Differenze new competition-specialist Eva

11/03/2015 20:24#1da ALBY
Buonasera,
ho usato e uso tantissimo le bombarde Fassa new competition (mi trovo benissimo) specialmente rosse e verdi...meno le blu e bianche; ho comprato parecchie specialist Eva (una ventina circa).Che differenze avete trovato ( a parità di peso bombarda e G) tra i due tipi di bombarde?Vantaggi e svantaggi?...grazie a tutti per le risposte

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/03/2015 09:02#2da Bonez
Ciao Alby, anch'io, come te, ho sempre utilizzato, con soddisfazione, le bombarde Fassa New Competition; le nuove Specialist Eva possono essere considerate, a mio avviso, come l'evoluzione delle New Competition dalle quali ereditano alcune caratteristiche come la forma, il design e l'assetto che sono pressoché simili ma, proprio grazie all'introduzione del nuovo materiale con il quale vengono realizzate: Eva (Etilene Vynil Acetate), si caratterizzano per la loro minuziosa precisione del valore di "G" e per la loro resistenza e robustezza. Proprio grazie a questo materiale, ed al lavoro svolto dal grande Fausto Buccella, si sono riusciti ad ottenere valori di G con scostamenti nell'ordine del decimo di grammo che hanno consentito di introdurre bombarde con nuove affondabilità, precise ed impeccabili per quanto riguarda tutte le caratteristiche quali: l'affondabilità, l’aerodinamica, la galleggiabilità e l’assetto di nuoto.

ciauuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: tucsteno

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/03/2015 19:21#3da elio1999
Per me che non amavo molto le precedenti, queste nuove le ho trovate veramente molto valide, la differenza che ho notato forse per merito anche del nuovo materiale è che "tirano " veramente pochissimo , anche quelle con il g alto, inoltre anche se non hanno una forma super aerodinamica mi sembra di lanciare un po' di più perché a parità di peso sono più piccole rispetto a quelle in balsa

File allegato:

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/03/2015 21:32#4da ALBY
Buonasera,
quale bombarda scegliereste voi per pescare 1 metro sotto (tenendo conto che la profondità media è 2 metri) su trote mediamente veloci?...io starei al max sui 10 grammi.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/03/2015 22:12#5da elio1999
Per me rossa, tenendo conto che sbacchettando molto tende un po' a salire oppure viola recuperando lentamente, dopo averla fatta calare nella corsia desiderata...

File allegato:

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/03/2015 23:52#6da xxxgrimox

ALBY ha scritto: Buonasera,
quale bombarda scegliereste voi per pescare 1 metro sotto (tenendo conto che la profondità media è 2 metri) su trote mediamente veloci?...io starei al max sui 10 grammi.


quello che hai detto è la grammatura, per un metro sotto
sceglierei un g2
un g1 se le trote sono lente

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/03/2015 07:35#7da Bonez

ALBY ha scritto: Buonasera,
quale bombarda scegliereste voi per pescare 1 metro sotto (tenendo conto che la profondità media è 2 metri) su trote mediamente veloci?...io starei al max sui 10 grammi.


Per pescare un metro sotto in presenza di trote "veloci" sicuramente la red; se ti rendi conto poi di essere troppo veloce violet...

ciauuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/03/2015 10:56#8da ALBY
Il mio terminale preferito (circa mt 1,80) andrebbe bene no?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/03/2015 12:51#9da Bonez
Se le trote "corrono" e sono abbastanza decise nell'abboccata direi che 180cm possono andare bene!

:ok

ciauuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/03/2015 13:08#10da ALBY
Una tecnica alternativa alla VIOLA EVA per stare sotto 1 metro quale potrebbe essere (sempre su trote mediamente veloci) verso il fine gara?...un bel vetro 5?...maracas con recupero non lentissimo?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.089 secondi

Durante i mesi più caldi dell'anno, le trote, che non sopportano acque calde e carenti di ossigeno, si spingono in profondità alla ricerca di acqua fresca ed ossigenata. Siamo quindi consapevoli del fatto che, in laghi grandi e profondi, durante l’estate, dovremo pescare con una lenza a bombarda, recuperata a profondità indicative di circa 15 metri mantenendo l’esca all’interno della “corsia di navigazione”. L’elevata profondità alla quale dovremo pescare unita alla non indifferente velocità di affondamento delle bombarde che dovremo utilizzare ed al fatto che, purtroppo, non avremo modo di appurare con certezza se staremo effettuando

Concentrandosi sulla pesca a corta distanza si sceglierà una lenza a piombino, prediligendo uno “slim” (2-4gr): un piombo dalla forma allungata che affonderà più lentamente rispetto ad uno “Short”: piombo dalla forma tozza; per effettuare un recupero molto veloce a pelo d’acqua ed in presenza quindi di trote particolarmente voraci e “veloci”. Se le trote faticheranno ad inseguire esche recuperate troppo velocemente, o se si riceveranno parecchi “rifiuti” in fase di abboccata, sarà necessario “ammorbidire” la lenza e diminuire la velocità di recupero e si passerà quindi ad una lenza a catenella di styls o

Come da tradizione, a partire dal 2012, ogni anno, ci si ritrova, assieme agli utenti Macinator che decidono di partecipare, sulle sponde di un lago per trascorrere una piacevole giornata in compagnia della nostra passione comune: la pesca della trota in lago; così, sabato 2 Maggio 2015, presso il laghetto: "Al Tiro" di Martinengo (BG), si è svolto il tanto atteso: "4° Raduno Macinator". Per quanto mi riguarda, ogni Raduno Macinator, considerata la sua importanza e considerati tutti i dettagli organizzativi, inizia qualche mese prima rispetto al giorno in cui ci si ritrova ma l'aspetto più bello è

 Mercoledì 20 luglio 2011, io (Bonez), Pordo ed un amico siamo andati a testare i Laghi Blu Magenta (MI); si tratta di un lago dalle dimensioni medio/grandi in cui, data la sua grande profondità, si effettua la pesca alla trota tutto l’anno; anche durante i periodi più caldi come quello in cui siamo. Siamo giunti sul posto verso le ore 10 di mattina, dopo una bella macinata di 120 chilometri circa, e dato che era la prima volta in assoluto che ci trovavamo a pescare al Lago Blu Magenta, per quanto riguarda la scelta del

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: