Amo Gamakatsu raddrizzato

10/11/2015 00:51 #1 da Giorgio
Amo Gamakatsu raddrizzato - discussione creata da: Giorgio
Sono stato testimone di un fatto veramente strano : durante una pescata a striscio un amico ferra una trota molto grossa , pochi secondi si slama.
Recupera e ,udite udite l'amo era stato raddrizzato, :ghiacciopoichè il mio amico giura e spergiura che aveva un 608 N , N°6 vi chiedo a qualcuno e anche a qualcuno del Forum.
A me e' capitato che si spezzassero , magari si stortassero un po' , ma mai che si raddrizzassero.
Ho persino pensato che fossero o Gamakatsu difettosi o peggio tarocchi.............
Voi che ne pensate :bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

10/11/2015 01:08 #2 da DavideC
Se l'amo é spuntato e nn riesce a "forare" il labbro, o l'interno della bocca del pesce, e quindi lavora sulla punta, il rischio che si apra é molto alto!:ok

IL GABBIANO Team Daiwa Milano
Ringraziano per il messaggio: Giorgio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

10/11/2015 08:24 #3 da Bonez
Ciao Giorgio, personalmente penso che con tutta probabilità non si trattava di un amo Gamakatsu in quanto proprio per il materiale con il quale viene realizzato il 608N: acciaio A1 Hard al Vanadio e Tungsteno e per le sua curva quasi a gomito risulta praticamente impossibile piegarlo; piuttosto si spezza.

ciauuuuuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: Giorgio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

10/11/2015 08:36 #4 da lucabenve
1 ogni 1.000 ami penso sia anche possibile che accada!

infondo basta una piccola imperfezione...non ne farei una questione generale!!!

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO
Ringraziano per il messaggio: Giorgio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

10/11/2015 09:17 #5 da maxlo73
a me non se n'è mi aperto uno
Ringraziano per il messaggio: Giorgio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

10/11/2015 10:34 #6 da xxxgrimox
Uno su tantissimi un amo fallato può anche capitare nessuno è infallibile....dipende anche da come era la penetrazione ..se era arrivata bene in fondo alla curva e quindi la forza si scarica sul gambo... oppure si era fermata sulla punta e la forza si scarica sulla curva e puo capitare con prede i.pegnative che si aprano
Ora non è che i 608n non siano buoni ma metti conto che più e alti il numero di ami prodotti e più e alto il numero di pesci presi allarmati male e più alto è la probabilità che un amo possa capitare fallato .....insomma il colpo di sfortuna capita :ok
Ringraziano per il messaggio: Giorgio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

10/11/2015 11:11 #7 da Pizza93
Raddrizzato proprio no, ma qualche amo che tende ad aprirsi mi è capitato anche a me. Probabilmente era già un po' aperto (io spesso li aro un po' nello slamare in pesce) e vista la trazione di una big ha ceduto...

Niente è perfetto, ci può stare... Peccato per il pesce

TOP PESCA Maranello
Ringraziano per il messaggio: Giorgio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/11/2015 13:47 #8 da ZioPelo
Io facendo il falegname e avendo usato migliaia di chiodi a spillo temprati, ho avuto modo di andare a battere qualche chiodo che era morbido come il filo cotto, anche se l'aspetto era identico a quelli buoni.
Ringraziano per il messaggio: Giorgio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/11/2015 19:34 #9 da Giorgio
Innanzi tutto ,grazie a tutti per le risposte :inchino: ragionandoci su sia il mio amico ,che e' anche lui un Macinator (gio _fisch , ma il pescatore era il figlio di otto anni Giorginator che ha partecipato a una gara di bimbi , e per inciso ha fatto il primo con più di 20 trote ,buon sangue non mente) ; anche noi siamo giunti alla stessa conclusione: un unico amo che in seguito alla ferrata anticipata su una mascella da big ,lavorando male, si è aperto come dice DavideC . Anche come dice Bonez : è più facile che si spezzi....... :okForse difettoso :magheggioun unico amo in mezzo a milioni di ami perfetti puo' succedere. :sbadato
Grazie ancora a tutti , il forum è ,e resterà sempre il punto di riferimento dove chiarire i nostri dubbi o quesiti.
Ciao :bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.051 secondi

Un accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca della trota in lago è, senza dubbio, il: cesto porta trote. La sua funzione principale è probabilmente quella di contenere le nostre catture ma, grazie alla presenza di alcune sacche e scatole termiche ci consente di avere comodamente con noi anche le nostre esche e tutta la minuteria di cui abbiamo bisogno sul luogo di pesca. Un tempo si trovavano in commercio quasi esclusivamente cestelli portapesci fatti a cavalletto e dotati di una tracolla per il trasporto. L’evoluzione ha poi portato a modelli aventi una struttura in

Son certo di poter affermare che, la più grande novità Fassa 2017 è, senza dubbio, rappresentata dalla nuovissima serie di canne, da trota lago, che prende il nome di Essence. Presentate lo scorso Febbraio, in occasione del Pescare Show di Vicenza, le nuovissime Essence hanno, in questi giorni, finalmente fatto la loro comparsa nei negozi. Attualmente, la serie Essence non sostituisce nessuna delle altre serie di canne, a marchio Fassa, in commercio ma le affianca interponendosi, a livello qualitativo, tra le Entry level: “Prime” e le top di gamma: “Spirit”. Si tratta però di una

Ancora una volta: Daiwa, una delle aziende leader nel commercio di attrezzatura ed accessori per la pesca in generale o meglio, più nello specifico: "Daiwa Italy", grazie all'esperienza ed alla collaborazione del grande "Maestro" Fausto Buccella ha dato vita ad una nuovissima serie di canne per la trota lago destinata ad un'ampia clientela di agonisti ma non solo. Questa nuova serie di ben 19 canne che prende il nome di: "Theory Super Slim" o più brevemente: "Theory" è stata infatti studiata e commercializzata per colmare il divario qualitativo ed economico presente tra due importanti serie

Martedì 16 agosto 2011, io (Bonez), Pordo e Cavoz, in compagnia delle rispettive mogli, figlie e fidanzate, abbiamo deciso di trascorrere il dopo ferragosto in un bellissimo lago di pesca sportiva, che nessuno di noi aveva mai visitato prima, ma che ci è stato consigliato dal grande cornelli: il lago di Rogno. Si tratta di un lago dalle medio/grandi dimensioni e dalla elevata profondità, caratterizzato da un bel paesaggio circostante ed un’acqua talmente cristallina e pura al punto di permetterne la balneazione; esiste infatti una zona del lago delimitata da una grossa corda tenuta in

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: