• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Utilizzo e azioni delle bombarde.

  • pattyd
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Giovane Utente
  • Giovane Utente
Espandi
13/04/2015 08:25 #1 da pattyd
Utilizzo e azioni delle bombarde. - discussione creata da: pattyd
Buon giorno a tutti, mi rivolgo agli esperti moderatori ai veterani macinator e a tutti voi, per un piccolo consiglio attinente a l'utilizzo delle bombarde.
Premetto che sono abbituato a pescare in laghetti molto piccoli con piombini, sonar, catenelle, coroncine e vetrini di max 5 grammi. Il 1° maggio, in occasione di un Memorial, mi hanno proposto di andare a pescare in un lago molto grande al quale io non sono abbituato. Mi rendo conto che è difficile dare dei consigli senza conoscere il posto, ma vorrei in linea di massima una semplice dritta su quali bombarde utilizzare in superfice, mezz'acqua e in profondità. Un'altra cosa mi spiegate per cortesia il concetto di galleggiabilità e peso bombarda, io per il momento vorrei partire con una bombarda per pescare in superf. una per mezz'acqua e una in profondità, giusto per poter affrontare in maniera quasi completa le azioni di pesca sopra citate. :thanks
Aspetto presto vs. consigli e Vi ringrazio anticipatamente.
pattyd.

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • DavideC
  • Offline
  • Platino Utente
  • Platino Utente
  • Ti riempio di pesci!!!!
Espandi
13/04/2015 08:53 #2 da DavideC
Utilizzo e azioni delle bombarde. - Risposta di: DavideC
Se solitamente peschi con max 5gr, il primo problema che devi porti è se hai delle canne in grado di lanciare 15/20gr...Se le hai sei già a buon punto!:ok

Visto il periodo penso che le bombarde da superficie nn ti serviranno, cmq sia una G4 da 15/20gr se vuoi portatela!

Per la mezza profondità direi di utilizzare un tris da 15/20gr che affonda metà del suo peso e in base al recupero riesci a tenerlo più o meno a galla.

Per il fondo direi opaco o bugiardo...Questi vanno a fondo forte, e visto che farà già in bel caldo probabilmente saranno quelle che funzioneranno meglio!

L'affondabilità indica la velocità con cui la bombarda scende verso il fondo, se una bombarda è da 25grG4 vuol dire che pesa 25gr in totale, ma una volta in acqua scende come se fosse un Piombino da 2gr...quindi x scendere 10mt magari ci mette 20sec, e nn 3sec come ci metterebbe un piombo da 25gr!
L'utilità di tutto questo è arrivare lontano da riva con un peso che una volta in acqua ti permette di stare 5 mt sotto il pelo (ad es.)...

IL GABBIANO Team Daiwa Milano

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • pattyd
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Giovane Utente
  • Giovane Utente
Espandi
13/04/2015 09:43 #3 da pattyd
Utilizzo e azioni delle bombarde. - Risposta di: pattyd
Ciao DavideC e grazie per il consiglio, ma vorrei che tu mi spiegassi che cos'è il Tris e l'Opaco.
Grazie. :thanks .
pattyd.

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • giank1966
  • Offline
  • Platino Utente
  • Platino Utente
  • Presidente ADP LAGHI VERDI Team Daiwa (Inverigo)
Espandi
13/04/2015 10:24 #4 da giank1966
Utilizzo e azioni delle bombarde. - Risposta di: giank1966
Il TRIS è la bombarda completamente di plastica (molti per comodità la chiamano direttamente così) e l'opaco è il Banda Blu della Fassa

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • DavideC
  • Offline
  • Platino Utente
  • Platino Utente
  • Ti riempio di pesci!!!!
Espandi
13/04/2015 10:29 #5 da DavideC
Utilizzo e azioni delle bombarde. - Risposta di: DavideC

pattyd ha scritto: Ciao DavideC e grazie per il consiglio, ma vorrei che tu mi spiegassi che cos'è il Tris e l'Opaco.
Grazie. :thanks .
pattyd.


Se vai nel menu in alto e apri il glossario Trota lago, ci sono tutte le spiegazioni che vuoi...:bye

IL GABBIANO Team Daiwa Milano

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
13/04/2015 11:35 #6 da paolino76
Utilizzo e azioni delle bombarde. - Risposta di: paolino76

pattyd ha scritto: Buon giorno a tutti, mi rivolgo agli esperti moderatori ai veterani macinator e a tutti voi, per un piccolo consiglio attinente a l'utilizzo delle bombarde.
Premetto che sono abbituato a pescare in laghetti molto piccoli con piombini, sonar, catenelle, coroncine e vetrini di max 5 grammi. Il 1° maggio, in occasione di un Memorial, mi hanno proposto di andare a pescare in un lago molto grande al quale io non sono abbituato. Mi rendo conto che è difficile dare dei consigli senza conoscere il posto, ma vorrei in linea di massima una semplice dritta su quali bombarde utilizzare in superfice, mezz'acqua e in profondità. Un'altra cosa mi spiegate per cortesia il concetto di galleggiabilità e peso bombarda , io per il momento vorrei partire con una bombarda per pescare in superf. una per mezz'acqua e una in profondità, giusto per poter affrontare in maniera quasi completa le azioni di pesca sopra citate. :thanks
Aspetto presto vs. consigli e Vi ringrazio anticipatamente.
pattyd.


leggi qui:
www.pescareonline.it/archivio/2006_campioni/buccella_04.htm

:bye :bye :bye

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
13/04/2015 12:21 #7 da xxxgrimox
Utilizzo e azioni delle bombarde. - Risposta di: xxxgrimox
oppure vai su
www.macinator.it/trota-lago/tecniche-e-lenze/la-bombarda.html
per i modelli e le affondabilità, se almeno sai che lago è e lo nomini, sicuramente ti sapremmo essere di maggiore aiuto, soprattutto per due fattori, per le bombarde da portarti e di conseguenza la grammatura delle canne

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
13/04/2015 18:23 #8 da Bonez
Utilizzo e azioni delle bombarde. - Risposta di: Bonez

xxxgrimox ha scritto: oppure vai su
www.macinator.it/trota-lago/tecniche-e-lenze/la-bombarda.html
per i modelli e le affondabilità, se almeno sai che lago è e lo nomini, sicuramente ti sapremmo essere di maggiore aiuto, soprattutto per due fattori, per le bombarde da portarti e di conseguenza la grammatura delle canne


Ti consiglio anch'io, per cominciare, questa lettura; poi, per qualsiasi altro dubbio siamo qui...

ciauuuuuuuuz

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • pattyd
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Giovane Utente
  • Giovane Utente
Espandi
13/04/2015 19:31 #9 da pattyd
Utilizzo e azioni delle bombarde. - Risposta di: pattyd
Si xxxgrimox, hai ragione il lago in questione si chiama ; lago Sirino e si trova in provincia di Potenza in Basilicata, non sò se tu lo conosci, è un lago abbastanza grande con una buona profondità. Il problema è che io non ho mai pescato in laghi cosi grandi. Per questo chiedo a voi consigli per poter affrontare al meglio la giornata di pesca.
Grazie. :bye
pattyd.

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
13/04/2015 23:35 - 13/04/2015 23:37 #10 da xxxgrimox
Utilizzo e azioni delle bombarde. - Risposta di: xxxgrimox
no, non conosco ne sentito nominare se non da te, ne stato da quelle parti
ti consiglio di portarti un discreto assortimento di affondabilità dalla maracas ad un affondante come bugiardino moretto passando per G intermedi tipo g1, g2, poi a scelta tra g3.5 o 4, poi ancora scelta tra un g6 o 8 a seconda del peso, se veramente grosso (magari metti le dimensioni se le sai) scarterei quelle dai 12 gr in giù e spazierei appunto dai 12-15 grammi in sù
per le bombarde pochi marchi ma buoni (tubertini, dream fish, fassa, guerra) in quanto non conoscendo il posto partirei un minimo di assortimento in modo da pararti il "sederino" a seconda di dove mangia il pesce, in quanto hai portato un pò di tutto, dopo sta a te capire quanti secondi stanno sotto
infilerei nel mezzo anche un phantom ed un tris
chiaramente è come farei io quando affronto un lago sconosciuto, quindi pareri strettamente personali, non certo verità assolute
Ultima Modifica 13/04/2015 23:37 da xxxgrimox. Motivo: ultima riga
I seguenti utenti hanno detto grazie : pattyd

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Non Abilitato per creare nuovo argomento.
  • Non Abilitato rispondere.
  • Non Abilitato per modificare il messaggio.

 Uno dei più grandi colossi del mondo della pesca: “Daiwa” già presente con differenti “succursali” nei vari paesi del mondo, nel corso del 2014, ha modificato ulteriormente il proprio assetto strutturale ed organizzativo dando vita, anche a: “Daiwa Italy”. Questa strategia commerciale ha avuto quindi impatto anche sulla società italiana che si è sempre occupata di progettare, realizzare e commercializzare canne e prodotti a marchio Team Daiwa: la “Fassa S.p.A.” la quale trasformandosi in: “Fassa S.r.l.” ha scelto di continuare, come del resto ha sempre fatto, a sviluppare canne ed attrezzature per la pesca con

La pesca sportiva non è una scienza perfetta ed è proprio anche questa sua particolarità che la rende così affascinante e stimolante; se avessimo la certezza di essere vincenti non saremmo pescatori. Uno degli elementi fondamentali per poter riuscire a rendere le nostre battute di pesca il più possibile vincenti e divertenti è, senza dubbio, l'esperienza. Grazie infatti al nostro vissuto trascorso sulle sponde di un lago, con una canna in mano, saremo in grado di poter analizzare e riconoscere al meglio ogni situazione, ogni condizione e di conseguenza adeguarci ad essa per poter sceglier

Siamo in autunno, ci troviamo al Lago Venere di Livraga (LO), scopriamo assieme come capire dove posizionarci sulle sponde del lago e come affrontare al meglio la nostra battuta di pesca. In questo video affronteremo molti altri argomenti e vedremo assieme ad esempio come imbobinare correttamente un mulinello da pesca. Non poteva mancare l'introduzione di novità riguardanti il mondo della pesca sportiva come ad esempio il nuovissimo mulinello Trabucco Xplore MTC al quale è già stato dedicato un articolo sul blog di macinator che potete trovare QUI. Come di consueto le catture non sono affatto mancate ed il Lago Venere i

La scelta della lenza con cui affrontare le nostre battute di pesca è spesso una scelta difficile da compiere. Nella maggior parte dei casi si procede realizzando la lenza basandosi sulla propria esperienza nonché sulle varie teorie basate sul comportamento delle trote nelle varie stagioni dell'anno. Capita spesso però di effettuare i primi lanci per poi scoprire che qualcosa non funziona. In casi come questi dobbiamo essere pronti a cambiare tipo di lenza fino a trovare quella più adatta alla situazione e che ci consente di effettuare catture con regolarità. In questo episodio di Lake

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.