Info Berkley trilene

14/03/2015 22:32 - 14/03/2015 22:34 #1 da BELKIN
Info Berkley trilene - discussione creata da: BELKIN
salve macinator,oggi allettato da un ottimo prezzo ho deciso di acquistare questo filo x caricare i miei muli :risata
peccato che il più sottile è del 0,20 e cmq lo devo usare anche in mare quindi mi va bene lo stesso :ok
non ha tanto allungamento ed effettuando la prova al nodo ha una resistenza davvero incredibile :risata:risata
unico dubbio non sò se è galleggiante oppure affondante :pace
lo conoscete,come vi è sembrato? vorrei prendere le ultime 3 bobine rimaste ma prima voglio un vostro parere grazie :magheggio:magheggio
c'è pure verde fluo :corna
:thanks:thanks:thanks:thanks:thanks
:bye
imgur.com/djrn6f6

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/03/2015 09:39 #2 da Justo
Info Berkley trilene - Risposta di: Justo
Sinceramente non lo conosco, ma ti posso dire sta avendo successo nello spinning! Comunque i fili barkley nelle tecniche di lancio sono una garanzia....
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/03/2015 11:05 #3 da BELKIN
Info Berkley trilene - Risposta di: BELKIN
Ma nessuno usa fili della Berkley?
:sonno:sonno:sonno:sonno

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/03/2015 11:28 #4 da antonio5650
Io ho usato un Trilene maxx, dello 0,25
Non mi è sembrato un gran che.... a volte sembrava quasi frenare il lancio.
Poi ho preso il p-line ed era tutta un'altra cosa :ok
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/03/2015 14:43 #5 da xxxgrimox

BELKIN ha scritto: Ma nessuno usa fili della Berkley?
:sonno:sonno:sonno:sonno


qualcuno ne uso/usato in passato, però non quelli della foto in oggetto

uso il trilene fluorocarbon 100% per quanto mi riguarda ottimo, 200 mt circa 16-18 euro,
su un mulinello da strapazzo (lo uso poco) ho imbobinato un trilene del 40, ora non più in commercio, buono anche quello, anche se l'ho trovato un pò elastico, ma l'uso pochissimo, anzi è qualche anno che non uso quel mulo quindi può darsi che mi ricordo pure male
:ok:ok
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/03/2015 17:21 #6 da BELKIN
Info Berkley trilene - Risposta di: BELKIN

xxxgrimox ha scritto:

BELKIN ha scritto: Ma nessuno usa fili della Berkley?
:sonno:sonno:sonno:sonno


qualcuno ne uso/usato in passato, però non quelli della foto in oggetto

uso il trilene fluorocarbon 100% per quanto mi riguarda ottimo, 200 mt circa 16-18 euro,
su un mulinello da strapazzo (lo uso poco) ho imbobinato un trilene del 40, ora non più in commercio, buono anche quello, anche se l'ho trovato un pò elastico, ma l'uso pochissimo, anzi è qualche anno che non uso quel mulo quindi può darsi che mi ricordo pure male
:ok:ok

questo al contrario ha pochissimo allungamento pur restando sul morbido,cosa da non poco conto :ok
la bobina è di mt.270 presa a 6€ invece che a 12 :risata:risata
ieri l'ho testato al porticciolo dietro casa montando un tappo di 2gr. su di una canna molto rigida ed ho raggiunto i 30mt senza forzare quindi esce molto bene :risata:risata
e galleggia pure,la mia più grande paura era se x caso affondava ma niente...sa nuotare benissimo :spancia:spancia
adesso andrò a fare scorte :ceerleader:ceerleader
:bye
Ringraziano per il messaggio: xxxgrimox

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/03/2015 17:24 #7 da AXL
Info Berkley trilene - Risposta di: AXL
belkin il filo e quello che vendono alla deca.....?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/03/2015 17:27 #8 da BELKIN
Info Berkley trilene - Risposta di: BELKIN

AXL ha scritto: belkin il filo e quello che vendono alla deca.....?

no no l'ho preso in un negozio dietro casa che mette in offerta la roba che gli resta sul groppone :dollar
peccato siano rimasti soltanto quelli di diametro grosso,cmq il 20 è ottimo :ok
Ringraziano per il messaggio: AXL

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.062 secondi

A differenza di quanto possa trapelare dal suo aspetto minaccioso, il luccio è un pesce estremamente delicato. Ecco perché una volta allamato e dato che lo DOBBIAMO rilasciare, è meglio recuperarlo velocemente (a meno che non sia stato catturato ad una discreta profondità). Una volta nel guadino, nonostante possano sussistere buone intenzioni, soprattutto quando si ha poca esperienza alle spalle, può capitare si commettano gravi errori nel maneggiare un luccio. Occorre quindi essere ben preparati e consapevoli del fatto che: oltre alla successiva sopravvivenza del pesce vi è in gioco anche l’incolumità delle nostre dita.

Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2011, si è disputato, nel magnifico lago di Martinengo (BG), il campionato Italiano Promozionale Individuale di pesca alla trota in lago a cui 100 concorrenti, provenienti da tutte le parti d’Italia, hanno partecipato. La competizione è stata suddivisa in 2 prove: la prima svoltasi sabato pomeriggio a partire dalle ore 13:30 e la seconda svoltasi invece domenica mattina a partire dalle ore 8:30 ed in entrambe i casi sono state immesse 300Kg di trotelle. Giunti sul posto, sabato verso le ore 11 abbiamo subito dato uno sguardo al lago,

 Sabato 10 settembre 2011, io (Bonez) ed il Cavoz, abbiamo deciso di trascorrere la nostra mattinata in un altro lago della provincia di Brescia e più precisamente al lago Canada, che si trova a Borgosatollo (BS), a poco più di un chilometro di distanza dal laghetto del Cigno. Si tratta di un laghetto di forma quasi rettangolare, dalle medie dimensioni e piuttosto profondo, avente un’acqua abbastanza trasparente e fresca nel quale, ovviamente, si effettua la pesca alla trota tutto l’anno, anche durante i periodi più caldi dell’anno, come questo. Siamo arrivati a destinazione verso le

Sabato 18 giugno 2011, abbiamo testato il laghetto azzurro di Peschiera Borromeo (MI); un bel lago dalle grandi dimensioni situato praticamente al centro del paese. Dato che ci era già capitato di pescare in questo lago in questa stagione e conoscevamo quindi la zona in cui stazionano solitamente le trote e considerando che i 4 – 5 pescatori giunti al lago prima di noi si trovavano tutti in quella zona, abbiamo scelto di pescare sulla sponda corta del lago opposta rispetto all’ingresso (più precisamente proprio tenendoci alle spalle in container bianco). Con l’aiuto dell’ INDISPENSABILE

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: