Ma quanti metri scendono?

05/06/2017 08:12 #1 da Luca1907
Ma quanti metri scendono? - discussione creata da: Luca1907
Buongiorno a tutti,
Vi siete mai chiesti quanti metri calano le bombarde estive?
L' altro giorno per esempio pescavo con un moretto da 35 e contavo 20 sec. con archetto aperto e sono mooolto curioso di sapere a che profondità stavo pescando.
So che ci si orienta in secondi e affondabilita ma potrebbe tornare utile sapere gli effettivi metri di calata...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/06/2017 09:17 #2 da Rino
Ciao,
Sinceramente non credo che possa tornare utile sapere a quanti metri stai pescando. Quello che conta è riuscire a capire in quale fascia d'acqua staziona il pesce e puoi farlo semplicemente contando i secondi dal momento in cui la zavorra tocca l'acqua a quando inizi il recupero. Ciaoo

**********
Ettore

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/06/2017 09:23 #3 da Bonez

Rino ha scritto: Ciao,
Sinceramente non credo che possa tornare utile sapere a quanti metri stai pescando. Quello che conta è riuscire a capire in quale fascia d'acqua staziona il pesce e puoi farlo semplicemente contando i secondi dal momento in cui la zavorra tocca l'acqua a quando inizi il recupero. Ciaoo


:applausi:ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/06/2017 11:20 #4 da Luca1907
Certo capisco quello che volete dire... il fatto è che nelle pescate estive mi concedo una "pausa birretta" e ne approfitto per sfoderare il galleggiantone scorrevole (o pippotto) e vorrei sapere quanto fondo mettere :-) :-)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

06/06/2017 07:05 #5 da Robertob
Predi il pippotto attacchi la bombarda e fai le prove Ciao

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.045 secondi

Ti sei mai trovato in presenza di trote, particolarmente svogliate, che stazionano ferme in superficie e che ignorano qualsiasi cosa gli passi davanti? In situazioni come questa, il mio consiglio è quello di provare ad innescare una camola alla "svizzera". Il suon innesco è piuttosto semplice: si inizia infilando l'amo a circa metà della pancia per poi far fuoriuscire la punta dalla coda o dalla testa (a seconda della direzione dell'innesco).     Fai ATTENZIONE! Si tratta di un innesco particolarmente delicato che richiede un po' di esperienza, e la dovuta accortezza, sia nella fase di innesco che durante il

Sabato 13 Aprile 2013, presso il bellissimo laghetto: "Al Tiro" di Martinengo (BG), si è svolto il tanto atteso: "2° Raduno MACINATOR"; ossia, per chi non lo sapesse, una bellissima giornata in compagnia di tutti gli utenti di questo sito che decidono liberamente di partecipare per una pescata di gruppo, con lo scopo di aiutarsi, conoscersi meglio di persona e scambiarsi consigli sulla pesca della trota e non solo. L'organizzazione dell'evento ha avuto inizio mesi prima ed è stata ufficializzata in data 6 Marzo 2013; giorno in cui si sono aperte le iscrizioni a chiunque

Domenica 25 Settembre 2011, io (Bonez), Pordo e Teo, siamo andati a fare una pescata nel, non lontano da noi, laghetto Passoguado di Quinzano d’oglio (BS). Si tratta di un laghetto dalle piccolissime dimensioni, caratterizzato da una cascata presente in uno dei quatto angoli, provocata da un piccolo fiumiciattolo che alimenta il lago; ed è proprio grazie all’acqua fresca di questo fiume che, assieme all’abbassarsi delle temperature ha permesso l’immissione delle trote anche in questo periodo, nonostante la bassa profondità del lago che raggiunge all’incirca i 2,50 metri nei punti più profondi. Noi tutti conoscevamo

Venerdì 26 agosto 2011, io (Bonez) in compagnia del Cavoz, mentre Pordo stava lavorando, abbiamo deciso di concludere le nostre ferie estive con una pescata a trote in un lago del milanese e ci siamo così recati al Lago Capanna di Cusago (MI). Si tratta di una immensa e molto profonda cava in cui parte della quale stanno tutt’ora prelevando ghiaia; immersa nel verde e caratterizzata da un’acqua molto trasparente nella quale si possono pescare trote, ma anche effettuare il carpfishing, in una zona riservata. Nella struttura, piuttosto curata, è presente anche un ristorante con

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: