Fluorcarbon x finali

09/05/2020 13:05#1da Lorenzo073
Fluorcarbon x finali - discussione creata da: Lorenzo073
Volevo qualche consiglio sui vari fili nonusandolo per me cambia solo il prezzo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

09/05/2020 16:38#2da alex1981
Trabucco fc403
Ringraziano per il messaggio: Lorenzo073

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/05/2020 08:24#3da Bonez

Lorenzo073 ha scritto: Volevo qualche consiglio sui vari fili nonusandolo per me cambia solo il prezzo


Non posso che consigliarti anch'io l'OTTIMO Fc403
Ringraziano per il messaggio: Lorenzo073

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/05/2020 10:38#4da lucabenve
Daiwa Brave ormai sono 7 8 anni che non cambio
anche Tubertini Carbon white e Carbon Ghost ed il Colmic Riverge sono apprezzati in più ambiti e fili ormai storici
tutti sono sul mercato da moltissimo tempo...

altri onestamente non ne conosco
colmic e tubertini costano cifre importanti, il Brave si trova a qualcosa meno in bobine da 80 metri

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO
Ringraziano per il messaggio: Lorenzo073

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/05/2020 21:11#5da JaKe
Fluorcarbon x finali - Risposta di: JaKe
Il fluorocabon autentico giapponese costa, parecchio.
Avendo a che fare con trote non serve tanto cercare quello che promette la maggior capacità di carico (occhio quando c'è scritto fish-test è un numero gonfiato - tipicamente un 0.16 siamo sui 2kg) semmai la resistenza all'abrasione, tenuta del nodo e basso allungamento.
Ringraziano per il messaggio: Lorenzo073

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

11/05/2020 23:29#6da Eddy85
Ciao Lorenzo,
ci sono attualmente sul mercato tre fili che più o meno si equivalgono a livello qualitativo.

Daiwa Brave finesse, Trabucco FC403 e Iridio di Zeni.

Tra i tre il Trabucco è il più morbido, se non sei molto esperto troverai i vari fluorocarbon molto più "duri" rispetto al nylon normale.

A livello di tenuta al nodo e abrasione questi tre si equivalgono più o meno.
Io li uso tutti e tre con soddisfazione nei vari diametri.

Il riverge di colmic ha un costo eccessivo, nel senso che la differenza di prezzo rispetto questi tre non è giustificata a mio modo di vedere.

Scegli tra questi e non sbagli.

Ciao ciao
Ringraziano per il messaggio: Lorenzo073

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.051 secondi

Perché dobbiamo rilasciare il luccio? Il luccio va rilasciato perché questo fantastico predatore sta scomparendo. Soffre l'inquinamento, soffre le reti dei pescatori di professione, soffre la crudeltà dei bracconieri, soffre i cosiddetti: “padellari”; ovvero coloro che non rilasciano nulla. In Italia ne sono rimasti pochi e soltanto in pochissimi ambienti. Quello che un tempo era al vertice della catena alimentare, è ormai diventato solo una cattura occasionale. Partiamo da un dato di fatto: per avere la certezza di non arrecare alcun, seppur minimo, danno ai pesci dovremmo evitare di andare a pesca. Nella pratica del Catch

Ciao a tutti, quest’oggi ho pensato di andare leggermente fuori tema rispetto a cio per qui è nato macinator.it; ossia il fantastico mondo della trota lago scegliendo di raccontarvi un’esperienza piuttosto insolita, ma ovviamente di pesca, vissuta dal nostro “socio”; nonché Amico Teo (gatTeo). Per chi non lo conoscesse infatti, va detto che, il nostro compagno di squadra Teo, si è avvicinato da poco al mondo della trota lago, ma fin da bambino ha sempre avuto una grandissima passione per la pesca in generale. Egli infatti, si diletta spesso praticando differenti tecniche di pesca sia

Indipendentemente dalla stagione, in presenza di laghi di piccole dimensioni o comunque in tutti i casi in cui le trote stazionano nei primi 20-30 metri d’acqua dalla sponda, una lenza a piombino o una a catenella costituiscono una delle soluzioni migliori, e più redditizie, per la pesca alla trota in lago."Piombo"è il termine più diffuso, molto generalizzato, che l'agonista, o comunque la maggior parte dei pescatori, utilizza per far riferimento alla zavorra che si utilizza per la costruzione di una lenza. Come dice la parola stessa, si tratta di un cilindretto di piombo,

Venerdì 24 febbraio io(Pordo) e Teo,nonostante l’assenza dovuta al lavoro del Bonez e le indiscrezioni riguardo l’assenza quest’anno di prestigiosi marchi del settore,ci siamo recati a Bologna per assistere al fishingshow 2012! Dopo aver parcheggiato a circa 1,5 km di distanza causa costo dei parcheggi limitrofi la fiera che era di 16 EURO,giunti all’ingresso principale abbiamo potuto constatare che il padiglione dove quest’anno si svolgeva il fishingshow era diverso da quello degli anni precedenti cosi che per raggiungere il padiglione 36 all’ingresso Nord Michelino abbiamo dovuto prendere un trenino gratuito che ci ha accompagnato dinnanzi

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: