Diametro fluorocarbon helpppppppp

04/11/2014 10:43#1da tiziano9220
Buongiorno ragazziiiii ....ho ho letto molti post su quale diametro di fluorocarbon usare .... E in uno c'era bonez dove diceva che in acque cristalline (riferito al td brave di daiwa) va bene uno 0.135 .... con trote BIG uno 0.195 e in tutte le situazioni uno 0.175. La mia domanda è : in acque cristalline in presenza di trote normali e BIG apatiche (fino a 8kg) lo 0.195 non è un po' troppo? Si lo so che per quelle trote andrebbe bene come diametro ma essendo in acque cristalline e soprattutto apatiche, c'è da usare comunque quel diametro oppure uno 0.135? PS: in riferimento aqueste BIG , con il TD Brave dello 0.135 si possono tirare su queste bestie? (ovviamente andando di antiritorno o frizione) oppure è autamatico che ti stuccano?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/11/2014 11:01#2da Bonez
In presenza di trote apatiche si tende tendenzialmente a diminuire il diametro dello spezzone terminale proprio per garantire una miglior rotazione ed una più naturale presentazione dell'esca ma ipotizzando di dover agganciare una trota BIG a mio avviso non conviene scendere troppo con la misura in quanto con un 13,5 diventerebbe molto molto difficile riuscire a portare a riva una trota di taglia 3-6 Kg. In tal caso io non scenderei al di sotto del 15.5 (ma lo reputo già molto rischioso).

ciauuuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: tiziano9220

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/11/2014 11:09#3da tiziano9220
Grazie bonez ;) ... Andrebbe bene anche uno 017.5 ? O pensi che è troppo spesso?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/11/2014 11:17#4da Bonez
Io, in previsione di agganciare una BIG, inizierei con uno 0.195 e poi scenderei allo 0.175

ciauuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/11/2014 16:28#5da zaniele
Bonez con questa ultima affermazione mi fai venire una domanda da ignorante (ricorda sempre che arrivo dalla pesca al pesce bianco): e in bobina?

...se un uomo non è disposto a rischiare per le sue idee o valgono nulla le sue idee o vale nulla lui...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/11/2014 16:32#6da Bonez
In bobina Proton Jtm 0,16.


:occhiolino

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/11/2014 16:36#7da zaniele
ti ringrazio: ho sempre pensato che il filo di linea/bobina dovesse essere più grosso del terminale.

...se un uomo non è disposto a rischiare per le sue idee o valgono nulla le sue idee o vale nulla lui...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/11/2014 16:38#8da Bonez
Esatto, quella è la linea di pensiero del "colpista" anche perchè in fiume capita spesso di incagliare sul fondo e avendo un terminale di diametro maggiore rispetto a quello della lenza madre si rischierebbe di spezzare in linea. Nella trota lago tendenzialmente si utilizza in bobina nylon dello 0.14 - 0.18 al massimo indipendentemente dal diametro del terminale proprio perchè il rischio di incaglio è bassissimo ed anche perchè il terminale viene molto sollecitato dai denti delle trote, operazioni di slamatura, ecc...

ciauuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/11/2014 18:24#9da zaniele

...se un uomo non è disposto a rischiare per le sue idee o valgono nulla le sue idee o vale nulla lui...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.054 secondi

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato lo scorso gennaio 2019, dopo un anno di lavoro, nasce una super novità 2020: che prede il nome di Switch Lake Trout. Si tratta di una serie di canne, TOP di gamma, composta da 13 modelli differenti, che ho avuto l’onore di “disegnare” per Trabucco. 5 sono le azioni da Tremarella, tutte lunghe 4.00mt ed identificate dal colore rosso e ben 8 modelli da Bombarda caratterizzati da lunghezze differenti: da 4,20 fino a 5.00 mt ed identificati dal colore arancione. L’ impiego di un

In questo articolo mi limito a rendere pubblico un ritaglio di giornale tratto dal quotidiano: "Il Cittadino del lodigiano" www.ilcittadino.it edizione di Sabato 10 Marzo 2012 e dedicato alla prima gara a trote organizzata dalla A.S.D. Pescasport Graffignana presso il laghetto: "La Trota nel Birreto" di Corno Giovine (LO). {gallery width=400 height=500 captions=boxplus.hover}notizie_giornale/1_gara_coppie_graffignana.jpg{/gallery}

  Domenica 2 giugno 2013, in compagnia di altre 2 coppie di nostri amici, io (Bonez) e Pordo, ci siamo recati, per la prima volta della nostra vita, in un bellissimo laghetto di montagna: il "Lago dei Pini" che si trova a Pieve di Revigozzo, Bettola (PC) per partecipare ad una gara ad invito aperta a 20 coppie. Giunti sul posto, ci siamo trovati dinnanzi ad un bellissimo laghetto di "piccole" dimensioni, immerso nel verde, e contornato da un tipico panorama di montagna che rendeva il tutto ancor più caratteristico e piacevole. E' stato sufficiente un

Dato il successo ottenuto con il "2° Raduno MACINATOR", caratterizzato anche dalla mia assenza, a causa dell'infezione che mi ha colpito: la varicella e considerate le numerose richieste che ho ricevuto nei giorni seguenti all'evento passato ho così deciso di riproporre, entro tempi brevissimi, la manifestazione intitolandola: "REMAKE 2° raduno MACINATOR". Un evento così speciale meritava anche un luogo altrettanto speciale; e per non essere ripetitivo, ho così scelto come "teatro" di questa manifestazione la bellissima struttura: "Lago Verde" sito in loc. Mortizza (PC): un bellissimo complesso costituito da 2 laghi uno grande ed uno piccolo

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: