"opaco"

16/05/2014 18:49 #1 da Riccardone
"opaco" - discussione creata da: Riccardone
Ragazzi potreste cortesemente spiegarmi che cos'è di preciso l'"opaco" di che marca è io ho provato a cercare nel forum e ho capito che è una bombarda affondante per l'estate, ma avendone MAI vista una sarebbe d'aiuto anche una foto, e poi in cosa differisce da un Fassa banda Blu?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/05/2014 18:53 #2 da sventrax
"opaco" - Risposta di: sventrax
se guardi nella sezione "glossario trota lago" c'è la descrizione + la foto
comunque opaco o banda blu sono la stessa cosa :bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/05/2014 19:05 #3 da RomanoPro80
"opaco" - Risposta di: RomanoPro80
l'affondante della fassa e cioe' il banda azzurra... non e' altro che l'opaco!!.. 3 modi per definire la stessa bombarda! chiamala
come vuoi.. ma e' sempre lei! ciaoo!!

solo Daiwa e Fassa!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/05/2014 19:07 #4 da Riccardone
"opaco" - Risposta di: Riccardone
Grazie 1000 ragazzi è che vedendo scritto uso l'opaco e uso il banda blu...pensavo fossero due affondanti diversi.
Allora sono apposto perchè di banda Blue Fassa ne ho.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/05/2014 06:33 #5 da simone2000
"opaco" - Risposta di: simone2000
Si l'opaco è la stessa identica cosa.... È una bombarda della Fassa che si usa per lo più in estate....

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.050 secondi

I migliori team di pesca alla trota lago si sono dati sfida in occasione del più grosso evento del centro Italia, organizzato dalla società folignate dell’A.S.D. Pescatori del Topino, denominato “Gara della Madonna”. Nel giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre, il club umbro ha saputo soddisfare al meglio le aspettative dei quasi 150 partecipanti accorsi a tale manifestazione. Oltre al puro, classico e insostituibile divertimento di pescare, gli agonisti hanno potuto ricevere ricchi premi offerti dagli sponsor nonché un pacco gara all’atto dell’iscrizione: riviste di Pesca In, bombarde Dream Fish e gadget della federazione Fipsas. Spunta su tutti, per

Martedì 16 agosto 2011, io (Bonez), Pordo e Cavoz, in compagnia delle rispettive mogli, figlie e fidanzate, abbiamo deciso di trascorrere il dopo ferragosto in un bellissimo lago di pesca sportiva, che nessuno di noi aveva mai visitato prima, ma che ci è stato consigliato dal grande cornelli: il lago di Rogno. Si tratta di un lago dalle medio/grandi dimensioni e dalla elevata profondità, caratterizzato da un bel paesaggio circostante ed un’acqua talmente cristallina e pura al punto di permetterne la balneazione; esiste infatti una zona del lago delimitata da una grossa corda tenuta in

Domenica 25 Settembre 2011, io (Bonez), Pordo e Teo, siamo andati a fare una pescata nel, non lontano da noi, laghetto Passoguado di Quinzano d’oglio (BS). Si tratta di un laghetto dalle piccolissime dimensioni, caratterizzato da una cascata presente in uno dei quatto angoli, provocata da un piccolo fiumiciattolo che alimenta il lago; ed è proprio grazie all’acqua fresca di questo fiume che, assieme all’abbassarsi delle temperature ha permesso l’immissione delle trote anche in questo periodo, nonostante la bassa profondità del lago che raggiunge all’incirca i 2,50 metri nei punti più profondi. Noi tutti conoscevamo

Tremarella: lo strano nome di questo recupero bene illustra il movimento della canna, che deve, appunto, tremolare incessantemente, con lo scopo di far avanzare a scatti velocissimi l'esca. La tremarella si effettua sia con lenze a piombino, che a catenella che a vetrino. La forma e il peso specifico della zavorra influenzano il comportamento dell’esca sott’acqua. Il recupero si effettua con la sola canna, mentre questa si sposta bisogna far vibrare il vettino e tra un recupero e l’altro il filo in eccesso và recuperato con il mulinello. L’intensità delle vibrazioni e la velocità di spostamento della

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: