Consigli sull'imbobinamento

03/02/2018 20:33#1da Marittillo
Consigli sull'imbobinamento - discussione creata da: Marittillo
Salve a tutti,
Volevo chiedervi, se per voi più esperti, è più giusto imbobinare l'intera bobina con filo di qualità, oppure imbobinare prima filo di scarsa qualità per poi unire con un nodo di sangue il filo scarso con altri 150m circa di filo di qualità.
Voi cosa mi consigliate?

P.s. parliamo di una bobina da 3000.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/02/2018 07:57#2da Edo85
personalmente lego filo di scarsa qualita come fondo e poi il filo buono per completare la bobina

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/02/2018 10:23#3da alex1981
personalmente faccio il fondo con filo di scarsa qualità poi metto 100/150 metri di quello buono quando lo devi cambiare togli e rimetti il nuovo nella lunghezza gia precedentemente messa io faccio così

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/02/2018 11:01#4da Marittillo
Grazie mille ragazzi seguirò il vostro consiglio, buona Domenica.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

04/02/2018 11:39#5da alex1981

Marittillo ha scritto: Grazie mille ragazzi seguirò il vostro consiglio, buona Domenica.


Ai un messaggio privato.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/02/2018 09:12#6da Bonez
Ciao Marittillo, direi che è assolutamente inutile riempire la bobina con filo di qualità. In pesca, parlando di trota lago, 150mt di filo sono più che sufficienti; meglio quindi fare il fondo con filo di scarto.

ciauuuuuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.064 secondi

  Il luccio: predatore per eccellenza di acqua dolce. Caratterizzato da una bocca particolarmente pronunciata con un “becco” a papera dotato di denti estremamente affilati. Ama sostare al riparo attorno a qualsiasi tipo di vegetazione acquatica in attesa della sua preda nei confronti della quale tende agguati rapidi e violenti. Si nutre di altri pesci, a volte anche di dimensioni simili a se stesso. Può raggiungere delle taglie da capogiro ed innescare duelli molto avvincenti nonché attaccare l’esca con incredibile forza e, non sono rari, anche salti fuori dal pelo dell’acqua. La tecnica di pesca

Sabato 3 settembre 2011, io (Bonez) assieme al Cavoz, ci siamo recati al lago del Cigno che si trova in via Donzinetti 43 a Borgosatollo (BS): un lago dalle medie dimensioni, ma piuttosto profondo; caratterizzato da un’acqua limpidissima e fresca in grado di ospitare le trote anche durante i periodi più caldi dell’anno. Giunti sul posto, verso le 7:30 del mattino, abbiamo dato uno sguardo generale al lago, analizzando soprattutto le zone più affollate dalla presenza di pescatori, ed abbiamo subito notato che vi era una densa concentrazione di pescatori sulla riva di ghiaia, opposta

Domenica 03/07/2011 io (Bonez) e Pordo abbiamo deciso di macinare pochi chilometri e concederci qualche ora di sonno in più; così invece di recarci in un grosso lago estivo, distante da casa, abbiamo scelto di fare una pescata nel laghetto di Pandino (CR). Si tratta di un laghetto di piccole dimensioni, profondo al massimo 5 metri e caratterizzato da un’acqua molto fredda e limpida, facente parte di un grosso complesso di acquacoltura, costituito da vasche in cemento, nelle quali vengono allevate diverse specie di pesci tra cui le trote. La struttura è circondata da un

 Mercoledì 20 luglio 2011, io (Bonez), Pordo ed un amico siamo andati a testare i Laghi Blu Magenta (MI); si tratta di un lago dalle dimensioni medio/grandi in cui, data la sua grande profondità, si effettua la pesca alla trota tutto l’anno; anche durante i periodi più caldi come quello in cui siamo. Siamo giunti sul posto verso le ore 10 di mattina, dopo una bella macinata di 120 chilometri circa, e dato che era la prima volta in assoluto che ci trovavamo a pescare al Lago Blu Magenta, per quanto riguarda la scelta del

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: