7° Raduno Macinator - 2018
Laghetto Cantone - Nerviano (MI)
Fassa Essence Lake Trout
Nuovissima serie di canne da trota lago by Daniele "Bonez" Bonetti
6° Raduno Macinator
Lago Verde (PC)
Deep Bombarde
Nuove bombarde affondanti by Fassa
ABC Trota Lago
Raccolta di articoli dedicati alla trota lago
Video di una battuta di pesca
by Fassa Srl
Fassa Spirit Bolo
Canne bolognesi top di gamma by Fassa
Fassa Spirit
Nuovissima serie di canne Top di gamma by Fassa
Fassa Prime
Nuovissima serie di canne Entry level by Fassa
Il rotolino avvolgilenza
come utilizzarlo... (video)

Un impostazione invernale perfetta.....forse !!!

03/01/2018 15:33 #1 da MUZZINE
Buonasera macinator. Ho letto un po’ di articoli qua sul forum e vorrei un opinione su una possibile impostazione di pesca relativamente a questo periodo. Il lago frequentato ha questa forma e queste dimensioni. L acqua in generale non e’ fonda e su due lati in particolare e’ bassa in prossimita della sponda.





Da quello che ho capito sarebbe preferire posizionarsi su lati con acqua bassa in quanto sono meno freddi ( nel mio caso LATO A e LATO B ) e le trote dovrebbero stazionare in quelle zone.Quindi saltarello 3-4 gr e finale 70 cm con amo del n°8 per una camola cucita o magari amo del 4 con innesco pastella.Recupero lento sul fondo con pompatine leggere della canna intervallate ogni tanto con qualche stop immaginando di far compiere al piombo dei saltelli sul fondo. Da provare anche un galleggiantino da 2gr , finale 25-30 cm , spallinata corta sui 20 cm e misurare il fondo tale che se sto fermo il finale appoggia di una decina di cm sul fondo , ma che se recupero facendogli fare lenti saltelli quasi sul posto , l esca si stacca da esso,rotea e si riappoggia sul fondo e cosi’ via.
MA potrebbe anche essere che alcune trote si concentrino verso centro lago, proprio a pelo d acqua o mezzo metro o poco piu’ sotto alla superficie. A questo punto dovrei provare a montare su una maracas che ovviamente nel lancio superi il branco di trote per non impattarci sopra e farle fuggire. Finale lungo 2mt completamente spiombato e una camola singola innescata. Recupero lento con tremarella leggera e diversi stop. Se non ho segni di abboccate provo a vedere se si trovano 30-50 cm sotto mettendo una coppia di pallini del n°3 a 50 cm dall amo. Se non ho segni di vita nemmeno li provo una bombarda fassa phantom light di circa 8-10gr e provo col solito recupero lento, tremarellato e con alcune pause.

Se anche a quel punto io non vedo niente o quasi , mentre su altri lati del lago vedo catturare con una certa regolarità, devo cercare di trovare un posto anch io su tale lato o mi conviene forse insistere dove sono provando qualche altra tecnica o inneschi strani?

Correggereste qualche cosa sulla tecnica,montatura,recupero,misurazione del fondo,inneschi etc etc che ho descritto in precedenza?

Grazieeeeeeee

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

04/01/2018 16:03 #2 da Antoniop
ciao risponderti sule situazioni di pesca del lago è un pò difficile non conoscendolo ma provo a darti delle delucidazioni, in tutti i laghi bisogna conoscere le postazioni migliori e guardare gli altri pescatori come pescano,e che tecnica usano purtroppo non esiste una regola precisa bisogna provarle tutte ad esempio iniziare a fare ricerca con canne da tremarella sotto riva con piombini o vetrini il piombino ti permette di capire se mangiano sul fondo o viceversa e se sono sotto riva, poi dovresti guardare le bollate in acqua più ne vedi vuol dire che le trote sono su. se non senti le mangiate poi passi a pescare a striscio e vai più fuori e provi, un consiglio devi girare il lago più volte finche non le trovi, poi io ti consiglio anche di chiedere ai pescatori consigli ai presenti sicuramenti trovi quello gentile che ti aiuta
Ringraziano per il messaggio: MUZZINE

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

04/01/2018 16:41 #3 da MUZZINE
il "problema" è che di pescatori a striscio quasi non se ne vede.La maggior parte sono con due canne a galleggiante.Una vicina sul fondo e una pallina distante a galla.Canne rigorosamente ferme.Di pesci comunque ne prendono anche cosi'.Di copiare questo loro stile non ci tengo.A me piace anche pescare col galleggiante...pero' solo se lo sbacchetto un po'...non che lo lascio li fermo per sempre.Per fare questa pesca ho una pro bolo power da 5 mt.Di canne a striscio nessuna e devo momentaneamente accontentarmi di una vecchia inglese daiwa amorphous whisker kevlar ostellato da 4,20 mt.Sto aspettando la essence az 2 tremarella ma temo che ci voglia ancora un po' prima che arrivi. Io per ora in quel lago ci ho quasi pescato solo a spinning con gli spoon (e con un galleggiante con una montatura simile a quella che ho descritto prima.I lati buoni sembrano cambiare quasi ogni giorno.Un giorno fanno strage solo da un lato mentre il giorno dopo li non si prende piu' niente e mangiano solo da un altra parte.Credo che quello di muoversi sia un consiglio prezioso...insomma...spostarsi finche' non si trova un branchetto di trote.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

08/01/2018 09:43 - 08/01/2018 09:44 #4 da GuiTTo
Ciao, ti dico la mia (non sono un esperto):
1) Ogni lago ha dei posti "migliori"
2) le trote spesso si imbrancano e se non prendi è perché dove sei te non ci sono
3) in inverno sono più lente e vanno meglio le tecniche statiche, anche se io mi diverto assai con la mia tecnica "statica ma non troppo": Faccio così pesco con 2 canne, lancio la prima, poi lancio la seconda, aspetto un po, poi recupero un po la prima, aspetto un po e poi recupero un po la seconda e continuo così.... in genere attaccano dopo il piccolo recupero, mentre si ferma.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

24/11/2018 16:31 #5 da Fishfinder
Domandone: con temperature sottozero, quando il lago sta per ghiacciare, vale la pena fare un tentativo o non c'è proprio speranza? So più o meno dove si rintanano, ci sono delle buche anche di 20 mt e alto rischio di incagli. Ho provato con saltarello e recuperi lenti ma aggancio sempre alghe e rametti

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

26/11/2018 08:03 #6 da Bonez
Con temperature sottozero le trote tendono ad essere molto molto lente e "ferme"; dovrai cercarle a ridosso del fondo ed adottando recuperi molto lenti alternati a brevi pause con lenze a galleggiante, saltarello o catenella.

ciauuuuuuuuz

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

26/11/2018 17:12 #7 da Fishfinder
Ciao bonez, grazie per la risposta. Tra l'altro ho letto i tuoi articoli utilissimi. Mi chiedevo più che altro se vale la pena congelarsi quando le temperature vanno sottozero . Ho un lago vicno ma ormai ho fatto le ultime uscite a vuoto. :pianto c'è una temperatura sotto la quale le trote vanno proprio in letargo?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

03/12/2018 19:58 #8 da JaKe
Eh caro bella domanda se vale la pena, e chi lo sa?
La possibilità di andare a vuoto fa parte del divertimento, e il bello è proprio quando si va senza illusioni e si torna con la sacchetta piena....

cmq che io sappia le trote non vanno in letargo, anzi per loro è il periodo dell'accoppiamento. In natura i salmonidi sono in risalita e in frega, vale a dire che la loro priorità è ben altra, riducono l'alimentazione al minimo e vanno in risparmio energetico. In allevamento probabilmente è diverso, ma come per tutti gli animali troppo freddo o troppo caldo non fanno certo bene.
Ringraziano per il messaggio: Fishfinder

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

05/12/2018 09:48 #9 da Fishfinder
Mi sa che è proprio così

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.402 secondi
Powered by Forum Kunena