Colmic feeder pro

03/06/2015 21:38 #1 da Pawlaczyk
Colmic feeder pro - discussione creata da: Pawlaczyk
Molti mi hanno consigliato questo monofilo,vale la pena acquistarlo?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

03/06/2015 22:44 #2 da Justo
Colmic feeder pro - Risposta di: Justo
Io te lo sconsiglierei, a un peso maggiore, pescando a feeder il filo va affondato, quindi a recupero rischi di affondarlo, e a mio avviso potresti aver problemi di ferrata!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/06/2015 12:21 #3 da xxxgrimox
Colmic feeder pro - Risposta di: xxxgrimox
se sia affondante o meno non ciò mai fatto caso, ne ho mai riscontrato problemi in ferrata
io uso molto insieme allo shimano technium, a striscio
ne posso solo parlar bene, perche hanno un elasticità ridotta (12% del technium e 16% per il colmic) che ti fa sentire prima e più decise le toccate, quindi essendo meno elastico hai una percezione maggiore dell'abboccata,
posso solo che consigliartelo
:ok :ok :ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/09/2015 10:29 #4 da Aral
Colmic feeder pro - Risposta di: Aral
Cavolooo ho appena letto il catalogo Shimano 2016 (a parte l'errore madornale in copertina "It's wonderful fishing....") non è più in produzione il Technium Spinning che usavo a trote!! Grimox, ripiegherai sul feeder pro?

ps. è vero, è affondante, ma se non si fa la manovra per affondarlo, come a carpe all'inglese, galleggia. E se non lo si sgrassa dopo un pò, galleggia sempre...
@Justo, perchè problemi in ferrata? Allora nella pesca a carpe all'inglese, il fatto che sia affondante fa ritardare la ferrata perchè bisogna "combattere" con la resistenza dell'acqua? XD

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/09/2015 13:46 #5 da xxxgrimox
Colmic feeder pro - Risposta di: xxxgrimox
come gia detto io non uso il technium spinning, uso il technium color antracite

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/09/2015 14:19 #6 da Justo
Colmic feeder pro - Risposta di: Justo
No nel l'inglese deve essere affondante x la pesca deve essere quasi sempre più statica possibile, specialmente in caso di vento ti farebbe muovere la lenza!! Per la trota, poi magari sbaglio io, ferro appena sento la tocca, ed avendo il filo affondato ma da l'idea che la Ferrata arrivi in ritardo!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/09/2015 15:15 #7 da Aral
Colmic feeder pro - Risposta di: Aral

xxxgrimox ha scritto: come gia detto io non uso il technium spinning, uso il technium color antracite


Pensa, ogni volta che parlava del Technium pensavi tj riferirsi alla versione 'spinning' XD Quello nero a trote non l ho mai usato. Ma nel diametro del 22 a carpe mi ha fatto pietà

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/09/2015 15:42 #8 da DavideC
Colmic feeder pro - Risposta di: DavideC
Pensa che il technium spinning l'ho imbobinato su un exage 2500 la sera, la mattina ci ho pescato e il pomeriggio l'ho BUTTATO...
Forse il peggior filo che abbia mai provato, mi sa che anche qualche caperlan lo batte!

IL GABBIANO Team Daiwa Milano

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/09/2015 15:45 - 02/09/2015 15:46 #9 da Aral
Colmic feeder pro - Risposta di: Aral
:pace Non so se lo usavi a tremarella o a spinning, ad ogni modo non concordo con te :D io butto il Focus, ma come si sentono le mangiate col Technium (che sia spinning, INVISITEC o vattelapesca) ...con nessun altro filo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/09/2015 16:12 #10 da DavideC
Colmic feeder pro - Risposta di: DavideC
Usato a spinning...si imbobina male, ho preso lo 0.20 e a confrontarlo con gli altri 0.20 se nn era il doppio poco ci mancava, si arriccia dopo una mattinata di lanci e soprattutto é talmente rigido che quando apri l'archetto, se nn blocchi subito il filo, salta fuori tutto!

Ps: butterei Anche il focus...:ok

IL GABBIANO Team Daiwa Milano

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.048 secondi

Un accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca della trota in lago è, senza dubbio, il: cesto porta trote. La sua funzione principale è probabilmente quella di contenere le nostre catture ma, grazie alla presenza di alcune sacche e scatole termiche ci consente di avere comodamente con noi anche le nostre esche e tutta la minuteria di cui abbiamo bisogno sul luogo di pesca. Un tempo si trovavano in commercio quasi esclusivamente cestelli portapesci fatti a cavalletto e dotati di una tracolla per il trasporto. L’evoluzione ha poi portato a modelli aventi una struttura in

Domenica 03/07/2011 io (Bonez) e Pordo abbiamo deciso di macinare pochi chilometri e concederci qualche ora di sonno in più; così invece di recarci in un grosso lago estivo, distante da casa, abbiamo scelto di fare una pescata nel laghetto di Pandino (CR). Si tratta di un laghetto di piccole dimensioni, profondo al massimo 5 metri e caratterizzato da un’acqua molto fredda e limpida, facente parte di un grosso complesso di acquacoltura, costituito da vasche in cemento, nelle quali vengono allevate diverse specie di pesci tra cui le trote. La struttura è circondata da un

Venerdì 24 febbraio io(Pordo) e Teo,nonostante l’assenza dovuta al lavoro del Bonez e le indiscrezioni riguardo l’assenza quest’anno di prestigiosi marchi del settore,ci siamo recati a Bologna per assistere al fishingshow 2012! Dopo aver parcheggiato a circa 1,5 km di distanza causa costo dei parcheggi limitrofi la fiera che era di 16 EURO,giunti all’ingresso principale abbiamo potuto constatare che il padiglione dove quest’anno si svolgeva il fishingshow era diverso da quello degli anni precedenti cosi che per raggiungere il padiglione 36 all’ingresso Nord Michelino abbiamo dovuto prendere un trenino gratuito che ci ha accompagnato dinnanzi

Domenica 12 giugno, presso il Lago Smeraldo di Langhirano (PR), si è svolta una bellissima gara aperta a 60 coppie che pescavano alternativamente sullo stesso picchetto; proprio per questo alcuni concorrenti hanno deciso di parteciparvi individualmente pagando ovviamente la quota d’iscrizione doppia. La manifestazione prevedeva il rilascio di ben 7 quintali di trotelle da gara (circa 10/12 pesci per ogni Kg) ed è stata suddivisa in 10 spostamenti; ognuno dei quali prevedeva il doppio turno di pesca: prima pescava il concorrente n°1 e poi il concorrente n°2 di ogni coppia. Giunti sul posto, a noi

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: