corona di styl o stick ma..è vero ?

27/04/2014 20:38#1da luccio
ciao a tutti ... pensavo di auto costruirmi le corone di styl o stick seguendo quanto publicato su questo sito per la grammatura delle medesime ..

la mia domanda è perchéè cosi difficile reperire tali piombini o cilindretti ? è cosa che accade solo a me oppure anche a voi capita di aver difficoltà a trovarli ? in fiera caccia pesca e natura a longarone (BL) in uno stand (+di uno) mi hanno risposto , che ormai è poco niente utilizata e comunque è la fassa ad avere il monopolio di sudetti piombetti styl ..... e vai di cavolate varie :devil.......
morale della favola si usa ancora o no sta coroncina ? i piombetti sono reperibili dalle vostre parti ? :bla_bla:inchino:inchino:bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/04/2014 21:00#2da andreone
Ciao. Si usano ancora e sono di facilmente reperibili da noi

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/04/2014 21:10#3da Il Gallo
Guarda, io sono di muggiò (MB) e giusto ieri volevo farla anch'io una corana di stik, ho girato 4 rivenditori e nessuno li aveva.
Tutt'ora non so dove reperirli.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/04/2014 21:34#4da pensio55
vai al Bricosport di Seregno dovresti trovarli oppure a quello di Cesano Maderno lì sono sicuro che ci sono :bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/04/2014 21:42#5da Il Gallo
Grazie! Proverò sen'altro.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.052 secondi

Tremarella: lo strano nome di questo recupero bene illustra il movimento della canna, che deve, appunto, tremolare incessantemente, con lo scopo di far avanzare a scatti velocissimi l'esca. La tremarella si effettua sia con lenze a piombino, che a catenella che a vetrino. La forma e il peso specifico della zavorra influenzano il comportamento dell’esca sott’acqua. Il recupero si effettua con la sola canna, mentre questa si sposta bisogna far vibrare il vettino e tra un recupero e l’altro il filo in eccesso và recuperato con il mulinello. L’intensità delle vibrazioni e la velocità di spostamento della

Sabato 17 settembre 2011, io (Bonez), Cavoz e Soffritto, abbiamo deciso di fare una pescata in un laghetto piccolo e ci siamo così recati al laghetto di Roccafranca (BS). Muniti di navigatore, dato che nessuno di noi era mai stato in quel lago, siamo giunti a destinazione verso le ore 7:10 del mattino e nonostante fosse abbastanza presto, la prima metà del laghetto era già occupata, su entrambe le sponde, da parecchi pescatori. Così, dopo aver effettuato il biglietto, ci siamo posizionati in una posizione quasi “obbligata”; precisamente a circa metà del lago sulla sponda opposta

Sabato 3 settembre 2011, io (Bonez) assieme al Cavoz, ci siamo recati al lago del Cigno che si trova in via Donzinetti 43 a Borgosatollo (BS): un lago dalle medie dimensioni, ma piuttosto profondo; caratterizzato da un’acqua limpidissima e fresca in grado di ospitare le trote anche durante i periodi più caldi dell’anno. Giunti sul posto, verso le 7:30 del mattino, abbiamo dato uno sguardo generale al lago, analizzando soprattutto le zone più affollate dalla presenza di pescatori, ed abbiamo subito notato che vi era una densa concentrazione di pescatori sulla riva di ghiaia, opposta

Ciao a tutti, quest’oggi ho pensato di andare leggermente fuori tema rispetto a cio per qui è nato macinator.it; ossia il fantastico mondo della trota lago scegliendo di raccontarvi un’esperienza piuttosto insolita, ma ovviamente di pesca, vissuta dal nostro “socio”; nonché Amico Teo (gatTeo). Per chi non lo conoscesse infatti, va detto che, il nostro compagno di squadra Teo, si è avvicinato da poco al mondo della trota lago, ma fin da bambino ha sempre avuto una grandissima passione per la pesca in generale. Egli infatti, si diletta spesso praticando differenti tecniche di pesca sia

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: