Ardiglione

15/07/2015 11:27 #1 da chichibio
Ardiglione - discussione creata da: chichibio
Ciao a tutti,
premesso che faccio sempre fatica a slamare una trota :ko, vorrei sapere, se gli ami senza ardiglione mi facilitano la slamatura senza far soffrire molto il pesce e poi se è giusto schiacciare gli ardiglioni degli ami in mio possesso senza acquistarne degli altri.

Grazie ancora per i preziosi consigli :thanks.
ByBy

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/07/2015 11:44 #2 da Pizza93
Ardiglione - Risposta di: Pizza93
Se parli di pesca in laghetto secondo me non ha senso usare gli ami senza ardiglione dato che rischi di perdere solo pesci per niente... Se parliamo di spinning in acqua libera sarebbe meglio dato che il pesce soffre meno... Nei tratti no kill è obbligatorio...

TOP PESCA Maranello

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/07/2015 12:30 #3 da Justo
Ardiglione - Risposta di: Justo
Se vuoi un consiglio, usa sempre e solo ami senza ardiglioni, io in tutte le tecniche che pratico non adopero ardiglione, e debho dire che con le trote mi facilita tantissimo la slamatura!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/07/2015 13:46 #4 da Bonez
Ardiglione - Risposta di: Bonez
Ciao chichibio, utilizzare una amo senza ardiglione agevola sicuramente, anche se leggermente, le operazioni di slamatura ma di "contro" ovviamente devi mettere in conto che, probabilmente, potrai slamare qualche pesce in più durante la fase di recupero.

ciauuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/07/2015 14:02 - 15/07/2015 14:03 #5 da chichibio
Ardiglione - Risposta di: chichibio
Grazie a tutti,
ma si possono schiacciare con una pinzetta a becco gli ardiglioni degli ami in mio possesso senza acquistarne degli altri dato che ne ho abbastanza. Ovviamente con le dovute attenzioni in modo tale da non rovinare l'amo.

ByBy

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/07/2015 15:06 - 15/07/2015 15:08 #6 da xxxgrimox
Ardiglione - Risposta di: xxxgrimox
si gli ardiglioni si possono schiacciare,
ma se peschi in amatoriale ha poco senso pescare con ami senza ardiglione o con ardiglione schiacciato,
mettici quei 3 secondi in più e passa la paura,
considera poi che con un senza ardiglione devi sempre tenere obbligatoriamente la lenza tesa, appena perde tensione si slama...

poi parere estremamente personale, i senza ardiglione sono una commercialata, mascherata dietro la salvaguardia del pesce (giustissima)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/07/2015 15:29 #7 da Bonez
Ardiglione - Risposta di: Bonez

chichibio ha scritto: Grazie a tutti,
ma si possono schiacciare con una pinzetta a becco gli ardiglioni degli ami in mio possesso senza acquistarne degli altri dato che ne ho abbastanza. Ovviamente con le dovute attenzioni in modo tale da non rovinare l'amo.

ByBy


Esatto, puoi schiacciare l'ardiglione degli ami che utilizzi abitualmente; in alternativa esistono ami studiati e realizzati senza ardiglione che possiedono alcune caratteristiche e dettagli utili a prevenire le slamature accidentali come ad esempio gli ottimi Gamakatsu LS 7077 B

ciauuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/07/2015 22:52 #8 da Justo
Ardiglione - Risposta di: Justo
Bonez si trova in commercio la serie 7077B già legati alla valsesiana?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/07/2015 09:00 #9 da Bonez
Ardiglione - Risposta di: Bonez

Justo ha scritto: Bonez si trova in commercio la serie 7077B già legati alla valsesiana?


Purtroppo no Justo; a meno che qualche negoziante si diletti nel realizzare lui stesso montaggi personalizzati come questo...

:occhiolino

ciauuuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.049 secondi

Per chi non lo conoscesse: "Gorreto" è un piccolo Comune della provincia di Genova in Liguria, al confine tra il Piemonte (provincia di Alessandria) e l'Emilia-Romagna con la provincia di Piacenza: questo "paesino" è ubicato alla confluenza del torrente Dorbera e del fiume Trebbia che, nell'alta valle ligure, si presenta con correnti, buche e bellissime lame d'acqua e nel quale è possibile esercitare tutte le tecniche di pesca, nelle "acque libere" e nelle "riserve di pesca" gestite con cura dall'Associazione Pescatori Val Trebbia. Così, venerdì 13 Giugno 2014, io (Bonez) assieme a 2 amici (Teo e Bonfi)

Domenica 25 Settembre 2011, io (Bonez), Pordo e Teo, siamo andati a fare una pescata nel, non lontano da noi, laghetto Passoguado di Quinzano d’oglio (BS). Si tratta di un laghetto dalle piccolissime dimensioni, caratterizzato da una cascata presente in uno dei quatto angoli, provocata da un piccolo fiumiciattolo che alimenta il lago; ed è proprio grazie all’acqua fresca di questo fiume che, assieme all’abbassarsi delle temperature ha permesso l’immissione delle trote anche in questo periodo, nonostante la bassa profondità del lago che raggiunge all’incirca i 2,50 metri nei punti più profondi. Noi tutti conoscevamo

Credo che chiunque si sia avvicinato alla trota lago abbia sentito pronunciare gli “storici” nomi che identificano, da sempre, le bombarde affondanti, a marchio Fassa: “Bugiardino”, “Opaco” e “Moretto”. Chi le conosce meglio e le ha adoperate, conoscerà però sicuramente anche i loro punti critici come ad esempio: la scarsa resistenza meccanica e la grossolana precisione di G. Grazie al nostro rapporto di collaborazione, nel corso del 2016, assieme a Fassa, abbiamo così deciso di dar vita ad una nuovissima linea di Bombarde affondanti che prende il nome: “Deep”. Dall’inglese: “in profondità” della serie Deep

Lunedì 22 agosto 2011, io (Bonez), Pordo e Cavoz, in occasione del compleanno di Pordo, ci siamo recati al lago 3 Sport che si trova a Seguo di Settimo Milanese (MI): un lago di medie dimensioni e dalla elevata profondità, che consente alle trote di sopravvivere anche durante i periodi più caldi dell’anno. Si tratta di un complesso piuttosto spartano, dall’acqua non particolarmente limpida, nel quale abbiamo scelto di festeggiare questo compleanno, per il fatto che, in questo periodo, se ne sentiva parlare molto bene ovunque ed era una meta consigliata da molti pescatori. Giunti

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: