Fassa Essence Lake Trout
Nuovissima serie di canne da trota lago by Daniele "Bonez" Bonetti
6° Raduno Macinator
Lago Verde (PC)
Deep Bombarde
Nuove bombarde affondanti by Fassa
ABC Trota Lago
Raccolta di articoli dedicati alla trota lago
Video di una battuta di pesca
by Fassa Srl
Fassa Spirit Bolo
Canne bolognesi top di gamma by Fassa
Fassa Spirit
Nuovissima serie di canne Top di gamma by Fassa
Fassa Prime
Nuovissima serie di canne Entry level by Fassa
Il rotolino avvolgilenza
come utilizzarlo... (video)

Allevare trote in un lago privato, è possibile?


02/11/2015 22:52 #1 da nettarone
Ciao ragazzi, il nonno di un mio compagno di pescate , possiede un laghetto che utilizza per l'irrigazione ed è grande circa 150 mq.
Il laghetto è estremamente popolato da carassi e carpe, con anche qualche tartaruga acquatica. Queste specie che vivono qua, riescono tranquillamente a riprodursi e a crescere autonomamente ormai da tanti anni, senza nessun problema.

A questo punto...ci era venuto in mente di popolare il laghetto con delle trote, in modo da utilizzarlo gratuitamente a nostro piacimento, per esercitarci nella pesca.
Ora mi sorgono alcune domande:
1 Senza una pompa che ossigena il laghetto,le trote riescono a sopravvivere?
2 Le trote vanno comprate in un allevamento oppure basterebbe pescarle in un laghetto, trasportarle con cura e spostarle in questo altro lago?
3 Le trote vanno nutrite o per loro è sufficiente mangiare gli insetti che si trovano naturalmente nel lago ?

Spero possiate darmi qualche dritta!

Come nessun uomo nasce artista, così nessun uomo nasce pescatore.
-Izaak Walton-

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

02/11/2015 23:18 - 02/11/2015 23:20 #2 da Giorgio
Ciao ,ma quanto è profondo il laghetto in questione, come viene alimentato , sorgente o immissario :magheggio , nel periodo primavera/estate non riuscirebbero a sopravvivere causa acqua troppo calda :caldo , per il nutrimento dipende se sono presenti alborelle o altro pesce foraggio ; da quante trote vorresti mettere . L'ossigenatore sicuramente male non farebbe . Certo puoi anche mettere le trote catturate e tenute vive nella nassa mentre peschi. :fishing
Nel trasporto dentro una vasca , devi somministrare ossigeno nell'acqua e comunque non avendo attrezzature specifiche , penso che tu possa trasferire una decina di trote alla volta. :occhiolino
Comunque sarebbe un bell'impegno.............e non so se ne vale la pena visto che poi d'estate finirebbero bollite :caldo Tienici informati se decidete diprovarci :ok

Ciao :bye

P.S. le trote iridee o salmonate sono sterili.....quindi non si riproducono :pianto

:bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

02/11/2015 23:35 #3 da nettarone
Allora, la profondità non la so ancora... provvederò di misurarla in settimana! Il lago è alimentato da una sorgente . Il pesce foraggio non c'è, ma non è assolutamente un problema catturare qualche centinaio di alborelle da rilasciare poi in questo laghetto!
Per il surriscaldamento dell'acqua non so come fare... c'è da dire che il lago sta in campagna (ovviamente) ed è circondato da molti alberi che lo rendono ombroso .
Ora non so che temperature esigono carassi e carpe, ma riescono a vivere! Probabilmente le trote hanno bisogno di acqua più fresca !
Per trasportare le trote dal laghetto al lago "nostro" userei un bidone di plastica abbastanza grande , ci vuole una mezzora di auto per eseguire lo spostamento, di media riesco a prendere una ventina di trote, ma non avevo pensato al fatto che sono sterili, quindi probabilmente dovrei comprarle in qualche allevamento!

Come nessun uomo nasce artista, così nessun uomo nasce pescatore.
-Izaak Walton-

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/11/2015 08:52 #4 da Bonez
Le trote, a differenza di carpe, carassi, ecc richiedono particolari condizioni per sopravvivere come ad esempio: un elevata quanità di ossigeno, una temperatura dell'acqua non troppo alta, ecc, ecc; inoltre sono pesci anche piuttosto "delicati" da maneggiare e trasportare; pertanto non riusciresti di certo a catturarle in un lago di pesca sportiva, slamarle, mantenerle vive e trasportarle in un bidone contenente acqua. Credo che il tuo "progetto" sia da abbandonare in partenza...

ciauuuuuuuuuuuuz

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/11/2015 09:37 #5 da nettarone
Ieri sul web ho letto di alghe che ossigenano l'acqua, di altre che la purificano e altre ancora come le ninfee che garantiscono delle zone ombrose in modo che l'acqua non si scaldi più di tanto... dite che non può aiutare a rendere abitabile il lago per le trote?
Per quanto riguarda dove prendere le trote, se come dici tu bonez sarebbe impossibile catturarle,slamarle e trasportarle, non risolverei il problema prendendole direttamente da un allevamento?

Sarebbe una grande soddisfazione ottenere un laghetto per la pesca personale, anche perchè sono uno studente di biologia e diciamo che popolare e rendere vivibile una certo habitat è uno dei tanti obbiettivi per cui ci prepara la mia facoltà!! Ma se anche queste " soluzioni" che ho proposto ora non fossero sufficienti a rendere vivibile il laghetto, abbandono il progetto come consiglia bonez .

Come nessun uomo nasce artista, così nessun uomo nasce pescatore.
-Izaak Walton-

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/11/2015 09:45 #6 da Justo
È un progetto fattibile, io o un piccolo laghetto carpodromo ed in inverno tutto gli anni metto un po di trote, anche perché "muove" anche la attività delle carpe!! Però devi avere temperature non alte, e sopratutto acqua ossigenata, considera che se non ai un ricambio di acqua naturale , sia fare un trattamento sia un ossigenatore elettrico, anno un costo elevato!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/11/2015 09:56 #7 da abulgher
il mio consiglio è quello di farti un giro in un allevamento e vedere come sono attrezzati. Quelli che ho visto io sono costituiti da diverse vasche ognuna contente esemplari in simile stato di sviluppo e questo potrebbe non servirti. Ma tutte le vasche sono ossigenate e acqua fresca viene immessa costantemente.

Non so in Italia, ma in Germania dove vivo è illegale asportare da un allevamento o da una pesca sportiva pesce vivo. Quindi informati bene prima di portare via trote vive da un laghetto di pesca sportiva.

Ammettiamo che tu riesca ad immettere trote. Cosa pensi di fare? No kill? La vedo durissima. Temo che anche se le tratti benissimo rischi di farne morire moltissime dopo la prima cattura.

A questo punto, se proprio vuoi provare, ti consiglierei di chiedere un preventivo per una certa quantità di trote. Mi sembra di aver letto da qualche parte che quelle piccole si aggirano intorno ai 3 euro al kg. Prendine qualche chilo, trasportale alla meglio e prova a vedere se almeno in questa stagione che volge verso il freddo riescono a sopravvivere.

Aggiungi anche che dovrai recintare il laghetto, perché appena si sparge la notizia, vedrai quanti pescatori notturni compariranno.

My two cents...

ciao

Petri heil!
Toto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/11/2015 10:03 #8 da lucabenve
detto francamente non ho mai visto un allevamento con vasche di trote carassi e carpe tutti insieme
mettici che le tartarughe ti mangiano uova ed avanotti
se per sbaglio c'è un pesce gatto anche uno solo... lo fai ingrassare

mettici che le trote gia da adulte sono estremamente sensibili agli sbalzi di temperatura, si parla di temperatura ben sotto i 20 gradi costantemente, intere settimane a 21-22 come può accadere in estate sono impensabili!
quelle da 1 etto muoiono per nulla, quando prendono dei funghi (quelli alle branchie sono comunissimi) a mettere in crisi una vasca ci vuole poco, ti immagini pescetti di 50 gr (ammesso che ci arrivano) che convivono con pesci come carpe e carassi, ben più coriacei ed immuni a caldo, freddo e malattie

non è un ambiente da pesci come le trote e la possibilità di rampinarle o "pescarle" per poi spostarle è assolutamente impensabile!
non hanno la bocca e la tenacia per fare manovre del genere!

la fine è che darai da mangiare ai pesci presenti e con le trote non ci farai niente!
il mio consiglio è che se vuoi pescare qualche trota ti trovi dei soci che hanno voglia di fare una garetta e ci buttate mezzo quintale... con circa 250 euro ve la cavate ed in 10 sono 25 euro e forse ti ci rientra anche un premio simbolico!

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/11/2015 10:59 #9 da Uluru
Tolta la sensibilità del pesce di per se, da biologo ti dico che sì ci sono alghe che fotosintetizzano e di conseguenza "producono" (molto virgolettato) ossigeno ma non ti pensare che ne producano bombole da sub intere (per farti capire)!!! Dovresti tappezzare il lago e sicuramente non basterebbe otre a rendere impossibile la pesca...senza calcolare l'ecosistema del laghetto (perchè in laghi specifici per la trota lago trovi solo ed esclusivamente trote?), le condizioni esterne e un'altra miriade di parametri....morale lascia perdere!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/11/2015 11:45 - 03/11/2015 11:48 #10 da BELKIN
io dico che potrebbe provare, anche immettendo una piccola quantità di trote,dopotutto ha detto che il laghetto e' alimentato da una sorgente quindi un minimo di ossigeno c'è sempre ,e le trotine mal che vada se la faranno in prossimità di essa.Per quanto riguarda il trasporto del pescato in laghetto a ore ,se sono prese sul labbro e maneggiate con molta cura,basta munire la tinozza di un ossigenatore e non dovrebbero esserci problemi,dopotutto il tragitto è davvero minimo.
prova e tienici aggiornati :ok
dimenticavo...questo laghetto si trova in montagna od in pianura?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.246 secondi
Powered by Forum Kunena