Differenze new competition-specialist Eva

11/03/2015 20:24 #1 da ALBY
Buonasera,
ho usato e uso tantissimo le bombarde Fassa new competition (mi trovo benissimo) specialmente rosse e verdi...meno le blu e bianche; ho comprato parecchie specialist Eva (una ventina circa).Che differenze avete trovato ( a parità di peso bombarda e G) tra i due tipi di bombarde?Vantaggi e svantaggi?...grazie a tutti per le risposte

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2015 09:02 #2 da Bonez
Ciao Alby, anch'io, come te, ho sempre utilizzato, con soddisfazione, le bombarde Fassa New Competition; le nuove Specialist Eva possono essere considerate, a mio avviso, come l'evoluzione delle New Competition dalle quali ereditano alcune caratteristiche come la forma, il design e l'assetto che sono pressoché simili ma, proprio grazie all'introduzione del nuovo materiale con il quale vengono realizzate: Eva (Etilene Vynil Acetate), si caratterizzano per la loro minuziosa precisione del valore di "G" e per la loro resistenza e robustezza. Proprio grazie a questo materiale, ed al lavoro svolto dal grande Fausto Buccella, si sono riusciti ad ottenere valori di G con scostamenti nell'ordine del decimo di grammo che hanno consentito di introdurre bombarde con nuove affondabilità, precise ed impeccabili per quanto riguarda tutte le caratteristiche quali: l'affondabilità, l’aerodinamica, la galleggiabilità e l’assetto di nuoto.

ciauuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: tucsteno

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/03/2015 19:21 #3 da elio1999
Per me che non amavo molto le precedenti, queste nuove le ho trovate veramente molto valide, la differenza che ho notato forse per merito anche del nuovo materiale è che "tirano " veramente pochissimo , anche quelle con il g alto, inoltre anche se non hanno una forma super aerodinamica mi sembra di lanciare un po' di più perché a parità di peso sono più piccole rispetto a quelle in balsa

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/03/2015 21:32 #4 da ALBY
Buonasera,
quale bombarda scegliereste voi per pescare 1 metro sotto (tenendo conto che la profondità media è 2 metri) su trote mediamente veloci?...io starei al max sui 10 grammi.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/03/2015 22:12 #5 da elio1999
Per me rossa, tenendo conto che sbacchettando molto tende un po' a salire oppure viola recuperando lentamente, dopo averla fatta calare nella corsia desiderata...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/03/2015 23:52 #6 da xxxgrimox

ALBY ha scritto: Buonasera,
quale bombarda scegliereste voi per pescare 1 metro sotto (tenendo conto che la profondità media è 2 metri) su trote mediamente veloci?...io starei al max sui 10 grammi.


quello che hai detto è la grammatura, per un metro sotto
sceglierei un g2
un g1 se le trote sono lente

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/03/2015 07:35 #7 da Bonez

ALBY ha scritto: Buonasera,
quale bombarda scegliereste voi per pescare 1 metro sotto (tenendo conto che la profondità media è 2 metri) su trote mediamente veloci?...io starei al max sui 10 grammi.


Per pescare un metro sotto in presenza di trote "veloci" sicuramente la red; se ti rendi conto poi di essere troppo veloce violet...

ciauuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/03/2015 10:56 #8 da ALBY
Il mio terminale preferito (circa mt 1,80) andrebbe bene no?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/03/2015 12:51 #9 da Bonez
Se le trote "corrono" e sono abbastanza decise nell'abboccata direi che 180cm possono andare bene!

:ok

ciauuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/03/2015 13:08 #10 da ALBY
Una tecnica alternativa alla VIOLA EVA per stare sotto 1 metro quale potrebbe essere (sempre su trote mediamente veloci) verso il fine gara?...un bel vetro 5?...maracas con recupero non lentissimo?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.058 secondi

Come da tradizione, a partire dal 2012, ogni anno, ci si ritrova, assieme agli utenti Macinator che decidono di partecipare, sulle sponde di un lago per trascorrere una piacevole giornata in compagnia della nostra passione comune: la pesca della trota in lago; così, sabato 2 Maggio 2015, presso il laghetto: "Al Tiro" di Martinengo (BG), si è svolto il tanto atteso: "4° Raduno Macinator". Per quanto mi riguarda, ogni Raduno Macinator, considerata la sua importanza e considerati tutti i dettagli organizzativi, inizia qualche mese prima rispetto al giorno in cui ci si ritrova ma l'aspetto più bello è

Perché dobbiamo rilasciare il luccio? Il luccio va rilasciato perché questo fantastico predatore sta scomparendo. Soffre l'inquinamento, soffre le reti dei pescatori di professione, soffre la crudeltà dei bracconieri, soffre i cosiddetti: “padellari”; ovvero coloro che non rilasciano nulla. In Italia ne sono rimasti pochi e soltanto in pochissimi ambienti. Quello che un tempo era al vertice della catena alimentare, è ormai diventato solo una cattura occasionale. Partiamo da un dato di fatto: per avere la certezza di non arrecare alcun, seppur minimo, danno ai pesci dovremmo evitare di andare a pesca. Nella pratica del Catch

Domenica 11 settembre 2011, presso il laghetto Smeraldo di Langhirano (PR) si è svolta una bellissima gara di pesca alla trota ad invito, aperta a 45 coppie, a cui anche noi Macinator (io Bonez e Pordo) abbiamo partecipato. Per l’occasione sono state immesse la bellezza di 750Kg di trotelle da gara; per un totale di circa 6000 pesci, che al nostro arrivo al lago, verso le 7 del mattino, si trovavano sparse per tutto il lago, appena al di sotto della superficie dell’acqua: praticamente uno spettacolo!!! Non mi soffermo a descrivervi la struttura in quanto

Son certo di poter affermare che, la più grande novità Fassa 2017 è, senza dubbio, rappresentata dalla nuovissima serie di canne, da trota lago, che prende il nome di Essence. Presentate lo scorso Febbraio, in occasione del Pescare Show di Vicenza, le nuovissime Essence hanno, in questi giorni, finalmente fatto la loro comparsa nei negozi. Attualmente, la serie Essence non sostituisce nessuna delle altre serie di canne, a marchio Fassa, in commercio ma le affianca interponendosi, a livello qualitativo, tra le Entry level: “Prime” e le top di gamma: “Spirit”. Si tratta però di una

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: