gamakatsu 607/8N...quale?

12/03/2014 16:27 - 12/03/2014 16:28#1da BELKIN
gamakatsu 607/8N...quale? - discussione creata da: BELKIN
vorrei acquistare i famosi ami gamakatsu specifici x la trota,quale serie mi consigliate 607N 0 608N?.Li userò soltanto in gara e con trote prossime ai 3 etti.:risata
:sonno:sonno

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2014 16:33#2da Bonez
L'amo è una scelta molto personale; io ad esempio "AMO" i 607N ed odio i 608N che, dopo averli testati anche in gara ed aver sbagliato oltre 15 trote nei primi due turni li ho abbandonati per sempre...

:occhiolino

ciauuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2014 16:34#3da seivson
sono lo stesso amo solo che il 608 è piegato! per la piegatura è solo questione di gusti.. per come mangiano le trote da 3 etti penso vada bene qualsiasi amo! :risata

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2014 16:36#4da BELKIN
CAKKIO...15 sono troppe :ko
secondo tè in cosa differiscono;cuvatura,filo,svergolatura.....:thanks

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2014 16:39#5da Bonez
L'unica differenza tra i due ami stà nelle pieghe che dovrebbero favorire sia la rotazione dell'esca che la ferrata ma a quanto pare non nel mio caso ma ripeto; si tratta di una scelta personale. Ad esempio il mio socio "Pordo" utilizza i 608N e con quelli dice di riuscire a sbagliare meno abboccate...

ciauuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2014 16:43#6da seivson
Secondo me il fatto di sbagliarle o no va molto a fortuna.. se tengono la bocca chiusa non le sbagli con nessun amo, viceversa se la aprono mentre stai strappando il liscio è quasi assicurato!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2014 16:53 - 12/03/2014 16:55#7da BELKIN
per capire...i 607 allora sono dritti oppure hanno una curvatura minore rispetto al 608.Poi se sono dritti del tutto,si possono piegare oppure si rischiano rotture? se non si è capito li preferisco storti però ke siano molto sottili :devil

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2014 16:54#8da Bonez
Sicuramente il fatto di ferrare a vuoto o slamare le trote non è da imputare esclusivamente all'amo utilizzato ma dipende anche da molti latri fattori, ma se nella stessa situazione, un pescatore che ha maturato una certa esperienza, ferra a vuoto o slama 8 trote su dieci per due volte consecutive e poi sostituendo l'amo ciò non accade più credo si possa stabilire che l'amo utilizzato in precedenza non risultava compatibile con la "mano" del pescatore stesso...

Spero di essermi spiegato; ed ovviamente questo è il mio punto di vista...

ciauuuuuuuz

:occhiolino

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2014 16:54#9da seivson
sono dritti del tutto. io quando non trovo i 608 prendo i 607 e li piego, mai avuto problemi!
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2014 16:56#10da seivson

Bonez ha scritto: Sicuramente il fatto di ferrare a vuoto o slamare le trote non è da imputare esclusivamente all'amo utilizzato ma dipende anche da molti latri fattori, ma se nella stessa situazione, un pescatore che ha maturato una certa esperienza, ferra a vuoto o slama 8 trote su dieci per due volte consecutive e poi sostituendo l'amo ciò non accade più credo si possa stabilire che l'amo utilizzato in precedenza non risultava compatibile con la "mano" del pescatore stesso...

Spero di essermi spiegato; ed ovviamente questo è il mio punto di vista...

ciauuuuuuuz

:occhiolino


concordo che dipenda anche dalla mano!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.065 secondi

Dal grande successo ottenuto dalle: Switch Lake Trout nasce l'omonima serie di canne, specifiche per la pesca della trota con lenze a galleggiante: Trabucco Switch Trout Float.  Si tratta di un'interessantissima novità 2021, che ho avuto il piacere di "disegnare" per Trabucco. Quattro canne in totale, due prendono il nome di: Float Sense e sono identificate dal colore azzurro; mentre due denominate Float Power ed identificate dal colore giallo. Sia le Float Sense che le Float Power sono disponibili nella lunghezza di cinque e di sei metri. Tutte le Switch Float vengono distribuite in versione già montata con anelli

Domenica 26 giugno 2011, io (Bonez), Gio (Pordo) e Teo abbiamo deciso di fare una pescata in compagnia in un bel lago della provincia di Bergamo: il laghetto Smeraldo di Ghisalba (BG). Siamo giunti sul posto verso le 7 di mattina e non conoscendo il lago abbiamo scelto la nostra postazione di pesca recandoci sulla sponda lunga di destra rispetto all’ingresso dato che era la zona più affollata di pescatori, indice quindi del fatto che le postazioni più redditizie erano situate in quella zona e ci siamo così fermati nel primo spazio libero, situato a

  Classificata in parte come Riserva Naturale Orientata ed in parte come Riserva Parziale Zoologica; il Mortone è un antico alveo del fiume Adda, anche se l'attuale presenza di acqua è dovuta ad affioramenti spontanei. Situato a Ca’ Isola di Villa Pompeiana Zelo Buon Persico (LO), il suo territorio, che si estende per circa 800 ettari, costituisce una magnifica riserva di caccia e pesca il cui accesso è riservato ai soci, i quali possono invitare ad accedervi amici e conoscenti rimanendo, ovviamente, nelle ferree regole che una riserva tanto interessante non potrebbe non avere. Nelle

Domenica 8 gennaio 2012 si è svolta la prima di quattro prove del campionato invernale di pesca alla trota in lago che si disputa presso il laghetto Passo Guado in località Quinzano d’Oglio (BS). I partecipanti a questo campionato sono ben 90 concorrenti suddivisi in 45 coppie ed ogni coppia pesca alternativamente sullo stesso picchetto per 9 turni di gara per ciascun agonista costituendo un totale di 18 brevissimi turni di gara. In ognuna delle quattro prove vengono immessi 450kg di trotelle di piccola taglia che, viste le dimensioni ridotte del lago, garantiscono a tutti

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: