filo per mulinello qualle di questi è il migliore ?

18/03/2014 18:11#1da luccio
potete consigliarmi darmi una dritta di quale di questi fili da mettere sul mulinello è il migliore ?
jtm f1 speciale trota fluoro coated line
jtm proton daiwa
Mitchell universe
Mitchell performance

diametro meglio 0,16 - 0,18 - alcuni dicono adirittura lo 0,20....... a me sembra un potroppo lo 0,20

grazie per eventuali consigli e suggerimenti

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/03/2014 18:23#2da scheggia
guarda io non ho mai usato questi monofili quindi sulla qualità non posso aiutarti
ma sicuramente ti consiglio di imbobinare 0.16, va bene per tutto e ti permette di lanciare più
lontano,
chi ti ha consigliato lo 0.20 non fa trota lago ma carpa in carpodromo :bye
Ringraziano per il messaggio: luccio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/03/2014 18:46#3da Leon76
quello che ti consiglio io e che mi è stato consigliato da chi pesca da una vita :

jtm proton daiwa diametro 0,18 o jtm velvet blue se vuoi un buon filo
e spendere meno ( dipende con quale frequenza cambi il filo ).
Ringraziano per il messaggio: luccio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/03/2014 18:54#4da Giorgio
Proton 0,16 in bobina , fenderel 0,16 in bobina : finali 0,18 fluorocarbon e se lanci con bonbarde pesanti ,monta uno shock leader dello 0,22 di circa 10 mt (il doppio della canna che usi).

Ciao :bye:bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese
Ringraziano per il messaggio: luccio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/03/2014 19:45#5da xxxgrimox
proton, va bene,
il 20 ti frega nel lancio, anche perche alcune ditte dichiarano un diametro e poi in realtàè un altro,

se non fai agonismo ti consiglio un 18, shock leader del 22-25 se usi bombarde sopra i 18 grammi

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/03/2014 20:37#6da tucsteno
Ho sempre usato il Gorilla verde 0.16 con ottime prestazioni :ok
Ora sto provando(su consiglio del forum) lo sky blue sempre 0.16 e per ora tutto ok nelle canne da piombi! Poi li proverò su quelle da bombarda .
Comunque nei mulinelli sempre 0.16,il lancio ci guadagna
:ok
:bye

A.S.D. Lenza 2009
Ringraziano per il messaggio: luccio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/03/2014 20:58#7da RomanoPro80
Senza ombra di dubbio... Proton 0.16 e vai tranquillo!! Ottimo filo e poi ha un buonissimo
rapporto prezzo-qualita'!

solo Daiwa e Fassa!!
Ringraziano per il messaggio: luccio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/03/2014 08:35#8da berta87
ciao a tutti, anche io sono intenzionato a mettere il jtm proton 18 su un mulinello 3000.
ma quanto ne devo mettere?

devo prima imbobinare un po di filo vecchio?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/03/2014 10:43#9da catti81
vai sull'apposita sezione imbobinare il mulinello..

Lascia ke la magna.....

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/03/2014 10:57#10da Bonez

catti81 ha scritto: vai sull'apposita sezione imbobinare il mulinello..


Qui: Come imbobinare un mulinello

ciauuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.075 secondi

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato a Gennaio 2019, nasce il progetto: “Warden”. Si tratta di una serie di canne, da trota laghetto, particolarmente ampia in grado di soddisfare le esigenze agonistiche più disparate. La serie è composta da ben 12 azioni differenti, utili per affrontare al meglio ogni condizione di pesca, che va dal più piccolo piombino da un grammo fino a zavorre molto più “importanti” quali bombarde anche da 30-35 grammi di peso. La serie Warden si suddivide principalmente in: CINQUE modelli specifici per la pesca a corto raggio, ognuno

A differenza di quanto possa trapelare dal suo aspetto minaccioso, il luccio è un pesce estremamente delicato. Ecco perché una volta allamato e dato che lo DOBBIAMO rilasciare, è meglio recuperarlo velocemente (a meno che non sia stato catturato ad una discreta profondità). Una volta nel guadino, nonostante possano sussistere buone intenzioni, soprattutto quando si ha poca esperienza alle spalle, può capitare si commettano gravi errori nel maneggiare un luccio. Occorre quindi essere ben preparati e consapevoli del fatto che: oltre alla successiva sopravvivenza del pesce vi è in gioco anche l’incolumità delle nostre dita.

  Il luccio: predatore per eccellenza di acqua dolce. Caratterizzato da una bocca particolarmente pronunciata con un “becco” a papera dotato di denti estremamente affilati. Ama sostare al riparo attorno a qualsiasi tipo di vegetazione acquatica in attesa della sua preda nei confronti della quale tende agguati rapidi e violenti. Si nutre di altri pesci, a volte anche di dimensioni simili a se stesso. Può raggiungere delle taglie da capogiro ed innescare duelli molto avvincenti nonché attaccare l’esca con incredibile forza e, non sono rari, anche salti fuori dal pelo dell’acqua. La tecnica di pesca

Tremarella: lo strano nome di questo recupero bene illustra il movimento della canna, che deve, appunto, tremolare incessantemente, con lo scopo di far avanzare a scatti velocissimi l'esca. La tremarella si effettua sia con lenze a piombino, che a catenella che a vetrino. La forma e il peso specifico della zavorra influenzano il comportamento dell’esca sott’acqua. Il recupero si effettua con la sola canna, mentre questa si sposta bisogna far vibrare il vettino e tra un recupero e l’altro il filo in eccesso và recuperato con il mulinello. L’intensità delle vibrazioni e la velocità di spostamento della

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: