Trote nel sotto riva
Lake trout Academy 2020 - 5 puntata
Trabucco Switch Lake Trout
novità Trabucco 2020
Tremarella al minimo
Lake trout Academy 2020 - 4 puntata
Pesca con il galleggiante
Lake trout Academy - 3 puntata
Piombino e catenella
Lake trout Academy - 2 puntata
Trabucco Warden Slim Lake Trout
novità trabucco 2020
Pesca con il vetrino
Lake trout Academy - 1 puntata
8° Raduno Macinator - 2019
Laghi di Castello (PC)
ABC Trota Lago
Raccolta di articoli dedicati alla trota lago

Asso tapered Shock Leader

18/09/2014 09:32 #1 da gioy_80
Asso tapered Shock Leader - discussione creata da: gioy_80
Ciao a tutti

Ieri sera ho imbobinato il nuovo mulinello, insieme a questo avevo ordinato anche 300 metri di Jtm Proton da 0.18 e avevo preso, soprattutto perchè mi incuriosiva, una bobina di Asso tapered shock leader 0.23/057, fornito in 5 spezzoni da 15 metri... non capivo perchè questa doppia misura... finchè ieri sera non l'ho aperto.

Praticamente gli spezzoni sono "conici"... cominciano in sezione 0.23 e si inspessisce fino ad arrivare allo 0.57. Geniale, come avevo fatto a non capirlo? :sbadato

Ora, io chiaramente il nodo di sangue l'ho fatto nella parte più fine, ovvero 0.23... e per il momento ho lasciato montato tutti i 15 metri, e verso la fine diventa 0.57... uno spessore a dir poco imbarazzante, se consideriamo che andrò a lanciare bombarde da 20-25-30 grammi... 35 se proprio vogliamo esagerare.

A questo punto, visto che stasera/domani sera volevo continuare il lavoro e fare la montatura con la bombarda, io sarei tentato di lasciare soltanto i primi 9-10 metri visto che la canna è lunga 4,50 metri... e tagliare gli ultimi 5 metri dove lo spessore diventa davvero troppo.

Che ne pensate? Qualcuno ha avuto esperienza con questo prodotto? Visto così sembra carino... soprattutto perchè il nodo di sangue viene fatto dove il filo è fine, quindi anche il nodo di sangue risulta più sottile e dovrebbe fare meno attrito sugli anelli... anche se credo di aver sbagliato la misura, forse era meglio prendere quello da 0.20-057... ma ormai...

Carpe diem... trote gnam!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/09/2014 09:56 #2 da Bonez

gioy_80 ha scritto: A questo punto, visto che stasera/domani sera volevo continuare il lavoro e fare la montatura con la bombarda, io sarei tentato di lasciare soltanto i primi 9-10 metri visto che la canna è lunga 4,50 metri... e tagliare gli ultimi 5 metri dove lo spessore diventa davvero troppo.


:ok

Il mio consiglio è di fare come hai detto...

ciauuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/09/2014 11:31 #3 da Carlitos
Se poi vuoi far un nodo di giunzione più snello e ottimo in termini di tenuta, ti consiglio di fare l' albright special, se eseguito a regola rimane conico e scorre perfettamente , vantaggio non da poco considerata la dimensione degli anelli da trota lago, in gara a surf casting usavamo praticamente solo quello...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/09/2014 21:06 #4 da giank1966
0,18 in bobina e shock leader dello 0,23 per il venti grammi è esageratamente prudenziale!!!
Io con lo 0,16 in bobina metto lo 0,22 di shock solo con le bombarde dal 25 grammi in poi.

In ogni caso giusta l'idea di togliere i metri dello 0,57 :ok

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/09/2014 00:21 #5 da Giorgio
L'Asso tapered shock leader nasce per uso marino come tutti i tapered,vedi surfcasting ,comunque uso i Tapered anche di altre marche che permettono di unire uno 0,16 ad uno 0,16 tapered con le ovvie facilitazioni nel nodo ; che risulta piu' piccolo e di migliore tenuta e facilita' di realizzazione.

Giusta l'idea di tagliare lo 0,57... :ok

Ciao :bye :bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/09/2014 08:16 - 19/09/2014 08:19 #6 da gioy_80
Eh, infatti... avrei fatto sicuramente meglio a prendere piuttosto il 0.20-0.57, sempre tagliando gli ultimi 5 metri, e sarebbe stato comunque molto prudenziale dal momento che già dopo un metro comincia a inspessirsi, e facilmente i primi 3-4 metri sono ancora ancora in bobina quando si lancia (la distanza cimino-bombarda in fase di lancio è molto meno della intera lunghezza della canna). Vabbè, ormai è fatta... la prossima volta, a meno di non prendere un normalissimo 0.20-0.22 come fan tutti, starò su qualcosa di più fine.

Carpe diem... trote gnam!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/09/2014 22:04 #7 da gioy_80
Fatto... a canna aperta e filo fuori che passa negli anelli ho fatto arrivare il nodo di sangue al rullino dell'archetto, dati 6-7 giri di manovella, messo il filo che esce dal cimino teso e parallelo alla canna tornando verso la base e tagliato all'altezza della base della canna stessa, o forse gli ho lasciato una decina di cm in più pensando al nodo da fare poi... così sono arrivato ad avere circa la lunghezza del doppio della canna di shock leader. Misurando a braccia il filo avanzato che ho tagliato via, sono circa 7-8 metri... quindi gli spezzoni non erano realmente da 15 metri, ma un pò di più. Va bene sbagliarsi di 30-50 cm, ma di 2-3 metri è un pò troppo. Oppure mi hanno ciulato sulla lunghezza della canna. :spancia

La cosa imbarazzante è la capacità di memoria e di imparruccamento che ha sto filodimmerda nei metri dove è più spesso (ora tagliati)... dopo 3 giorni che era sul mulo bloccato con la clip del mulo stesso, appena l'ho fatto scorrere fuori dal mulo continuava ad attorcigliarsi su sè stesso... ora non sembra farlo più, anche perchè lo spezzone rimasto è più fine... domani se tutto va bene lo provo in pesca e vediamo

Carpe diem... trote gnam!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.302 secondi

Domenica 15 gennaio 2012 si è disputata la prima di tre prove del 10° campionato invernale a coppie organizzato dalla società Villaclarense presso il laghetto Sultan di Borgo San Giacomo (BS). Le coppie partecipanti a questo torneo sono ben 50 suddivise in 10 settori da 5 concorrenti ciascuno ed i membri di ogni coppia pescano alternativamente su picchetti differenti per un totale di 14 turni di gara, 7 per ciascun agonista. Ieri, così come nelle successive due prove, sono state immessi per l’occasione circa 400Kg di trote di taglia abbastanza piccola che, a causa della

Sabato 23 aprile abbiamo testato per voi i laghi Carcana: un bellissimo complesso di tre laghetti adibiti soprattutto per la pesca alla trota, che si trova a Zibido S.Giacomo,in provincia di Milano; dopo aver dato un occhiata veloce ai tre laghi, abbiamo scelto il lago 1. In questa battuta di pesca abbiamo coinvolto oltre che alle nostre ragazze Ele e Anto anche il paparazzo Ghibbo e la sua bellissima famiglia composta dalla sua compagna Marty e dal piccolo Gabry che come vedrete è già un promettente Macinator! La giornata purtroppo non era cominciata benissimo a causa di

Ciao a tutti, quest’oggi ho pensato di andare leggermente fuori tema rispetto a cio per qui è nato macinator.it; ossia il fantastico mondo della trota lago scegliendo di raccontarvi un’esperienza piuttosto insolita, ma ovviamente di pesca, vissuta dal nostro “socio”; nonché Amico Teo (gatTeo). Per chi non lo conoscesse infatti, va detto che, il nostro compagno di squadra Teo, si è avvicinato da poco al mondo della trota lago, ma fin da bambino ha sempre avuto una grandissima passione per la pesca in generale. Egli infatti, si diletta spesso praticando differenti tecniche di pesca sia

Ti sei mai trovato in presenza di trote, particolarmente svogliate, che stazionano ferme in superficie e che ignorano qualsiasi cosa gli passi davanti? In situazioni come questa, il mio consiglio è quello di provare ad innescare una camola alla "svizzera". Il suon innesco è piuttosto semplice: si inizia infilando l'amo a circa metà della pancia per poi far fuoriuscire la punta dalla coda o dalla testa (a seconda della direzione dell'innesco).     Fai ATTENZIONE! Si tratta di un innesco particolarmente delicato che richiede un po' di esperienza, e la dovuta accortezza, sia nella fase di innesco che durante il

 

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it e vuoi dare il tuo contributo per sostenere le spese di mantenimento del sito puoi farlo attraverso una piccola donazione. Per effettuare la tua donazione scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure , CLICCA sull'immagine sottostante per effettuare la tua donazione mediante connessione protetta,  attraverso il diffusissimo e sicuro metodo di pagamento paypal con una normalissima carta di credito: