amo 607 vs 2020 (62041) da partenza

25/04/2018 17:18 #1 da frigoriz71
Salve.

Quando ho cominciato 25 anni fa usavo i Gamakatsu 62041 (ora 2020) e mai avuto problemi.

Ho ripreso da 2 anni e sull'onda della moda ho preso 608 (uso a piombino, striscio, catenella) e 607 (soprattutto tappo, ma anche nelle altre tecniche x avere maggiore vewlocità); 623 da ricerca

il 608 non si apre, ma il 607 che è decantato così robusto lo apro facilmente (non tanto,. ma quanto basta a sbagliare i pesci).................

il 2020 invece lo usa un mio amico e non si apre nemmeno col martello.............

Voi cosa ne pensate?

Cambierò gli ami da partenza?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/04/2018 18:28 #2 da andreone
Aaaaaaaaa allora non sono l unico ad avere problemi con il 607.....io li spacco vedi tu....ormai li uso solo a ore...in partenza uso i v-head finché ne ho,oppure i toshiro t 133 o qualche serie vecchia di gamakatsu. Prima o poi voglio provare i nuovi h 32 di Zeni o i katana 1095.ciao

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/04/2018 18:58 #3 da frigoriz71
Ho dimenticato di dirlo, ma qualcuno lo spacco pure io.... :sorry

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/04/2018 19:56 #4 da catti81

andreone ha scritto: Aaaaaaaaa allora non sono l unico ad avere problemi con il 607.....io li spacco vedi tu....ormai li uso solo a ore...in partenza uso i v-head finché ne ho,oppure i toshiro t 133 o qualche serie vecchia di gamakatsu. Prima o poi voglio provare i nuovi h 32 di Zenpi o i katana 1095.ciao


608N special pack da 50 ami...si rompono..ho beccato io il lotto sbagliato?da come ho sentito e qui da voi riferito non mi sembra di essere l'unico.

Lascia ke la magna.....

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/04/2018 20:14 #5 da frigoriz71
Mooooolto meno dei 607

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/04/2018 15:59 #6 da lucabenve
pacchi da 50 ami del 608 si rompono in molti casi anche qui in Toscana... a questo punto non credo sia un problema di zona o di determinati negozi

608 lo uso nelle confezioni legate e non ho problemi
607 l'ho usato pochissimo perchè preferisco il katana 1090 che è molto molto simile e costa meno

la regola che cerco di seguire è 608 o 708 in partenza e 1090 per tutto il resto

ho anche un altra serie vecchia di Gamakatsu ma non ricordo il numero sigla, è comunque gemella del 1090

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/04/2018 16:42 #7 da frigoriz71
Ma il katana è più piccolo di filo del 607......
Da ricerca uso il 623 a filo fine e ci sta che se lo maltratto si rompe o si piega....

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/04/2018 16:52 - 26/04/2018 16:55 #8 da lucabenve
Katana 1090 e 623 sono sicuramente più sottili
607 ha un filo maggiore

se fai solo gare su pesce di un etto o meno anche fili sottili tipo 1090 ti consentono di fare tutto, ci vuole anche una buona mano e quello non è da tutti io per primo li apro o li piego per colpa della troppa foga... ho risolto con gli ami storti
ne faccio una questione di forma
il 608 e 708 sono storti e secondo me in partenza hanno una marcia in più e durano di più

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/04/2018 16:58 #9 da frigoriz71
Ti succede come a me......

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/04/2018 08:32 #10 da Matteo91
provato un po d tutto per gli ami.. dai 36 giemme ai katana ai daikichi di zeni e in ultimo i 607 gamakatsu..ad oggi l'unico amo che non ho mai aperto ne rotto è il 607 dei gama.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.051 secondi

Laghetto Cantone - Nerviano (MI) - 05/05/2018 Come ormai ogni anno accade, a partire dal 2012, sabato 5 Maggio 2018, presso il Laghetto Cantone di Nerviano (MI), si è svolto il: “7° Raduno Macinator”. Per tutti coloro che ancora non avessero chiaro di cosa si tratta preciso che: il Raduno Macinator NON è una gara di pesca ma una divertente giornata da trascorrere in compagnia, sulle sponde di un lago, pescando ed alla quale CHIUNQUE può partecipare. Un evento al quale tengo particolarmente, che richiede parecchio tempo ed un non indifferente impegno, per una buona

Un accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca della trota in lago è, senza dubbio, il: cesto porta trote. La sua funzione principale è probabilmente quella di contenere le nostre catture ma, grazie alla presenza di alcune sacche e scatole termiche ci consente di avere comodamente con noi anche le nostre esche e tutta la minuteria di cui abbiamo bisogno sul luogo di pesca. Un tempo si trovavano in commercio quasi esclusivamente cestelli portapesci fatti a cavalletto e dotati di una tracolla per il trasporto. L’evoluzione ha poi portato a modelli aventi una struttura in

  Classificata in parte come Riserva Naturale Orientata ed in parte come Riserva Parziale Zoologica; il Mortone è un antico alveo del fiume Adda, anche se l'attuale presenza di acqua è dovuta ad affioramenti spontanei. Situato a Ca’ Isola di Villa Pompeiana Zelo Buon Persico (LO), il suo territorio, che si estende per circa 800 ettari, costituisce una magnifica riserva di caccia e pesca il cui accesso è riservato ai soci, i quali possono invitare ad accedervi amici e conoscenti rimanendo, ovviamente, nelle ferree regole che una riserva tanto interessante non potrebbe non avere. Nelle

 Sabato 10 settembre 2011, io (Bonez) ed il Cavoz, abbiamo deciso di trascorrere la nostra mattinata in un altro lago della provincia di Brescia e più precisamente al lago Canada, che si trova a Borgosatollo (BS), a poco più di un chilometro di distanza dal laghetto del Cigno. Si tratta di un laghetto di forma quasi rettangolare, dalle medie dimensioni e piuttosto profondo, avente un’acqua abbastanza trasparente e fresca nel quale, ovviamente, si effettua la pesca alla trota tutto l’anno, anche durante i periodi più caldi dell’anno, come questo. Siamo arrivati a destinazione verso le

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: bonez@macinator.it oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: