Fassa Essence Lake Trout
Nuovissima serie di canne da trota lago by Daniele "Bonez" Bonetti
6° Raduno Macinator
Lago Verde (PC)
Deep Bombarde
Nuove bombarde affondanti by Fassa
ABC Trota Lago
Raccolta di articoli dedicati alla trota lago
Video di una battuta di pesca
by Fassa Srl
Fassa Spirit Bolo
Canne bolognesi top di gamma by Fassa
Fassa Spirit
Nuovissima serie di canne Top di gamma by Fassa
Fassa Prime
Nuovissima serie di canne Entry level by Fassa
Il rotolino avvolgilenza
come utilizzarlo... (video)

Cacciato dal lago; cosa ne pensate?


18/09/2014 10:29 #1 da vik65
cosa ne pensate di un gestore di un laghetto che caccia un pescatore a malomodo
perché lui aveva superato la quota prevista dal lago .
nonostante lui volesse pagare le trote e spiegandogli che non si era accorto di aver superato la quota questo lo caccia, e in quel laghetto lui non potra piu' metterci piede.
non vi sembra una cosa esagerata ,premetto che aveva ancora 2 ore di permesso e non gli a fatto
neanche usufruire del bar. :no_no :no_no :no_no :no_no :no_no :no_no

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/09/2014 11:01 #2 da Bonez
Penso, che il pescatore abbia commesso il primo errore, superando la quota di catture consentite, ma consapevole del proprio errore, e dopo averlo lui stesso fatto notare, motivato e dopo essersi reso disponibile a pagare la differenza si è, a mio avviso, comportato da persona civile. In questo caso credo che l'unico a "perderci" e ad essersi comportato male sia quindi il gestore...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/09/2014 11:49 #3 da luke-10-
Purtroppo credo che spesso i gestori dei laghetti non sappiano comportarsi in maniera economicamente conveniente. Come suggerisce giustamente Bonez ha praticamente perso un cliente quindi l'unico a rimetterci è di sicuro lui. Probabilmente gli introiti di alcuni laghetti non sono dati dal costo dell'ingresso ma da altri fattori di business (che sinceramente non capisco appieno, magari alcuni puntano molto su bar e ristorazione), quindi un pescatore in più o uno in meno cambia poco. Poi purtroppo l'ignoranza di alcuni frequentatori porta i gestori ad irrigidirsi e ad avere atteggiamenti scortesi. Credo anche che molti laghetti siano in perdita, il pesce degli allevamenti costerà un bel po', se penso poi a manutenzioni eccetera eccetera, credo che i costi superino di netto i ricavi, anche se nei week end si riempono.
Mi piacerebbe tantissimo trovare laghetti ben gestiti, puliti, sorvegliati. In questo caso sarei disposto a pagare molto di più, anche 20 euro per due ore. Anzi mi piacerebbe proprio aprire un centro di pesca e gestirlo.

Scusate se sono uscito dall'argomento principale, ma la scarsa attenzione dei gestori la trovo comune a più luoghi che ho frequentato e mi infastidisce abbastanza. Soprattutto perchè avrebbero occasione di guadagnare di più con piccole accortezze.

Ciao

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/09/2014 11:58 #4 da chiurulla
condivido il pensiero di bonez, il pescatore ha commesso sicuramente un errore infrangendo le regole, poi cmq ha tentato di porre rimedio e se il gestore gli avesse fatto pagare la differenza magari solo ammonendolo di non avere più un comportamento del genere altrimenti l'avrebbe cacciato sul serio, direi che ci avrebbero guadagnato tutti...
detto questo, io sono uno che rispetta le regole, però sinceramente andare in lago dove uno viene cacciato venendo trattato come un ladro, mi fa venire seri pensieri...io cambierei lago perchè per come vedo la pesca io deve essere un momento di divertimento e relax, uno stacco dalla faticosa quotidianità che ci circonda tutti i giorni...e non posso andare in un posto col terrore che se commetto un errore non ho la possibilità di rimediare ed essere cacciato...più che latro penso anche all'imbarazzo che ha provato il pescatore venendo trattato a quel modo...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/09/2014 12:04 #5 da crandazzo
Beh ragazzi però non esageriamo adesso... cavolo i laghetti si fanno pagare profumatamente le ore che passiamo presso di loro 6/7 euro l'ora non sono mica pochini, poi le camole, e poi il caffè, e poi la bottiglietta d'acqua, insomma non è che sono proprio a buon mercato.

Io, diciamo che non sono ancora un pescatore da "valutare" la quota limite ma, augurandomi di diventarlo, credo proprio che anche questo parametro entrerà nella mia scelta di quale lago visitare.

Non dimentichiamoci che comunque noi siamo dei clienti.

Allora uno quando fa cappotto o quando prende due pesci in tre ore dovrebbe chiedere i soldi indietro??
Mi sembra, onestamente, una esagerazione. Non siamo limoni da spremere finchè c'è succo.

Pensando poi al topic direttamente direi che il gestore ha fatto un autogol clamoroso perchè quel pescatore non s lo vedrà più ee quel pescatore dovesse raccontare a degli amici l'accaduto credo che ne perderà anche molti di più...

The Trout Killer

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/09/2014 12:10 #6 da paolino76

Bonez ha scritto: Penso, che il pescatore abbia commesso il primo errore, superando la quota di catture consentite, ma consapevole del proprio errore, e dopo averlo lui stesso fatto notare , motivato e dopo essersi reso disponibile a pagare la differenza si è, a mio avviso, comportato da persona civile. In questo caso credo che l'unico a "perderci" e ad essersi comportato male sia quindi il gestore...


secondo mè, se il gestore lo ha cacciato a malo modo, è stato preso "con le mani nel sacco" e magari non era neanche la prima volta..... non ci credo che un gestore di un laghetto allontana e quindi perde un cliente che non se lo è realmente meritato.....
detto questo, in ogni laghetto c'è gente che andrebbe cacciata a pedate nel sedere (gente che pastura, gente che pesca storioni o temoli russi e li imboscano nel bagagliaio della macchna invece di rilasciarli o portarli al gestore).... se andiamo a pescare in un laghetto PRIVATO bisogna attenersi alle regole stabilite dalla gestione e se queste non ci vanno bene semplicemente bisogna evitare di andarci......

:bye :bye :bye

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/09/2014 12:15 #7 da Riccardone
Bisognerebbe sentire ambo le campane, detta così in maniera sbrigativa sembrerebbe proprio che il gestore abbia esagerato...ma bisognerebbe anche vedere se quel pescatore è la prima volta che fa il furbo e soprattutto di quanto aveva superato la quota?
Se non voglio quote minime NON frequento quel laghetto, ma se lo frequento MI ATTENGO alle regole del posto.
Detto questo, penso che un gestore non voglia perdere nessun cliente, anzi...il contrario, evidentemente si sarà sentito preso per i fondelli o peggio ancora derubato.
Per quanto ho potuto vedere nessuno che gestisca un laghetto a pagamento è diventato di recente "ricco" quindi il prezzo ad ore è secondo me più che congruo al divertimento offerto, se uno NON prende o prende poco ma gl'altri prendono (magari anche tanto) non deve lamentarsi se non con se stesso.
Io personalmente sarei inflessibile con le regole, se ci sono vanno rispettate punto e basta, senza se e senza ma.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/09/2014 12:17 #8 da Ale_fish

paolino76 ha scritto: secondo mè, se il gestore lo ha cacciato a malo modo, è stato preso "con le mani nel sacco" e magari non era neanche la prima volta..... non ci credo che un gestore di un laghetto allontana e quindi perde un cliente che non se lo è realmente meritato.....
detto questo, in ogni laghetto c'è gente che andrebbe cacciata a pedate nel sedere (gente che pastura, gente che pesca storioni o temoli russi e li imboscano nel bagagliaio della macchna invece di rilasciarli o portarli al gestore).... se andiamo a pescare in un laghetto PRIVATO bisogna attenersi alle regole stabilite dalla gestione e se queste non ci vanno bene semplicemente bisogna evitare di andarci......


straquoto tutto quello che hai detto...
in rastrelliera bisognerebbe sempre tenere un 50 gr e filo trecciato per fare il tiro al "furbetto" a vista

:bye

"La mia più grande paura è che mia moglie (quando sarò morto) venda la mia attrezzatura da pesca a quanto le ho detto di averla comprata" (cit.)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/09/2014 12:33 #9 da crandazzo

Riccardone ha scritto: Bisognerebbe sentire ambo le campane, detta così in maniera sbrigativa sembrerebbe proprio che il gestore abbia esagerato...ma bisognerebbe anche vedere se quel pescatore è la prima volta che fa il furbo e soprattutto di quanto aveva superato la quota?
Se non voglio quote minime NON frequento quel laghetto, ma se lo frequento MI ATTENGO alle regole del posto.
Detto questo, penso che un gestore non voglia perdere nessun cliente, anzi...il contrario, evidentemente si sarà sentito preso per i fondelli o peggio ancora derubato.
Per quanto ho potuto vedere nessuno che gestisca un laghetto a pagamento è diventato di recente "ricco" quindi il prezzo ad ore è secondo me più che congruo al divertimento offerto, se uno NON prende o prende poco ma gl'altri prendono (magari anche tanto) non deve lamentarsi se non con se stesso.
Io personalmente sarei inflessibile con le regole, se ci sono vanno rispettate punto e basta, senza se e senza ma.


Sono d'accordo su tutto, ma come hai detto tu, se io e te andiamo a pescare, tu prendi ed io no, sicuramente è colpa mia ma, se non prendiamo niente entrambi, forse può essere anche perchè il pesce non ci sia no?
E purtroppo ne leggiamo sempre più spesso nella sezione "itinerari" di gente che fa cappotto o quasi.

Restando in topic sicuramente la differenza la fa se il pescatore si è autodenunciato oppure se è stato beccato con le mani nel vaso della marmellata.
Se si è autodenunciato non vedo perchè debba essere cacciato in malo modo, magari gli si fa notare con gentilezza che ha sbagliato (ma già lo sa visto che si è autodenunciato) e lo si invita educatamente a non ripetere l'errore, se invece stava scappando col il bottino la cosa è ben diversa, fermo restando che, secondo me, da ex commerciante, aggredire un cliente (anche se ha sbagliato) è sempre controproducente.

The Trout Killer

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/09/2014 13:44 #10 da vik65
no il pescatore in questione e un mio socio ,il gestore e andato li e gli a chiesto se per favore gli contava i pesci ,ed e risultato fuori quota ,a quel punto lui gli a detto che doveva abbandonare il lago e pagare 10 euro a pesce fuori quota, e fin qui e tutto giusto e il mio socio
era consapevole di quello che aveva commesso,ma quello che fa incazzare e che la cacciato senza neanche fargli prendere il caffe e nonostante l,intervento della mia società x vedere di parare
la cosa questo non vuol sapere ragioni .
abbiamo sentito l.assolaghi e dice che deve essere scritto sulla ricevuta che il lago ci lascia
le norm,e del laghetto,che in questo caso non dice niente riguardo a quote e diffide.
comunque il gestore ci a rimesso sicuramente 8-9 pescatori .
perché noi che andavamo li a fare una garetta mensilmente con una società non ci andremo piu'.
ma il bello di tutto questo e che questo lago e poco pescoso perché butta pochissimo.
noi e anni che andiamo li e la media sono sempre 5-6 trote e la quota e 25.
:ko :ko :ko :ko :ko :bye :bye

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.268 secondi
Powered by Forum Kunena