filo x terminali

05/12/2014 13:04#1da monda08
filo x terminali - discussione creata da: monda08
Ciao a tutti.ho un dubbio che mi hanno fatto venire un ragazzo che pesca cn me mi ha detto che il filo x terminali deve essere piu rigido e che un fluorcarbon nn va bene xke troppo elastico. Voi cosa ne pensate

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/12/2014 13:35#2da xxxgrimox
bhè che è molto ardita come affermazione,
al massimo potrà essere un gusto personale un idea sua,
anche se da come ha detto, bhè questo ragazzo a mio parere non ha manco idea di cosa sia un fluorocarbon.. .. .mhà
:no :no

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/12/2014 14:06#3da Bonez
filo x terminali - Risposta di: Bonez
Ognuno giustamente ha le proprie idee, le proprie preferenze e le proprie "convinzioni" ma in merito al tuo dubbio mi sento di risponderti che: generalmente è proprio il contrario rispetto a quanto ti è stato riferito; ossia tendenzialmente un fluorocarbon è più rigido rispetto ad un nylon e quindi adatto all'utilizzo per gli spezzoni terminali; inoltre un fluorocarbon è molto più resistente all'abrasione e quindi anche ai denti delle trote ed anche per questo viene preferito al nylon nella realizzazione dei terminali.

ciauuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/12/2014 15:14#4da MarcoCician

Bonez ha scritto: Ognuno giustamente ha le proprie idee, le proprie preferenze e le proprie "convinzioni" ma in merito al tuo dubbio mi sento di risponderti che: generalmente è proprio il contrario rispetto a quanto ti è stato riferito; ossia tendenzialmente un fluorocarbon è più rigido rispetto ad un nylon e quindi adatto all'utilizzo per gli spezzoni terminali; inoltre un fluorocarbon è molto più resistente all'abrasione e quindi anche ai denti delle trote ed anche per questo viene preferito al nylon nella realizzazione dei terminali.

ciauuuuuuuuuz


mi associo...:ok:ok:ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/12/2014 16:22#5da chiurulla

Bonez ha scritto: Ognuno giustamente ha le proprie idee, le proprie preferenze e le proprie "convinzioni" ma in merito al tuo dubbio mi sento di risponderti che: generalmente è proprio il contrario rispetto a quanto ti è stato riferito; ossia tendenzialmente un fluorocarbon è più rigido rispetto ad un nylon e quindi adatto all'utilizzo per gli spezzoni terminali; inoltre un fluorocarbon è molto più resistente all'abrasione e quindi anche ai denti delle trote ed anche per questo viene preferito al nylon nella realizzazione dei terminali.

ciauuuuuuuuuz

quotato al 100%
:ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/12/2014 16:46#6da Cesareone

Bonez ha scritto: Ognuno giustamente ha le proprie idee, le proprie preferenze e le proprie "convinzioni" ma in merito al tuo dubbio mi sento di risponderti che: generalmente è proprio il contrario rispetto a quanto ti è stato riferito; ossia tendenzialmente un fluorocarbon è più rigido rispetto ad un nylon e quindi adatto all'utilizzo per gli spezzoni terminali; inoltre un fluorocarbon è molto più resistente all'abrasione e quindi anche ai denti delle trote ed anche per questo viene preferito al nylon nella realizzazione dei terminali.

ciauuuuuuuuuz


straquoto anche io! :ok:ok

Tanto è vero che pescando a mosca, non posso usarlo perchè preferisco i fili classici che sono più elastici.
Con il fluorocarbon, spaccavo in continuazione, sopratutto pescando a secca.

:bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.045 secondi

Indipendentemente dalla stagione, in presenza di laghi di piccole dimensioni o comunque in tutti i casi in cui le trote stazionano nei primi 20-30 metri d’acqua dalla sponda, una lenza a piombino o una a catenella costituiscono una delle soluzioni migliori, e più redditizie, per la pesca alla trota in lago."Piombo"è il termine più diffuso, molto generalizzato, che l'agonista, o comunque la maggior parte dei pescatori, utilizza per far riferimento alla zavorra che si utilizza per la costruzione di una lenza. Come dice la parola stessa, si tratta di un cilindretto di piombo,

A differenza di quanto possa trapelare dal suo aspetto minaccioso, il luccio è un pesce estremamente delicato. Ecco perché una volta allamato e dato che lo DOBBIAMO rilasciare, è meglio recuperarlo velocemente (a meno che non sia stato catturato ad una discreta profondità). Una volta nel guadino, nonostante possano sussistere buone intenzioni, soprattutto quando si ha poca esperienza alle spalle, può capitare si commettano gravi errori nel maneggiare un luccio. Occorre quindi essere ben preparati e consapevoli del fatto che: oltre alla successiva sopravvivenza del pesce vi è in gioco anche l’incolumità delle nostre dita.

In questo articolo mi limito a rendere pubblico un ritaglio di giornale tratto dal quotidiano: "Il Cittadino del lodigiano" www.ilcittadino.it edizione di Sabato 10 Marzo 2012 e dedicato alla prima gara a trote organizzata dalla A.S.D. Pescasport Graffignana presso il laghetto: "La Trota nel Birreto" di Corno Giovine (LO). {gallery width=400 height=500 captions=boxplus.hover}notizie_giornale/1_gara_coppie_graffignana.jpg{/gallery}

Un accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca della trota in lago è, senza dubbio, il: cesto porta trote. La sua funzione principale è probabilmente quella di contenere le nostre catture ma, grazie alla presenza di alcune sacche e scatole termiche ci consente di avere comodamente con noi anche le nostre esche e tutta la minuteria di cui abbiamo bisogno sul luogo di pesca. Un tempo si trovavano in commercio quasi esclusivamente cestelli portapesci fatti a cavalletto e dotati di una tracolla per il trasporto. L’evoluzione ha poi portato a modelli aventi una struttura in

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: