filo stellar fabio zeni

10/01/2015 23:59#1da trout75
filo stellar fabio zeni - discussione creata da: trout75
Ciao a tutti qualcuno di voi ha già usato i fili di zeni? Sia il fluorcarbon stellar che il filo Kristal per mulinello. ? :pace:pace

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/01/2015 20:30#2da overkill
Io uso il kristal dello 0,18 da un po' e secondo me e' un buon filo, bene o male sta sui muli mezza stagione di gare senza problemi, x il fluorocarbon l ho a casa ma ancora devo provarlo

Nicola bs

termovapor majora intelligent fishing

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/09/2016 19:48#3da Pawlaczyk
Ragazzi dovrei prendere il kristal da mulinello sono indeciso se prender il 0,145 o il 0,165

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/09/2016 11:10#4da robiki
prendi il 16.5

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/09/2016 14:44#5da andrea07
Io uso da poco il fluorocarbon nelle misure 0.12/0.16/0.18 e sono molto soddisfatto.....veramente fantastico

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/09/2016 19:05#6da remoalimenti
Io onestamente è anni che lo uso precisamente 4 mi sono trovato molto bene sia mulinello che fluorocarbon

Pescatore molto Sportivo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/09/2016 16:41#7da overkill

Pawlaczyk ha scritto: Ragazzi dovrei prendere il kristal da mulinello sono indeciso se prender il 0,145 o il 0,165


io lo 0.145 l'ho solo sui muli che uso con grammature ultraleggere (meno di 2gr) e su uno che uso con i 35gr x arrivare dove nessuno arriva :spanciaquindi canne che uso pochissimo, per il resto lo 0.165 o addirittura lo 0.185 che sono più "sicuri" e ti danno sicuramente una durata più lunga sul mulo

nicola bs

termovapor majora intelligent fishing

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.047 secondi

  Domenica 2 giugno 2013, in compagnia di altre 2 coppie di nostri amici, io (Bonez) e Pordo, ci siamo recati, per la prima volta della nostra vita, in un bellissimo laghetto di montagna: il "Lago dei Pini" che si trova a Pieve di Revigozzo, Bettola (PC) per partecipare ad una gara ad invito aperta a 20 coppie. Giunti sul posto, ci siamo trovati dinnanzi ad un bellissimo laghetto di "piccole" dimensioni, immerso nel verde, e contornato da un tipico panorama di montagna che rendeva il tutto ancor più caratteristico e piacevole. E' stato sufficiente un

  Il luccio: predatore per eccellenza di acqua dolce. Caratterizzato da una bocca particolarmente pronunciata con un “becco” a papera dotato di denti estremamente affilati. Ama sostare al riparo attorno a qualsiasi tipo di vegetazione acquatica in attesa della sua preda nei confronti della quale tende agguati rapidi e violenti. Si nutre di altri pesci, a volte anche di dimensioni simili a se stesso. Può raggiungere delle taglie da capogiro ed innescare duelli molto avvincenti nonché attaccare l’esca con incredibile forza e, non sono rari, anche salti fuori dal pelo dell’acqua. La tecnica di pesca

Venerdì 26 agosto 2011, io (Bonez) in compagnia del Cavoz, mentre Pordo stava lavorando, abbiamo deciso di concludere le nostre ferie estive con una pescata a trote in un lago del milanese e ci siamo così recati al Lago Capanna di Cusago (MI). Si tratta di una immensa e molto profonda cava in cui parte della quale stanno tutt’ora prelevando ghiaia; immersa nel verde e caratterizzata da un’acqua molto trasparente nella quale si possono pescare trote, ma anche effettuare il carpfishing, in una zona riservata. Nella struttura, piuttosto curata, è presente anche un ristorante con

Domenica 17 aprile si è svolta presso il lago “La trota nel birreto” di Corno Giovine (LO) la gara di chiusura della stagione alla trota organizzata dalla società “Travacon” di Fombio. Nel lago sono state immesse circa 110 kg di trotelle di piccola taglia (circa 8-9 per kg) su cui si sono date battaglia 10 coppie in un settore unico. Al primo impatto la superficie del lago era segnata da poche bollate e da un colore torbido dell’acqua dovuto alla prima semina in settimana di tinche e pesci gatto che  faceva presagire una gara non velocissima

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: