• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Velocità di affondamento

  • Pervenio
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo Utente
  • Nuovo Utente
Espandi
21/09/2022 21:21 #1 da Pervenio
Velocità di affondamento - discussione creata da: Pervenio
Mi chiedo se esiste un produttore che riporta sui prodotti la velocità di affondamento in, ad esempio, metri al secondo; oppure secondi per metro; oppure altre unità di misure. Voi ne conoscete?

Questa mia domanda nasce dal fatto che non è possibile sapere con certezza a quanti metri di  profondità si è con una determinata zavorra dopo tot secondi. Sicuramente l'esperienza e le specifiche della zavorra in oggetto ci sono di aiuto, ma saperlo con precisione è un altra cosa.

Esempio: vetrino forma slim da 5 gr, dopo 5 secondi che ha toccato l'acqua, senza essere recuperato, a quanti metri di profondità si trova? 
Dire: "sono a 5 secondi di profondità" può essere di certo utile non discuto, però se le trote smettono di mangiare ad esempio con una bombarda lasciata affondare 5 secondi e volessi provare ad insidiare la stessa fascia d'acqua con un vetrino, dovrei ri-sondarmi la profondità con il vetrino perchè non so di preciso a quanti metri di profondità ero. é un ragionamento valido il mio? Chiedo a voi sicuramente più esperti

La stessa domanda ripetuta per tutti i piombi nelle varie forme e grammature, vetrini e bombarde con relative affondabilità. Mi piacerebbe tanto avere impresso sul prodotto, oltre al peso, l'affondabilità e tutti i loghi della casa produttrice, anche un bel valore specifico di velocità di affondamento del tipo V:0,5m/s

C'è qualche produttore che lo fa? Oppure il produttore con il quale collabora questo forum ci può dare queste informazioni? Grazi a tutti

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
22/09/2022 08:55 #2 da Bonez
Velocità di affondamento - Risposta di: Bonez
Ciao, la velocità di affondamento di una zavorra in acqua non ha un andamento lineare nel tempo; bensì variabile. Inoltre fattori quali la temperatura esterna e quindi dell'acqua così come la profondità del lago, ecc influiscono sulla "spinta" che riceve la zavorra durante il suo affondamento. Detto ciò occorre basarsi sul conteggio dei secondi dal momento in cui la zavorra tocca l'acqua fino a quando si inizia il recupero per determinare la corretta "profonndità" di pesca che sarà quindi espressa in tempo e non in metri. Variando il tipo di zavorra sarà l'esperienza che ci aiuterà a capire e ad adattare il tempo di affondamento necessario per raggiungere la profondità desiderata. Anche durante la fase di recupero dovremo basarci sulla nostra esperienza per capire a quale velocità dobbiamo recuperare ogni zavorra per far si che si mantenga alla stessa profondità durante tutta l'azione di recupero.
 

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Pervenio
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo Utente
  • Nuovo Utente
Espandi
22/09/2022 18:17 #3 da Pervenio
Velocità di affondamento - Risposta di: Pervenio
Grazie mille. Molto preziosa per me questa spiegazione.

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
23/09/2022 08:10 #4 da Bonez
Velocità di affondamento - Risposta di: Bonez
Figurati, siamo qui apposta.

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Non Abilitato per creare nuovo argomento.
  • Non Abilitato rispondere.
  • Non Abilitato per modificare il messaggio.

Costruito in svariate forme, differenti materiali e di diverse grammature; il galleggiante, comunemente chiamato anche: “ tappo”, può essere considerato uno dei “simboli” della pesca. Chiunque debba crearsi un’immagine di pesca lo farà, con tutta probabilità, pensando anche ad un galleggiante. Il suo compito è quello di trattenere la lenza ad una profondità prestabilita e di segnalare al pescatore le abboccate del pesce, immergendosi. Nonostante l’immagine del galleggiante sia comunemente associata ad un tipo di pesca “statica”, da qualche tempo, esso ha trovato largo impiego anche nel settore trota lago, agonistico e non solo. Molti

Per chi non lo conoscesse: "Gorreto" è un piccolo Comune della provincia di Genova in Liguria, al confine tra il Piemonte (provincia di Alessandria) e l'Emilia-Romagna con la provincia di Piacenza: questo "paesino" è ubicato alla confluenza del torrente Dorbera e del fiume Trebbia che, nell'alta valle ligure, si presenta con correnti, buche e bellissime lame d'acqua e nel quale è possibile esercitare tutte le tecniche di pesca, nelle "acque libere" e nelle "riserve di pesca" gestite con cura dall'Associazione Pescatori Val Trebbia. Così, venerdì 13 Giugno 2014, io (Bonez) assieme a 2 amici (Teo e Bonfi)

  Sabato 29 e domenica 30 ottobre 2012, per chi non lo sapesse, presso il bellissimo laghetto Al Tiro di Martinengo (BG) si sono svolti i campionati Italiani Juniores under 14, 18 e 23 di pesca alla trota in lago. Per l’occasione, dato che eravamo liberi da impegni io (Bonez) e Pordo, nella giornata di domenica ci siamo recati sul posto per seguire da vicino l’avventura del “nostro” piccolo grande utente macinator: Gianluca Cornelli di soli 14 anni figlio di korns 26 che partecipava alla competizione Under 18. La prima gara, svoltasi sabato pomeriggio si

Domenica 17 aprile si è svolta presso il lago “La trota nel birreto” di Corno Giovine (LO) la gara di chiusura della stagione alla trota organizzata dalla società “Travacon” di Fombio. Nel lago sono state immesse circa 110 kg di trotelle di piccola taglia (circa 8-9 per kg) su cui si sono date battaglia 10 coppie in un settore unico. Al primo impatto la superficie del lago era segnata da poche bollate e da un colore torbido dell’acqua dovuto alla prima semina in settimana di tinche e pesci gatto che  faceva presagire una gara non velocissima

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.