Cos'è il Trout Area?

30/01/2018 13:39 #1 da Bonez
Cos'è il Trout Area? - discussione creata da: Bonez
Tecnica di pesca, nata in Giappone, per certi versi simile ad uno spining ultra light e per altri più vicina alla classica pesca a striscio con esche naturali, il Trout Area è, senza dubbio, uno stile di pesca che stà prendendo parecchio piede anche nel nostro paese. Il trout Area si pratica rigorosamente nei laghetti di pesca sportiva, a caccia di trote ed ovviamente con attrezzature ultra leggere ed utilizzando obbligatoriamente esche, “dure” denominate: “hardbaits” e “metal baits” quali: minnow, crank, lipless e spoon dotati esclusivamente di amo singolo per il successivo rilascio del pescato; sono vietate tutte le esche siliconiche. Il peso delle esche oscilla, solitamente, tra 0.8gr e 5gr. Altra regola fondamentale del Trout Area è il no-kill totale, nel pieno rispetto del pesce. La trota non deve essere mai toccata con le mani. Si utilizzano quindi quindi guadini, con rete in silicone o gommata e, per catture di piccola, taglia si ricorre all'utilizzo di un particolare slamatore detto “releaser” che consente di liberare il pesce dagli spoon senza estrarlo interamente dall'acqua. Si utilizzano canne corte aventi lunghezze comprese tra 5”6' e i 6”6' (1,7- 2,0 metri circa), ad azione perlopiù parabolica ed Ultra Light, solitamente in due sezioni, che, oltre a favorire la mobilità e la precisione di lancio, a corta distanza, risultano al tempo stesso molto maneggevoli e divertenti da usare. Canne così maneggevoli e leggere non possono che essere abbinate ad altrettanto piccoli e leggeri mulinelli ed è per questo che si prediligono quindi mulinelli di taglia 1000 o 2000, spesso dotati di bobina shallow, sui quali vengono imbobinati piccoli trecciati PE da 0,2 – 0,6mm oppure nylon del diametro indicativo di: 0.14-016mm; meglio se fluoro coated. Riassumendo mi sento di descrivervi, in modo molto sintetico, la tecnica Trout Area come una sorta di “ibrido” tra la pesca a spinning e la pesca a striscio, avente alcune regole fondamentali da rispettare, ed al tempo stesso molto molto divertente e stimolante.

Buon Trout Area a tutti!

Per qualsiasi dubbio o domanda sono qui a disposizione.

ciauuuuuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: SimoneBrera

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.044 secondi

Martedì 1 Novembre 2011, presso il complesso: “Laghi di Tuna” che si trova nell’omonima località Tuna di Gazzola (PC) si è svolta una gara di pesca alla trota in lago, a coppie, organizzata in memoria di un, purtroppo ex, pescatore: fabio Sdraiati, dal quale prende il nome questa manifestazione. Le coppie iscritte all’evento erano 50, tra cui eravamo ovviamente presenti anche noi; non solo io (Bonez) e Pordo, ma anche altri utenti di Macinator come: Pinuz e cornelli. Nel complesso: “Laghi di Tuna” sono presenti ben tre laghi indipendenti tra loro e la manifestazione si

L’aspio: un predatore dalla costituzione massiccia appartenente alla famiglia dei ciprinidi. Originario dell’est Europa dagli ultimi anni del XX secolo è entrato a far parte anche del nostro ecosistema nei fiumi e laghi del centro-nord Italia. Il suo habitat naturale è quello dei grandi fiumi di pianura con acqua a corrente veloce o moderata, ricchi di piccoli ciprinidi che costituiscono le sue prede predilette. L’aspio è un perfetto “game fish”: piuttosto resistente agli stress della pesca, abbocca con violenza e raggiunge taglie molto interessanti. Frequentemente tra i cinquanta ed i settanta centimetri può raggiungere il peso di 9-10 kg

Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2011, si è disputato, nel magnifico lago di Martinengo (BG), il campionato Italiano Promozionale Individuale di pesca alla trota in lago a cui 100 concorrenti, provenienti da tutte le parti d’Italia, hanno partecipato. La competizione è stata suddivisa in 2 prove: la prima svoltasi sabato pomeriggio a partire dalle ore 13:30 e la seconda svoltasi invece domenica mattina a partire dalle ore 8:30 ed in entrambe i casi sono state immesse 300Kg di trotelle. Giunti sul posto, sabato verso le ore 11 abbiamo subito dato uno sguardo al lago,

Sabato 12 Aprile 2014, presso il laghetto: "Il Fontanone New" di Chignolo Po' (PV), si è svolto il tanto atteso: "3° Raduno Macinator": una bellissima giornata da trascorrere in compagnia altri utenti Macinator e della fantastica passione che li accomuna: "La pesca della trota lago". Questa magnifica giornata, dalle favorevoli condizioni meteo, ha avuto inizio verso le ore 7 del mattino quando, uno dopo l'altro, tutti i partecipanti sono giunti sul posto. Fin dall'inizio si "respirava" un'aria di festa che anche il lago stesso sembrava percepire; la sua superficie, infatti, appariva increspata ed in continua

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: