Trabucco Switch Lake Trout
novità Trabucco 2020
Tremarella al minimo
Lake trout Academy 2020 - 4 puntata
Pesca con il galleggiante
Lake trout Academy - 3 puntata
Piombino e catenella
Lake trout Academy - 2 puntata
Trabucco Warden Slim Lake Trout
novità trabucco 2020
Pesca con il vetrino
Lake trout Academy - 1 puntata
8° Raduno Macinator - 2019
Laghi di Castello (PC)
ABC Trota Lago
Raccolta di articoli dedicati alla trota lago

Diametro filo fluorocarbon

20/08/2015 09:22 #1 da Rino
Diametro filo fluorocarbon - discussione creata da: Rino
Buondi'! Vorrei un consiglio sul diametro da prendere per il filo in fluorocarbon, in bobina ho il proton dello 0,16. Avrei pensato di prendere il 0,18 per il terminale in fluorocarbon visto che ha un carico di rottura più basso rispetto al nylon. Voi che ne pensate? :bye

**********
Ettore

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

20/08/2015 09:29 #2 da Bonez
Diciamo che normalmente si utilizza uno 0,16 come spezzone terminale di "partenza" poi, in base alla situazione, si aumenta il diametro ad esempio per tirare senza paura in gara o si scende, anche fino allo 0.12, in presenza di trote particolarmente apatiche e difficili al fine di ottenere una presentazione dell'esca il più naturale possibile.

ciauuuuuuuuuz

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

20/08/2015 13:26 #3 da DavideC
Se peschi in libera lo 0.16 va più che bene in ogni situazione...

IL GABBIANO Team Daiwa Milano
Ringraziano per il messaggio: Rino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

20/08/2015 14:06 #4 da xxxgrimox
se non fai gare, il filo del 18 mi pare inutile,
in libera/amatoriale, un 14 o un 16 fluorocarbon va benissimo, quella del carico di rottura è una mezza favola visto che vi sono diversi modi per calcolarlo...quindi quando compri un filo, sia esso da terminale o da bobina, tutto devi guardare meno che il carico di rottura,
io mi preoccuperei che sia il più reale possibile e non sia maggiorato :occhiolino
perche devi considerarci questo, alcuni fili in commercio sono molto maggiorati, altri di meno, ma un minimo di scostamento lo hanno in moltissimi
Ringraziano per il messaggio: Rino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

20/08/2015 17:31 #5 da Rino
Grazie a tutti , sono un novellino per cui non faccio gare. Grazie per la dritta Xxxgrimox

**********
Ettore
Ringraziano per il messaggio: xxxgrimox

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

20/08/2015 20:47 #6 da Lucadago
Concordo con Davide. 0,16 :ok
Ringraziano per il messaggio: Rino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

20/08/2015 21:12 #7 da Justo
Il 0.18-16-14 sono i più utilizzati, ma può capitare in situazioni limite di scendere anche allo 0.12-0.10!
Ringraziano per il messaggio: Rino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

21/08/2015 08:36 #8 da Bonez

Rino ha scritto: Grazie a tutti , sono un novellino per cui non faccio gare. Grazie per la dritta Xxxgrimox


Indipendentemente dal fatto che tu faccia gare oppure no, dal mio punto di vista, il discorso è bene o male lo stesso: si parte con uno 0.16 di base ma, se la situazione lo richiede e vuoi ottenere il massimo dalla tua pescata può essere utile e redditizio scendere di diametro.

ciauuuuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: Rino

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

21/08/2015 11:39 #9 da Rino
Si scende di diametro soprattutto per far girare meglio l'esca giusto? Ho visto anche dei topic di Elio 1999 riguardanti il diametro dei fili delle varie case produttrici e ,come detto da Xxxgrimox, la tendenza e' quella di fare dei diametri maggiorati. Questo perche' i produttori tendono a risparmiare sulla qualita' del filo e compensano con un diametro maggiore dal dichiarato o ci sono altre motivi alla base? :bye

**********
Ettore
Ringraziano per il messaggio: xxxgrimox

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

21/08/2015 11:51 #10 da Bonez
Nella pesca in movimento, come nel caso dello striscio, la percezione visiva del filo è trascurabile, pertanto si assottiglia il diametro del terminale e si riduce la dimensione ed il "filo" dell'amo per rendere il più naturale possibile il movimento e la rotazione dell'esca.

ciauuuuuuuuuuz

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.574 secondi
Powered by Forum Kunena