• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

imbobinamento trecciato

  • frittomisto
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo Utente
  • Nuovo Utente
Espandi
05/10/2014 21:56 #1 da frittomisto
imbobinamento trecciato - discussione creata da: frittomisto
ciao ragazzi
ho acquistato un trecciato della spiderwire dello 0,12 che dovrei imbobinare su uno shimano elf; il negoziante mi ha consigliato di imbobinarlo come suggerisce il Bonez nella guida ma con una differenza (trattandosi di trecciato): dice di farlo col filo immerso in acqua calda (tra 60 e 70 gradi) per migliorarne la durata, scongiurare il rischio parrucche, ecc.... non trovato nulla su questa "tecnica" che mi è parsa molto "particolare" e potenzialmente rischiosa.... ne sapete qualcosa? a temperature così elevate non si rischia di danneggiarlo questo famigerato trecciato?

grazie

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
05/10/2014 22:13 #2 da xxxgrimox
imbobinamento trecciato - Risposta di: xxxgrimox
mai sentito di acqua calda, io eviterei temperature molto alte come 60 gradi o altro,
io faccio cosi,
metto un 20 metri di nylon e poi ci congiungo la treccia che la imbobino o tenendola con uno straccio bagnato oppure immergo la bobina in acqua ma semplice acqua da rubinetto,
quando imbobini la treccia tienila molto stretta,
il fondo in nylon serve per evitare che il blocco di treccia ruoti su se stesso

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
05/10/2014 22:22 #3 da elio1999
imbobinamento trecciato - Risposta di: elio1999

mai sentito di acqua calda, io eviterei temperature molto alte come 60 gradi o altro,
io faccio cosi,
metto un 20 metri di nylon e poi ci congiungo la treccia che la imbobino o tenendola con uno straccio bagnato oppure immergo la bobina in acqua ma semplice acqua da rubinetto,
quando imbobini la treccia tienila molto stretta,
il fondo in nylon serve per evitare che il blocco di treccia ruoti su se stesso

Quoto in pieno, mai sentito di immersioni in fluidi a quella temperatura, anche per me fondino di nylon e poi il trecciato fino al bordo, con la tecnica classica che hai descritto, e ti assicuro che di trecciati ne ho imbobinati davvero tanti....e le parrucche le ho fatte quando ho usato mulinelli pessimi.......
I seguenti utenti hanno detto grazie : xxxgrimox

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • frittomisto
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo Utente
  • Nuovo Utente
Espandi
06/10/2014 19:20 #4 da frittomisto
imbobinamento trecciato - Risposta di: frittomisto
mi sembrava un po' strano infatti.... seguirò le indazioni presenti qui sul sito... grazie a tutti!
I seguenti utenti hanno detto grazie : xxxgrimox

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • MarcoCician
  • Offline
  • Platino Utente
  • Platino Utente
  • "In bocca al Bass"
Espandi
07/10/2014 19:08 #5 da MarcoCician
imbobinamento trecciato - Risposta di: MarcoCician
Ciao non fare strane cose...60 gradi è elevata come temperatura......vai a rischio di rovinare tutto...
:ok

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • BELKIN
  • Offline
  • Platino Utente
  • Platino Utente
  • Ferraaaaaaa
Espandi
07/10/2014 22:30 - 07/10/2014 22:33 #6 da BELKIN
imbobinamento trecciato - Risposta di: BELKIN
anche se un pokino strano come consiglio,non credo se lo sia inventato di punto in bianco...in fondo ogni bufala ha la sua piccola parte di verità :ok
non dimentichiamoci ke questa il loro mestiere lo conoscono molto bene,così come molti trucchetti.. a fin di bene :agli_ordini oppure a fin di male :dollar
credo ke la cosa sia più da approfondire ke da criticare :occhiolino

PS ieri ho acquistato del trecciato berkley...ho appena messo l'acqua sul fuoco,non appena bolle.. butto giù la pasta :spancia :spancia
:pernacchia :pernacchia :pernacchia :pernacchia :pernacchia :pernacchia
Ultima Modifica 07/10/2014 22:33 da BELKIN.

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • frittomisto
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo Utente
  • Nuovo Utente
Espandi
09/10/2014 13:52 #7 da frittomisto
imbobinamento trecciato - Risposta di: frittomisto
:risata

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Non Abilitato per creare nuovo argomento.
  • Non Abilitato rispondere.
  • Non Abilitato per modificare il messaggio.

 Uno dei più grandi colossi del mondo della pesca: “Daiwa” già presente con differenti “succursali” nei vari paesi del mondo, nel corso del 2014, ha modificato ulteriormente il proprio assetto strutturale ed organizzativo dando vita, anche a: “Daiwa Italy”. Questa strategia commerciale ha avuto quindi impatto anche sulla società italiana che si è sempre occupata di progettare, realizzare e commercializzare canne e prodotti a marchio Team Daiwa: la “Fassa S.p.A.” la quale trasformandosi in: “Fassa S.r.l.” ha scelto di continuare, come del resto ha sempre fatto, a sviluppare canne ed attrezzature per la pesca con

La pesca sportiva non è una scienza perfetta ed è proprio anche questa sua particolarità che la rende così affascinante e stimolante; se avessimo la certezza di essere vincenti non saremmo pescatori. Uno degli elementi fondamentali per poter riuscire a rendere le nostre battute di pesca il più possibile vincenti e divertenti è, senza dubbio, l'esperienza. Grazie infatti al nostro vissuto trascorso sulle sponde di un lago, con una canna in mano, saremo in grado di poter analizzare e riconoscere al meglio ogni situazione, ogni condizione e di conseguenza adeguarci ad essa per poter sceglier

Siamo in autunno, ci troviamo al Lago Venere di Livraga (LO), scopriamo assieme come capire dove posizionarci sulle sponde del lago e come affrontare al meglio la nostra battuta di pesca. In questo video affronteremo molti altri argomenti e vedremo assieme ad esempio come imbobinare correttamente un mulinello da pesca. Non poteva mancare l'introduzione di novità riguardanti il mondo della pesca sportiva come ad esempio il nuovissimo mulinello Trabucco Xplore MTC al quale è già stato dedicato un articolo sul blog di macinator che potete trovare QUI. Come di consueto le catture non sono affatto mancate ed il Lago Venere i

La scelta della lenza con cui affrontare le nostre battute di pesca è spesso una scelta difficile da compiere. Nella maggior parte dei casi si procede realizzando la lenza basandosi sulla propria esperienza nonché sulle varie teorie basate sul comportamento delle trote nelle varie stagioni dell'anno. Capita spesso però di effettuare i primi lanci per poi scoprire che qualcosa non funziona. In casi come questi dobbiamo essere pronti a cambiare tipo di lenza fino a trovare quella più adatta alla situazione e che ci consente di effettuare catture con regolarità. In questo episodio di Lake

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.