Fassa Essence Lake Trout
Nuovissima serie di canne da trota lago by Daniele "Bonez" Bonetti
6° Raduno Macinator
Lago Verde (PC)
Deep Bombarde
Nuove bombarde affondanti by Fassa
ABC Trota Lago
Raccolta di articoli dedicati alla trota lago
Video di una battuta di pesca
by Fassa Srl
Fassa Spirit Bolo
Canne bolognesi top di gamma by Fassa
Fassa Spirit
Nuovissima serie di canne Top di gamma by Fassa
Fassa Prime
Nuovissima serie di canne Entry level by Fassa
Il rotolino avvolgilenza
come utilizzarlo... (video)

pesca agonistica ,uno sport come gli altri...


17/12/2013 22:54 #1 da gondolin
a tutti gli amici del forum ,buonasera...
disturbo aprendo questo ot,e sono sincero nel dire, che non sapevo quale titolo dargli,ma di una cosa sono creto,che è un argomento di cui tengo particolarmente la vostra preziosa opinone,in quanto, spesso è stato oggetto di chiacchierate con altri pescatori/agonisti(grandi amici)...
vengo al dunque...spesso,anzi spessissimo,mi sono trovato a leggere e sentire(e credo anche voi),che la pesca agonistica ,stia diventando uno sport(passione) con i capelli bianchi,in quanto non c'è un rinnovo generazionale ...a prescindere dal fatto che ,frequentandoo i campi gara di due ben distinte discipline,vedo diversi giovani che si dedicano a questo meraviglioso mondo in barba a tutte le chiacchiere ,ma è pur vero che ,altrettanto tanti,anzi tantissimi gettano la spugna dopo un pò,o peggio dopo anni di gare,e quello che mi rattrista e vedere agonisti bravissimi smetter completamente con quella vena di malinconia,che dà veramnete da pensare a quanto sia sbagliato la gestione dell' agonismo,da parte di chi invece dovrebbe tutelarlo(enon solo pensare aprendere gli eurini!!!).
senza voler colpevolizzare nessuno,esprimo il mio pensiero nel dire ,che come ogni sport/passione c'è indubbiamente bisogno di fonti economiche che sorreggono tali attività;ora in un momento soprattutto come questo ,di crisi economica,è ovvio che si abbandoni le cose superflue,ma è pur vero,che i signori che vivono commercializzando eproducendo materiale atti alla pesca,non si "sbragano"(passatemi il termine)più di tanto ,a far ripartire il settore,anzi il loro settore.mi rendo conto,e ve ne chiedo scusa ,che mi stò sicuramente dilungando all'inverosimile,ma voglio cercare di spiegare al meglio cjò che veramente mi fà trasalire...
si dice che ,e questo lo dicono anche le aziende prima citate,che il settore è in crisi:la federazione,dice che l'agonismo avrà tra pochi anni i capelli bianchi,ed io dico allora(senza essere blasfemo :bla_bla ),ma perchè,punto primo,le blasonate aziende ,invece di sponsorizzare le solite super società(se andate a vedere in tutte le discipline vederete sempre i soliti 3 o 4 nomi sul podio delle finali),non distribuiscono più risoorse verso chi ne faccia richiesta ,attraverso un metodo a loro più congeniale?;perchè la/e federazione/i,non adottano una politica,per invogliare i giovani e non far smettere bravi agonisti,che renda possibile una collaborazione con le aziende,non solo per le varie sponsorizzazioni dei campionati italiani,europei e mondiali(che rguardano sempre i solit pochi),ma una concreta collaborazione con le piccole società?non vedo niente di difficile nel premiare quelle società ,cje si fanno carico di una parte delle spese per "addestrare" i giovani.purtoppo,ripeto,la crise c'è e si sente,ma non mi và più di sentire lamentele da parte delle aziende ,che comunque continuano solo ad investire su quei pochi ,senza rendersi conto che così uccidono solamente il mercato,il loro stesso mercato.ma scusate se sbaglio,se un'azienda produttrice o distributrice,di materiale da pesca,non investe sulle società di pesca,su cosa dovrebbero farlo?è comunque pubblicità,investimento...ma dovrebbero allargare il loro raggio...soprattutto per i giovani...bisogna farlo per loro...quindi iniziate a premiare quelle piccole realtà,che nell'ombra e nei tanti ,tantissimi sacrifici,portano il sorriso nei fine settimana di tantii ragazzi.sicuramnete non è primaria importanza in questo mondo che và sempre più di corsa ,ma credetemi,una passione,può vincere (anche magari solo per un piccolo istante)tanti malesseri quotidiani...
viva la passione
viva la pesca
viva l'agonismo per TUTTI!!!...
sperando di non avver annoiato nessuno,e di essermi spiegato nel concetto saluti a tutti ...
vs gondolin...
Ringraziano per il messaggio: korns26, Paul89

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/12/2013 09:40 #2 da MarcoCician
Ciao bello il tuo pensiero che hai scritto qui...ora che ci penso nelle gare che ho visto di giovani non ce ne sono molti anzi...personalmente mi piacerebbe provare a intraprendere questa strada ma non ho la disponibilità economica...poi le attrezzature sono molto costose e piu che altro ci son poche persone che vogliono insegnarti...ad esempio son andato in una gara e chiedi certe cose ti trattano come un rompi palle e fanno i sapienti o si fanno vedere perche son super campioni...cioè anche un agonista è disponibile a insegnare a un giovane questo sport...???
Poi il mondo di società non so come funzioni...penso che se non investono nel modo che hai ddetto tu è perchè non gli conviene...o perchè le cose gli vanno ancora troppo bene...e il valore economico della attrezzature per uno che parte è troppo elevato...se non viene aiutato...(a meno che abbia i genitori con molti soldi)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/12/2013 10:02 #3 da Steeeeeezzz
Ti quoto sul fatto che di giovani ce ne sono molto pochi...

E che andrebbero seguiti ... Ma ci sono società che lo fanno...

Sull'attrezzatura invece, posso dirti che un po' alla volta e nei mercatini dell'usato, ci si puó un attrezzatura per iniziare a fare le gare senza spendere una fortuna.

Poi certo, se pensi di iniziare con una attrezzatura di fascia top, beh allora il discorso è diverso.

Infine, se i consigli li chiedi a quelli forti davvero, vedrai che saranno ben felici di aiutarti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/12/2013 11:56 #4 da elio1999
Ti espongo la mia personale esperienza:
dopo anni di gare ( a livello provinciale) ho deciso di smettere per due fattori principali:
1- Costi, e non parlo solo de attrezzatura, ma per essere competitivo devi fare molte gare, raduni e andare molto a pescare, ecc, ecc e nel mio caso dove il primo laghetto è a 60 km da casa capirai che almeno 120 km ogni volta incidono qualcosa
2- Ovviamente avendo famiglia il budget per questo tipo di attività è minore rispetto a quando ero solo, e il potere d'acquisto negli anni è sempre diminuito (chissà perché i nostri politici, funzionari ecc ecc non hanno questo problema....)
3-Tempo, il mio lavoro non mi dà l'opportunità di avere tutte le domeniche libere per cui capitava che dovevo saltare alcune gare di campionato perché lavoravo.

Ringrazio il cielo di avere un lavoro perché purtroppo molta gente ha grossi problemi e il futuro non promette niente di buono, fino a quando non capiranno che per risolvere i problemi l'italia ha bisogno di interventi radicali per ridurre il costo dello stato e gli enormi sprechi, a pescare e alle gare vedrai solo gente benestante che di solito non sono i giovani......ma quelli che negli anni 70/80/90 si sono fatti un mazzo per crearsi una situazione nel futuro, che però se continuano così non so quanto andranno avanti, e pensare che io sono sempre stato ottimista.....
Scusate se sono andato un po' OT ma ogni volta che sfoglio un giornale mi vengono i brividi... :ghiaccio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/12/2013 12:11 #5 da paolino76
Io penso che il nostro sport a livello agonistico è destinato a morire... fino a qualche anno fà tutto era più semplice e molto meno costoso nel nostro sport e quindi molte più persone potevano permettersi il "lusso" di dire "sono un garista".... ho visto troppa gente smettere di fare gare dicendo: "ci vogliono troppi soldi".... allora facciamo 2 conti:

- costo per ogni singola gara di campionato: esche 10€, iscrizione 25€, quota parte per attrezzature (piombi e bombarde, filo, ami, minuterie) almeno 10€, spese varie (carburante, caffè, panino) 10€ = 55€;

- costo per ogni gara libera o su invito: esche 10€, iscrizione 40€ (prezzo medio), quota parte per attrezzature (piombi e bombarde, filo, ami, minuterie) almeno 10€, spese varie (carburante, caffè, panino) 10€ = 70€.

Ora, facciamo la somma delle spese nel caso in cui un agonista decide di parteciapare a tutte le gare di campionato e a 2 gare libere ogni mese:

- gare di campionato: promozionale 3 x 55€, individuale 4 x 55€, coppie 3 x 55€, box 3 x 55€ = 13 x 55€ = 715€
- gare libere o su invito: 12 x 2 = 24 x 70 = 1680€
TOTALE GARE ANNO : 715+1680 = 2395€

VOGLIAMO PERLARE DI ATTREZZATURA? stiamo bassi... diciamo di cambiare in un anno 1 canna e 1 mulinello all'anno:
- costo nuovo: 200 + 200 = 400€
- vendita usato: 80 + 80 = 160€
TOTALE ATTREZZATURA ANNO : 400 - 160 = 240€

ALLENAMENTO: 1 uscita ogni settimana per 3 ore di pesca libera: esche 5€, permesso 15€ (prezzo medio), quota parte per attrezzature (piombi e bombarde, filo, ami, minuterie) almeno 5€, spese varie (carburante, caffè, panino) 5€ = 30€.
TOTALE ALLENAMENTO: 52 x 30 = 1560€

A tutto questo vanno aggiunte le spese fisse: iscrizione annuale società 60€ (costo medio), quota parte abbigliamento almeno 50€.

TOTALE GENERALE SPESE: 2395 + 240 + 1560 + = 4305 €

Penso che, di fronte ad una spesa di 4305€ ogni anno una persona di reddito medio/basso sia in difficoltà ma che SIA QUASI IMPOSSIBILE che la stessa persona riesca a far partecipare a quanto sopra esposto al figlio (a meno che rinunci personalmente alla propria parteciapazione) in quanto vorrebbe dire 4305 x 2 = 8610€......
Per quanto riguarda i nuovi ragazzi che vorrebbero fare gare ma non hanno il papà garista credo che sia impensabile andare, per una ragazzino di 12 anni, dai genitori e dirgli: mi fate fare le gare di pesca ci vogliono circa € 4000 ogni anno..... LA RISPOSTA SAREBBE SICURAMENTE :no_no :no_no :no_no

Certo si protrebbe obbiettare a questi conti dicendo "allora faccio solo le gare di campionato"... CERTO E QUANDO RIUSCIRAI A VINCERE IL CAMPIONATO O A PIAZZARTI NEI PRIMI 5 TI FACCIAMO UN MONUMENTO PERCHE' E' IMPOSSIBILE.... sarebbe come dire "gioco a calcio nel milan ma non mi alleno... tanto non mi serve!!!!!!!!!

Tante volte, parlando con i voci più "anziani" della mia società, mi raccontano che fino a 10/15 anni fà il campionato Como/Lecco individuale contava più di 200 iscritti e le gare si svolgevano anche nel lago grande della Geretta perchè nel piccolo non ci stavano!!!!!!!!!!!! oggi siamo in 70/80 :pianto :pianto :pianto

Fino a qualche anno fà si potevano fare 2 gare la settimana, una al sabato e una alla domenica!!!!! perchè le gare costavano meno e i premi erano molto consistenti.... OGGI SOLO A PENSARE DI FARE 2 GARE OGNI SETTIMANA IL PORTAFOGLIO SCAPPA A GAMBE LEVATE!!!!!

PS: non ho volutamente considerato eventuali premi per vittorie e piazzamenti in quanto non sono certi!!!!!

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/12/2013 18:20 #6 da simone2000
ciao mi intrometto nell'argomento in quanto sono un ragazzo... ho 14 anni e quest'anno, dal 2014 mi sono trasferito in un altra società.... per diversi motivi:
1) MOTIVO PRINCIPALE: in questa società le gare fipsas per noi ragazzi non si pagano e quindi i miei genitori possono farmi fare più gare....
2) ho un ragazzo che mi segue... essendo un ragazzo... mi accompagna alle gare e il sabato facciamo le canne insieme
se tutte le società fanno questo per i giovani credo che i giovani vadino molto di più a pescare...... !!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

18/12/2013 19:59 #7 da wolly82
x quanto riguarda i giovani secondo mè il discorso non è solo economico ma generazionale...

mi spego meglio io non sono poi cosi grande ho 31 anni ma ho avuto la fortuna di crescere in una famiglia di vecchio stampo la mia adolescenda l ho passata a pesca ,caccia andando a raccolglire castagne piuttosto che funghi o lumache ,so riconoscere un conoglio da una lepre , un merlo da uno storno, ora invece i ragazzi sono tutti tecnolgici e sempre piu distanti da tutto quello che sia natura......

quando capita di parlare magari al bar con gli amici, cosa si fa la domenica e scoprono che vai a pesca sono entusiasti di avere un amico pescatore allora ti senti dire , dai vengo pure io,,,,si però quando fa piu caldo ma non troppo caldo e non troppo presto al mattino.........


poi certo le società di pesca sportiva non fanno molto x attirare giovani e neanche si pongono il problema.....

a.s.d SEVESO (colmic)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

19/12/2013 09:39 #8 da robiki
paolino il tuo ragionamento mi sembra molto drastico se la pensassimo tutti cosi' non pescherebbe piu' nessuno.
poi i discorsi per vincere basta l'allenamento non e' vero ci sono i doni di natura come in tutti gli sport al calcio giocano milioni di persone ma in serie a ci arrivano in pochi.
e' vero che e' diventato tutto piu caro con l'euro ma non solo per la pesca vai a mangiare una
margherita a milano costa dai 4 ai 6 euro una volta con la lira costava 3000/4000lire.
la pesca per me e' passione e' rilassamento faccio le gare se vinco la medaglietta bene se no ' pazienza ma fin che potro' andro sempre a pesca

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

19/12/2013 10:49 #9 da korns26
Purtroppo non vedo piu' le gare libere di 15/20 anni fa' vera fucina di pescatori della domenica che si avvicinavano , come mi sono avvicinato io a questa pesca.........i nostri laghetti nel lodigiano organizzavano un paio di queste gare divertentissime con un quintale di pesce per 50 pescatori,trote da tre quattro etti e premi gastronomici e qualcuna gia' con la(medaglietta ROBIKI docet).......... che quando la vincevi pensavi di essere un campione mondiale del mondo. Adesso organizziamo ancora gare ma quando per caso vengono dei neofiti, purtroppo li facciamo spaventare ......sommergendoli di pesci e sgridandoli perche' magari il piu' delle volte essendo inesperti ti ingarbugliano e ti fanno perdere tempo..............ed erano appunto con queste gare che si invogliava la gente a cominciare. Per quanto riguarda i giovani non e' che nelle altre discipline ne abbiano piu' della nostra ........costi, paura fondata dei genitori nel lasciare dei ragazzini girare da soli per fossi e laghetti SIGN OF THE TIME :bye :bye :bye
Ringraziano per il messaggio: Paul89

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

19/12/2013 12:15 #10 da paolino76

robiki ha scritto: paolino il tuo ragionamento mi sembra molto drastico se la pensassimo tutti cosi' non pescherebbe piu' nessuno.
poi i discorsi per vincere basta l'allenamento non e' vero ci sono i doni di natura come in tutti gli sport al calcio giocano milioni di persone ma in serie a ci arrivano in pochi.
e' vero che e' diventato tutto piu caro con l'euro ma non solo per la pesca vai a mangiare una
margherita a milano costa dai 4 ai 6 euro una volta con la lira costava 3000/4000lire.
la pesca per me e' passione e' rilassamento faccio le gare se vinco la medaglietta bene se no ' pazienza ma fin che potro' andro sempre a pesca


quando trovi una gara libera dove come premio c'è la medaglietta, al posto di un rimborso della metà di quello che hai speso in totale, fammelo sapere che vengo anche io!!!!!!!!!


:bye :bye :bye

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.233 secondi
Powered by Forum Kunena