amo 607 vs 2020 (62041) da partenza

25/04/2018 17:18#1da frigoriz71
Salve.

Quando ho cominciato 25 anni fa usavo i Gamakatsu 62041 (ora 2020) e mai avuto problemi.

Ho ripreso da 2 anni e sull'onda della moda ho preso 608 (uso a piombino, striscio, catenella) e 607 (soprattutto tappo, ma anche nelle altre tecniche x avere maggiore vewlocità); 623 da ricerca

il 608 non si apre, ma il 607 che è decantato così robusto lo apro facilmente (non tanto,. ma quanto basta a sbagliare i pesci).................

il 2020 invece lo usa un mio amico e non si apre nemmeno col martello.............

Voi cosa ne pensate?

Cambierò gli ami da partenza?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/04/2018 18:28#2da andreone
Aaaaaaaaa allora non sono l unico ad avere problemi con il 607.....io li spacco vedi tu....ormai li uso solo a ore...in partenza uso i v-head finché ne ho,oppure i toshiro t 133 o qualche serie vecchia di gamakatsu. Prima o poi voglio provare i nuovi h 32 di Zeni o i katana 1095.ciao

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/04/2018 18:58#3da frigoriz71
Ho dimenticato di dirlo, ma qualcuno lo spacco pure io....:sorry

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/04/2018 19:56#4da catti81

andreone ha scritto: Aaaaaaaaa allora non sono l unico ad avere problemi con il 607.....io li spacco vedi tu....ormai li uso solo a ore...in partenza uso i v-head finché ne ho,oppure i toshiro t 133 o qualche serie vecchia di gamakatsu. Prima o poi voglio provare i nuovi h 32 di Zenpi o i katana 1095.ciao


608N special pack da 50 ami...si rompono..ho beccato io il lotto sbagliato?da come ho sentito e qui da voi riferito non mi sembra di essere l'unico.

Lascia ke la magna.....

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/04/2018 20:14#5da frigoriz71
Mooooolto meno dei 607

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/04/2018 15:59#6da lucabenve
pacchi da 50 ami del 608 si rompono in molti casi anche qui in Toscana... a questo punto non credo sia un problema di zona o di determinati negozi

608 lo uso nelle confezioni legate e non ho problemi
607 l'ho usato pochissimo perchè preferisco il katana 1090 che è molto molto simile e costa meno

la regola che cerco di seguire è 608 o 708 in partenza e 1090 per tutto il resto

ho anche un altra serie vecchia di Gamakatsu ma non ricordo il numero sigla, è comunque gemella del 1090

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/04/2018 16:42#7da frigoriz71
Ma il katana è più piccolo di filo del 607......
Da ricerca uso il 623 a filo fine e ci sta che se lo maltratto si rompe o si piega....

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/04/2018 16:52 - 26/04/2018 16:55#8da lucabenve
Katana 1090 e 623 sono sicuramente più sottili
607 ha un filo maggiore

se fai solo gare su pesce di un etto o meno anche fili sottili tipo 1090 ti consentono di fare tutto, ci vuole anche una buona mano e quello non è da tutti io per primo li apro o li piego per colpa della troppa foga... ho risolto con gli ami storti
ne faccio una questione di forma
il 608 e 708 sono storti e secondo me in partenza hanno una marcia in più e durano di più

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/04/2018 16:58#9da frigoriz71
Ti succede come a me......

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/04/2018 08:32#10da Matteo91
provato un po d tutto per gli ami.. dai 36 giemme ai katana ai daikichi di zeni e in ultimo i 607 gamakatsu..ad oggi l'unico amo che non ho mai aperto ne rotto è il 607 dei gama.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.051 secondi

L’aspio: un predatore dalla costituzione massiccia appartenente alla famiglia dei ciprinidi. Originario dell’est Europa dagli ultimi anni del XX secolo è entrato a far parte anche del nostro ecosistema nei fiumi e laghi del centro-nord Italia. Il suo habitat naturale è quello dei grandi fiumi di pianura con acqua a corrente veloce o moderata, ricchi di piccoli ciprinidi che costituiscono le sue prede predilette. L’aspio è un perfetto “game fish”: piuttosto resistente agli stress della pesca, abbocca con violenza e raggiunge taglie molto interessanti. Frequentemente tra i cinquanta ed i settanta centimetri può raggiungere il peso di 9-10 kg

Domenica 22 Luglio 2012, presso il bellissimo lago: “Laghi Blu Magenta” di Magenta (MI); ha “preso vita” il 1° Raduno Macinator: ossia una mattinata di pesca trascorsa in compagnia degli utenti di macinator.it. Questa semplice, ma divertente e piacevolissima manifestazione ha avuto inizio alle ore 7:30 del mattino; quando ci siamo ritrovati tutti al bar del lago  per bere un caffè in compagnia e per pagare la quota di ingresso al lago per 4 ore di pesca. Effettuato per ognuno di noi il biglietto di ingresso ci siamo subito precipitati sulla sponda “corta” del lago, esattamente

Domenica 12 giugno, presso il Lago Smeraldo di Langhirano (PR), si è svolta una bellissima gara aperta a 60 coppie che pescavano alternativamente sullo stesso picchetto; proprio per questo alcuni concorrenti hanno deciso di parteciparvi individualmente pagando ovviamente la quota d’iscrizione doppia. La manifestazione prevedeva il rilascio di ben 7 quintali di trotelle da gara (circa 10/12 pesci per ogni Kg) ed è stata suddivisa in 10 spostamenti; ognuno dei quali prevedeva il doppio turno di pesca: prima pescava il concorrente n°1 e poi il concorrente n°2 di ogni coppia. Giunti sul posto, a noi

Come da tradizione, a partire dal 2012, ogni anno, ci si ritrova, assieme agli utenti Macinator che decidono di partecipare, sulle sponde di un lago per trascorrere una piacevole giornata in compagnia della nostra passione comune: la pesca della trota in lago; così, sabato 2 Maggio 2015, presso il laghetto: "Al Tiro" di Martinengo (BG), si è svolto il tanto atteso: "4° Raduno Macinator". Per quanto mi riguarda, ogni Raduno Macinator, considerata la sua importanza e considerati tutti i dettagli organizzativi, inizia qualche mese prima rispetto al giorno in cui ci si ritrova ma l'aspetto più bello è

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: