8° Raduno Macinator - 2019
Laghi di Castello (PC)
7° Raduno Macinator - 2018
Laghetto Cantone - Nerviano (MI)
6° Raduno Macinator
Lago Verde (PC)
ABC Trota Lago
Raccolta di articoli dedicati alla trota lago
Il rotolino avvolgilenza
come utilizzarlo... (video)

Canne teleregolabili italica.

01/01/2019 20:56 #11 da andreone

Antoniop ha scritto: secondo me per contenere i costi, il materiale di nostra produzione, viene spedito in cina per contenere i costi della mano d'opera poi le rispediscono in italia dichiarando made in italy, purtroppo noi consumatori finali non sapremo mai dove effettivamente vengono assemblate

Ciao. Scusa ma credo tu abbia le idee un po' confuse.... Secondo te il materiale comprato in Cina come arriva in Europa, con il teletrasporto? Nel 99,9999% usano le navi, ti sembra economicamente logico far compiere 2 volte il tragitto al materiale? Ormai quasi tutte le ditte acquistano le canne in Cina, Daiwa compresa. Poi ovviamente c è il materiale di serie a e quello di serie b, dipende da quanto vuoi spendere. Da quello che sapevo in Italia costruiscono Artico, Italica, Maver e Milo, però solo x modelli di canne tipo roubasienne e da torrente. La ditta Reglass non produce solo canne da pesca, altrimenti sarebbe già fallita....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

01/01/2019 21:12 #12 da Lorenzondelabarca
Certo la Reglas fa molto altro. Comunque grazie a tutti, ne so'un po' più di ieri.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/01/2019 10:34 - 03/01/2019 10:35 #13 da lucabenve
PREMESSO
che Italica e Soffritti non c'entrano niente l'una con l'altra... ma nulla davvero perchè sono due attività molto distinte l'una dall'altra
Soffritti si appoggia principalmente a Tubertini e produce due serie di canne mentre Italica è Italica e stop e produce una sola serie di canne nate dalla collaborazione con un ragazzo del centro Italia
Lo dico per certo perchè conosco bene sia gli uni che gli altri tramite Mirco Venturelli e Checco Casini

chi dice che le Italica Sbirulino sono le GM secondo me azzarda parecchio con il paragone, forse son simili come lo sono altre canne (nemmeno più di tanto) ma nulla di più

chi cerca Italica da trota lago ed ha difficoltà, può contattare il negozio La Peche di Checco Casini che è il "portabandiera" del marchio

chi cerca invece made in italy secondo me casca male in ogni caso... ormai solo produzioni molto selezionate sono di origine europea o giapponese
tutto il resto proviene da fabbriche cinesi ma non per questo vuol dire sia scadente

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

28/01/2019 20:53 #14 da JaKe
Mi sa che di made in italy c'è ben poco, basta vedere i tappi, son sempre quelli uguali identici (come pure i mulinelli...). Mi pare che alcuni modelli di fascia alta (roba che costa ben sopra i 500€) sono quantomeno montati, controllati e finiti qua, e solo alcuni i top di gamma non plus ultra fatti su misura per cifre astronomiche sono costruiti da zero. Anche solo la storia del carbonio pre-preg giapponese mi pare una fanfalucata, i cinesi fan di tutto vuoi che non riescano a farsi un banale tessuto di fibra anziché importarlo da uno dei paesi più cari del pianeta?

Ed è così per ormai qualsiasi cosa, abbigliamento, accessori, mobili, automobili...
Se la cina chiude i rubinetti succede il finimondo.
E purtroppo, per quanto gli attrezzi cinesi possano essere di buona qualità costruttiva, non c'è garanzia su ciò che vi gira intorno, parliamo di inquinamento e sfruttamento del lavoro.
La mia daiwa fatta in cina per il mercato italiano l'ho pagata 48€, una cosa che qua solo per le legature si andrebbe immediatamente fuori budget, qualcosa non quadra, purtroppo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.255 secondi
Powered by Forum Kunena