filo stellar fabio zeni

10/01/2015 23:59 #1 da trout75
filo stellar fabio zeni - discussione creata da: trout75
Ciao a tutti qualcuno di voi ha già usato i fili di zeni? Sia il fluorcarbon stellar che il filo Kristal per mulinello. ? :pace:pace

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/01/2015 20:30 #2 da overkill
Io uso il kristal dello 0,18 da un po' e secondo me e' un buon filo, bene o male sta sui muli mezza stagione di gare senza problemi, x il fluorocarbon l ho a casa ma ancora devo provarlo

Nicola bs

termovapor majora intelligent fishing

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/09/2016 19:48 #3 da Pawlaczyk
Ragazzi dovrei prendere il kristal da mulinello sono indeciso se prender il 0,145 o il 0,165

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/09/2016 11:10 #4 da robiki
prendi il 16.5

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/09/2016 14:44 #5 da andrea07
Io uso da poco il fluorocarbon nelle misure 0.12/0.16/0.18 e sono molto soddisfatto.....veramente fantastico

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/09/2016 19:05 #6 da remoalimenti
Io onestamente è anni che lo uso precisamente 4 mi sono trovato molto bene sia mulinello che fluorocarbon

Pescatore molto Sportivo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/09/2016 16:41 #7 da overkill

Pawlaczyk ha scritto: Ragazzi dovrei prendere il kristal da mulinello sono indeciso se prender il 0,145 o il 0,165


io lo 0.145 l'ho solo sui muli che uso con grammature ultraleggere (meno di 2gr) e su uno che uso con i 35gr x arrivare dove nessuno arriva :spanciaquindi canne che uso pochissimo, per il resto lo 0.165 o addirittura lo 0.185 che sono più "sicuri" e ti danno sicuramente una durata più lunga sul mulo

nicola bs

termovapor majora intelligent fishing

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.048 secondi

Sabato 23 aprile abbiamo testato per voi i laghi Carcana: un bellissimo complesso di tre laghetti adibiti soprattutto per la pesca alla trota, che si trova a Zibido S.Giacomo,in provincia di Milano; dopo aver dato un occhiata veloce ai tre laghi, abbiamo scelto il lago 1. In questa battuta di pesca abbiamo coinvolto oltre che alle nostre ragazze Ele e Anto anche il paparazzo Ghibbo e la sua bellissima famiglia composta dalla sua compagna Marty e dal piccolo Gabry che come vedrete è già un promettente Macinator! La giornata purtroppo non era cominciata benissimo a causa di

Probabilmente alcuni di voi non ne hanno ancora sentito parlare; altri ne conoscono il nome, magari il design ma nulla di più; e così, in questo articolo, vi voglio presentare una nuova serie di canne da pesca specifiche per la trota lago e realizzate dalla stretta collaborazione tra la ditta: "Majora" ed il giovane campione di pesca trota lago bresciano: Fabio Zeni. Personalmente conosco da parecchio tempo Fabio per nome e per fama, ma, purtroppo, tra differenti impegni agonistici e non, ho avuto modo di conoscerlo meglio soltanto poco tempo fa; quando, tra una chiacchiera

Per chi non lo conoscesse: "Gorreto" è un piccolo Comune della provincia di Genova in Liguria, al confine tra il Piemonte (provincia di Alessandria) e l'Emilia-Romagna con la provincia di Piacenza: questo "paesino" è ubicato alla confluenza del torrente Dorbera e del fiume Trebbia che, nell'alta valle ligure, si presenta con correnti, buche e bellissime lame d'acqua e nel quale è possibile esercitare tutte le tecniche di pesca, nelle "acque libere" e nelle "riserve di pesca" gestite con cura dall'Associazione Pescatori Val Trebbia. Così, venerdì 13 Giugno 2014, io (Bonez) assieme a 2 amici (Teo e Bonfi)

Perché dobbiamo rilasciare il luccio? Il luccio va rilasciato perché questo fantastico predatore sta scomparendo. Soffre l'inquinamento, soffre le reti dei pescatori di professione, soffre la crudeltà dei bracconieri, soffre i cosiddetti: “padellari”; ovvero coloro che non rilasciano nulla. In Italia ne sono rimasti pochi e soltanto in pochissimi ambienti. Quello che un tempo era al vertice della catena alimentare, è ormai diventato solo una cattura occasionale. Partiamo da un dato di fatto: per avere la certezza di non arrecare alcun, seppur minimo, danno ai pesci dovremmo evitare di andare a pesca. Nella pratica del Catch

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: