Amo Gamakatsu 708N già legato

25/02/2016 12:00 #1 da Bonez
Amo Gamakatsu 708N già legato - discussione creata da: Bonez
Per tutti gli "amanti" utilizzatori di ami già legati, un'interessante novità by Fassa/Gamakatsu presentata in occasione del "Pescare Show 2016":

I nuovissimi ami 708N disponibili anche in versione già legata con filo fluorocoated di qualità Giapponese in due differenti lunghezze di terminale: 160cm e 260cm

File allegato:

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/02/2016 21:30 #2 da andrea74
devo provarli meglio questi ami,perchè per ora mi trovo ancora meglio con i 608 o 607

questi Bonez sono senza attacco rapido ?

belle le lunghezze

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/02/2016 23:01 #3 da xxxgrimox
Posso una domanda?
Perché fluorocoated e non fluorocarbon?
Qui gamakatsu mi pare che abbia toppato un pochino, non è stata anche una tua impressione ?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/02/2016 07:23 #4 da Naus
Ho provato questi ami e secondo me per la pesca ad ore sono eccezionali. Sono molto affilati e difficilmente perdi i pesci. Nelle gare invece mi trovo in difficoltà perché si fa davvero fatica a slamare i pesci. Anche altri hanno riscontrato il mio stesso problema?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/02/2016 08:01 #5 da DavideC
Io Naus, in libera li uso perché con quella curva hanno una rotazione bestiale...:ok
In gara invece, oltre alla difficoltà a slamare visto la lunghezza della "punta", sono lentissimo ad innescare...sarà la curvatura, ma ogni volta entro e esco dalla camola 70 volte prima di riuscire a calzarla tutta!
:bye

IL GABBIANO Team Daiwa Milano

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/02/2016 08:37 #6 da Bonez

andrea74 ha scritto: questi Bonez sono senza attacco rapido ?


esatto, sono senza attacco rapido, terminano con un semplice filo tagliato.

ciauuuuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/02/2016 08:41 #7 da Bonez

xxxgrimox ha scritto: Posso una domanda?
Perché fluorocoated e non fluorocarbon?
Qui gamakatsu mi pare che abbia toppato un pochino, non è stata anche una tua impressione ?


E' stato scelto un fluorocoated anzichè un fluorocarbon così come si è deciso di terminare l'altro capo del terminale semplicemente tagliando il filo senza effettuare alcuna asola e brillatura allo scopo di contenere il prezzo di vendita al pubblico. Oltre a queste decisioni, sempre allo scopo di ottenere un prezzo finale vantaggioso, Fassa ha applicato un margine di ricarico ridotto all'osso.

ciauuuuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: xxxgrimox

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/02/2016 08:46 #8 da Bonez

Naus ha scritto: Ho provato questi ami e secondo me per la pesca ad ore sono eccezionali. Sono molto affilati e difficilmente perdi i pesci. Nelle gare invece mi trovo in difficoltà perché si fa davvero fatica a slamare i pesci. Anche altri hanno riscontrato il mio stesso problema?


Io stesso, al termine dei primissimi test, avevo scritto QUI della leggera "difficoltà" incontrata nello slamare velocemente. Ora che li ho usati per molte più sessioni ci ho preso un po' la "mano" e le situazioni in cui perdo più tempo del dovuto sono veramente rare. Considerando il loro potere ferrante e di tenuta durante il recupero del pesce le rade difficoltà di slamatura, per quanto mi riguarda, passano in secondo piano. Utilizzo i 607N o i 7077B soltanto in presenza di moltissimo pesce per turni di pura velocità; negli altri casi sempre 708N.

ciauuuuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/02/2016 17:40 #9 da Naus
Ciao Bonez leggendo il post che mi hai consigliato, noto che tu imputi il problema della difficolta della slamatura al fatto che sia storto. Io invece trovo che sia un problema di ardiglione probabilmente molto pronunciato e quindi difficile da estrarre dalla bocca del pesce.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/02/2016 20:03 #10 da andrea74
se costano un po' meno meglio,visto che io ormai uso solo ami legati.

devo dire bonez che ho provato sabato i 623N visto che mangiavano malissimo,e devo dire che è eccezionale

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.060 secondi

Ciao a tutti, quest’oggi ho pensato di andare leggermente fuori tema rispetto a cio per qui è nato macinator.it; ossia il fantastico mondo della trota lago scegliendo di raccontarvi un’esperienza piuttosto insolita, ma ovviamente di pesca, vissuta dal nostro “socio”; nonché Amico Teo (gatTeo). Per chi non lo conoscesse infatti, va detto che, il nostro compagno di squadra Teo, si è avvicinato da poco al mondo della trota lago, ma fin da bambino ha sempre avuto una grandissima passione per la pesca in generale. Egli infatti, si diletta spesso praticando differenti tecniche di pesca sia

Accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca alla trota lago a livello agonistico ma indubbiamente utile anche per il pescatore amatoriale è il: “Cestello portatrote”. Esso, non soltanto, ha il compito di contenere e trasportare le trote ma si rivela, allo stesso tempo, estremamente utile per contenere sia le esche che tutta la minuteria necessaria per la realizzazione delle lenze. Oggi in circolazione ve ne sono moltissimi modelli differenti tra loro, più o meno voluminosi, più o meno capienti, più o meno dotati di “accessori” ed ovviamente più o meno costosi. Non soltanto alcuni tra i

  Classificata in parte come Riserva Naturale Orientata ed in parte come Riserva Parziale Zoologica; il Mortone è un antico alveo del fiume Adda, anche se l'attuale presenza di acqua è dovuta ad affioramenti spontanei. Situato a Ca’ Isola di Villa Pompeiana Zelo Buon Persico (LO), il suo territorio, che si estende per circa 800 ettari, costituisce una magnifica riserva di caccia e pesca il cui accesso è riservato ai soci, i quali possono invitare ad accedervi amici e conoscenti rimanendo, ovviamente, nelle ferree regole che una riserva tanto interessante non potrebbe non avere. Nelle

Per chi non lo conoscesse: "Gorreto" è un piccolo Comune della provincia di Genova in Liguria, al confine tra il Piemonte (provincia di Alessandria) e l'Emilia-Romagna con la provincia di Piacenza: questo "paesino" è ubicato alla confluenza del torrente Dorbera e del fiume Trebbia che, nell'alta valle ligure, si presenta con correnti, buche e bellissime lame d'acqua e nel quale è possibile esercitare tutte le tecniche di pesca, nelle "acque libere" e nelle "riserve di pesca" gestite con cura dall'Associazione Pescatori Val Trebbia. Così, venerdì 13 Giugno 2014, io (Bonez) assieme a 2 amici (Teo e Bonfi)

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: