed hanno pensato di omaggiarmi. Si tratta di un cesto porta pesci, realizzato interamente in alluminio, super accessoriato e dotato di ruote che gli consentono di essere trasportato comodamente, senza troppi sforzi, per lunghi tragitti, anche se “carico” di pesce. Nonostante le dimensioni, piuttosto importanti, grazie alla struttura interamente in alluminio, questo cesto porta trote appare leggero e ben bilanciato anche se, essendo dotato di ruote, il fattore peso assume, a mio avviso, un’importanza pressoché irrilevante. Le varie parti strutturali non sono saldate ma assemblate, tra loro, con l’ausilio di rivetti i quali garantiscono comunque una buona solidità strutturale; tant’è che, durante i miei test, non hanno presentato segni di cedimento. La sacca interna è realizzata in un “morbido” pvc trasparente dotato di retinatura interna di rinforzo, a garanzia di robustezza e durata nel tempo. Essa è fissata alla struttura mediante parecchi “strappini” in velcro e contiene al suo interno un’altra sacca identica, più piccola, ma molto capiente, destinata a contenere un gran numero di trote. Il cestello, omaggiatomi dai due amici pescatori, è dotato inoltre di 2 sacche laterali di cui una, rettangolare, di medie dimensioni, caratterizzata da uno scomparto unico apribile con cerniera e da altre 2 piccole tasche, porta minuteria, esterne e richiudibili invece mediante velcro. Dalla parte opposta, sul lato in cui sono presenti le ruote, vi è invece fissata una, più piccola, sacca porta bombarde dotata inoltre di diversi scomparti utili a contenere bustine di ami, girelle o piccola minuteria varia; anch’essa apribile mediante una cerniera. Le 2 scatole porta esche risultano funzionali e fissate su di un supporto che ne consente la regolazione in altezza, a seconda delle proprie abitudini ed esigenze. Si tratta di due scatole “economiche” che non garantiscono un’elevata coibentazione termica e che si caratterizzano per una chiusura, a mio avviso, un po’ precaria ma che, a richiesta, possono essere “rimpiazzate” con scatole di qualità superiore. Se vogliamo essere puntigliosi, una nota “negativa” legata al particolare del supporto porta esche, è rappresentata dalla verniciatura dello stesso nonché dalla protezione laterale in gomma che, a causa della regolazione, si deteriorano molto facilmente. Il kit ruote, anch’esso basato su struttura in alluminio, è fissato alla struttura del cesto mediante viti a galletto e, nella parte superiore, attraverso ganci rapidi ad incastro, i quali consentono un veloce fissaggio, durante la fase di montaggio, ma che a mio avviso presenta una tenuta migliorabile nonostante durante l’utilizzo in pesca non ha mostrato particolari “debolezze”. Le ruote stesse appaiono di dimensioni adeguate alla struttura: non troppo ingombranti e nemmeno troppo misere. Particolare positivo: si tratta di ruote gonfiate ad aria e non piene; tutto ciò a vantaggio di riduzione delle vibrazioni, leggerezza e comfort durante il trasporto. Il cesto appare ben stabile sia durante gli spostamenti che a “riposo” nonostante un aspetto migliorabile riguarda, a mio avviso, i 2 “piedi” che sostengono la struttura. Essi appaiono poco “curati” dal punto di vista estetico ed evidenziano qualche problema di stabilità in presenza di sponde sconnesse. Credo, di aver concluso l’analisi dei dettagli e sperando di non aver scordato alcun particolare mi sembra doveroso concludere l'articolo con un grande GRAZIE a Terence e Michele che da grandi appassionati di pesca hanno dimostrato tantissima passione anche nella realizzazione di questo oggetto unico, funzionale e ben assemblato e che sono orgoglioso di custodire.

by Bonez