MARACAS... moda o realtà?

02/12/2011 13:09#1da roby_the_killer
Sull'efficacia della maracas credo che non ci sia da discutere...

Il tema della discussione è: i pallini interni fanno davvero da attirante, richiamando il suono del mangime degli allevamenti quando viene gettato in acqua??

Ieri parlando con un amico, mi ha raccontato che parlando con Silvio
Leonardi (il progettista dei bubo), alla fatidica domanda (da parte del mio amico) se la il suono della maracas attraesse le trote, si è quasi beccato del pirla :D
Leonardi gli fa, ti dico solo una cosa, la maracas è qua, l'esca è qua...e così a terminato.

Io dalla mia ci ho pensato, secondo me la maracas va meglio perchè come prima cosa, si riesca a recuperare più a strappettini facendola rimanere praticamente dov'è e come seconda cosa, con la sua mole comunque crea una certa cofusione,vibrazione se vogliamo, che potrebbe almeno in piccolissima parte, allertare i recettori del pesce.

Per cui appoggio anche io la teoria che i pallini in se non facciano nulla(anche perchè il mangime che tocca l'acqua fa un rumore ben diverso ), se non magari far pescare più convinto il pescatore :D

Cosa ne pensate voi?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/12/2011 13:54#2da Bonez
Certo è che una risposta positiva non la si sarebbe potuta ottenere da lui... Cosa centra se l'esca è 2 metri più in là rispetto alla maracas?!!??! Il rumore o meglio la vibrazione prodotta dalla maracas in acqua, dal mio punto di vista, in certi casi, contribuisce a stimolare l'aggressività delle trote apatiche...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/12/2011 14:05#3da roby_the_killer
Sono d'accordo che in parte possa stimolare però credo che le palline in se facciano veramente poca vibrazione, crea più"scompiglio" proprio il corpo della maracas che con continui strappettini muove l'acqua!

La storia dei 2 mt non l'ho capita neanche io alla fine la trota è stimolata in un certo raggio, di sicuro non entro un mentro solamente...e vabè ognuno tira acqua al suo mulino XD

Io di maracas uso quella tendente all'azzurrino e più schiacciata, credo sia della vincent, più che per il rumore, perchè mi vola meglio delle altre!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/12/2011 15:39#4da Pordo
Sul fatto che il rumore/vibrazione dei pallini all'interno della maracas attirino e stimolino l'aggressività delle trote non è provato ma penso che un minimo di verità ci sia...
Credo piuttosto che siano un insieme di aspetti di questa lenza che faccia la differenza rispetto a tante altre che lavorano nella stessa corsia di pesca,ovvero gallissima...
Personalmente reputo che la maracas batta il bubo 10 a 0!!!

Gio

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/12/2011 17:07#5da cornelli
Re: MARACAS... moda o realtà? - Risposta di: cornelli
be ragazzi dipende dall'acqua e dalle trote io le ho viste al lago di spino proprio andare in frenesia alimentare al passaggio della maracas e a riprova di questo con trote apatiche e quasi ferme allo sgagna pescando solo con un pezzettino di pastella nera , catturare mentre gli astanti guardano pero' questo e' background del pescatore.........ciaooo

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/12/2011 21:46#6da Gozzilla
Scusate la mia ignoranza ma la maracas non é ne più ne meno una riproduzione degli artificiali da spinning della Rapala chiamati shad-rap dove all'inerno del corpo in balsa hanno 2 sfere in acciaio che recuperate a piccoli strattoni creano una sorta di vibrazione che scatena un disturbo prodotto dallo sfregamento delle sfere che induce lo stesso ad attaccare.:bye

Fabio APS Codogno80 Colmic

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

02/12/2011 21:50#7da Gozzilla
Sto cavolo di Cell mi fa impazzire mi scrive delle cazzate galattiche. Cmq prima volevo dire che é il rumore delle sfere che disturba il pesce e quindi lo porta ad attaccare l'esca

Fabio APS Codogno80 Colmic

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/12/2011 08:36#8da roby_the_killer
Ciao gozzilla su questo argomento sono abbastanza ferrato arrivando dallo spinning :)

Esatto proprio quel sistema di pallini negli artificiali è chiamato "Rattling", sono usati soprattutto per pesche a pesci che usano poco la vista e più i sensori di vibrazioni tipo il Siluro!

Comunque credo non sia un fatto di rumore (i pesci non credo abbiano le orecchie :spancia) ma più di vibrazioni!

Comunque detto questo la maracas con le trote apatiche va meglio delle classiche galleggianti, una pecca potrebbero farla un po più areodinamica!

Adesso pongo una domanda, perchè non replicare il "Rattling2 anche sulle altre bombarde??? Ricordo che già anni fa vidi un documentario su 4 seasons (attuale caccia pesca di sky) dove un garista mostrava delle bombarde modificate con rattle.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/12/2011 18:56 - 05/12/2011 18:57#9da Alexio90
Io tempo fa ho usato un vetrino da 5 gr con dentro tante micropalline, era tipo maracas!! ebbene mentre ritiravo spesso notavo che alcune trote seguivano il vetrino e non l'esca :spanciaquindi ad attirare attirano però bisogna che notino l'esca prima delle maracas :risata

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/01/2012 14:48#10da giogio
una cosa da dire c'e' che anche leonardi a fatto la maracas.non penso che sia solo per ostacolare la vendita delle maracas.vi ricordo che leonardi e' stato il maestro di bucella e qui fausto ha dimostrato ancora una volta che l alievo supera il maestro. :woohoo:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.076 secondi

Sabato 15 e domenica 16 ottobre 2011, si è disputato, nel magnifico lago di Martinengo (BG), il campionato Italiano Promozionale Individuale di pesca alla trota in lago a cui 100 concorrenti, provenienti da tutte le parti d’Italia, hanno partecipato. La competizione è stata suddivisa in 2 prove: la prima svoltasi sabato pomeriggio a partire dalle ore 13:30 e la seconda svoltasi invece domenica mattina a partire dalle ore 8:30 ed in entrambe i casi sono state immesse 300Kg di trotelle. Giunti sul posto, sabato verso le ore 11 abbiamo subito dato uno sguardo al lago,

Domenica 17 aprile si è svolta presso il lago “La trota nel birreto” di Corno Giovine (LO) la gara di chiusura della stagione alla trota organizzata dalla società “Travacon” di Fombio. Nel lago sono state immesse circa 110 kg di trotelle di piccola taglia (circa 8-9 per kg) su cui si sono date battaglia 10 coppie in un settore unico. Al primo impatto la superficie del lago era segnata da poche bollate e da un colore torbido dell’acqua dovuto alla prima semina in settimana di tinche e pesci gatto che  faceva presagire una gara non velocissima

Domenica 03/07/2011 io (Bonez) e Pordo abbiamo deciso di macinare pochi chilometri e concederci qualche ora di sonno in più; così invece di recarci in un grosso lago estivo, distante da casa, abbiamo scelto di fare una pescata nel laghetto di Pandino (CR). Si tratta di un laghetto di piccole dimensioni, profondo al massimo 5 metri e caratterizzato da un’acqua molto fredda e limpida, facente parte di un grosso complesso di acquacoltura, costituito da vasche in cemento, nelle quali vengono allevate diverse specie di pesci tra cui le trote. La struttura è circondata da un

Ti sei mai trovato in presenza di trote, particolarmente svogliate, che stazionano ferme in superficie e che ignorano qualsiasi cosa gli passi davanti? In situazioni come questa, il mio consiglio è quello di provare ad innescare una camola alla "svizzera". Il suon innesco è piuttosto semplice: si inizia infilando l'amo a circa metà della pancia per poi far fuoriuscire la punta dalla coda o dalla testa (a seconda della direzione dell'innesco).   Fai ATTENZIONE! Si tratta di un innesco particolarmente delicato che richiede un po' di esperienza, e la dovuta accortezza, sia nella fase di innesco che durante il

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: