filo conico

12/10/2012 21:45 #1 da vik65
filo conico - discussione creata da: vik65
ciao,io non o mai usato il filo conico ma mi sembra che bisogna inbobinare il mulinello con il filo che parte ad esempio
da 16 x poi arrivare a 22 o piu,la mia domanda e questa , quando rompo devo cambiare tutto il filo oppure il conico
e fatto a spezzoni in modo che lo schok non sia da 16 a 22 ma da 16 a 16 ,in modo da avere un nodo molto piu piccolo.
in poche parole il filo conico e unico x una bobina oppure ci sono degli spezzoni da usare con nodo scok.
a bonez grazie x la discussione del trecciato ,ma era una domanda che mi facevo da un po,perche voglio cercare di
far rendere al meglio il lancio sui laghi grossi visto che io uso come te un 16 in bobina con un tirone del 22
ciao.
:inchino:inchino:inchino

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

12/10/2012 22:27 #2 da goran
filo conico - Risposta di: goran
Il conico penso sia fatto a spezzoni dal diametro più piccolo a quello più grande

TEAM ARTICO

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/10/2012 00:00 #3 da Bonez
filo conico - Risposta di: Bonez
Ho utilizzato una sola volta nella mia vita il filo conico almeno 10 anni fa, pescando all'inglese, ma come dice il nome stesso si tratta di una bobina di filo "conico" nel senso che si parte ad esempio da un diametro dello 0.16 per arrivare ad uno 0.22 per quanto riguarda gli ultimi metri di filo. Il passaggio da un diametro all'altro è piuttosto graduale, favorendo così la fuoriuscita del filo durante la fase di lancio ed evitando l'attrito causato dal nodo dello shock leader durante il passaggio negli anelli. Ovviamente quando si rompe 2 o 3 volte la lenza è necessario sostituire l'intera bobina di filo per ritornare alla situazione di partenza; altrimenti si è costretti ad effettuare, anche in questo caso, uno shock leader.

Ciauuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/10/2012 14:08 #4 da vik65
filo conico - Risposta di: vik65
allora se come dice goran il conico ce anche a spezzoni,varrebbe la pena di provare in modo di non avere
un nodo da 22a 16 ma da 16 a 16 quindi molto piu piccolo.
ciao :inchino:inchino:inchino

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/10/2012 14:57 #5 da goran
filo conico - Risposta di: goran
Non ti dò la certezza perchè non pesco molto a Surf;ho chiesto ad un mio amico che pesca spesso a mare è mi ha detto così...boooo mi dispiace,ma di più non so dirti :bye

TEAM ARTICO
Ringraziano per il messaggio: vik65

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.048 secondi

Credo che chiunque si sia avvicinato alla trota lago abbia sentito pronunciare gli “storici” nomi che identificano, da sempre, le bombarde affondanti, a marchio Fassa: “Bugiardino”, “Opaco” e “Moretto”. Chi le conosce meglio e le ha adoperate, conoscerà però sicuramente anche i loro punti critici come ad esempio: la scarsa resistenza meccanica e la grossolana precisione di G. Grazie al nostro rapporto di collaborazione, nel corso del 2016, assieme a Fassa, abbiamo così deciso di dar vita ad una nuovissima linea di Bombarde affondanti che prende il nome: “Deep”. Dall’inglese: “in profondità” della serie Deep

Domenica 8 maggio noi Macinator: Bonez e Pordo abbiamo partecipato ad una gara a coppie a Quinzano d’Oglio (BS) organizzata dalla società il Cefalo! Si tratta di un laghetto rettangolare piuttosto piccolo che può contenere al massimo 40 concorrenti che pescano contemporaneamente. Per l’occasione sono state immesse 2 quintali di trote che come spesso capita in questo campo di gara, gran parte si sono concentrate  in una zona del lago dove vi è una piccola cascata provocata dall’acqua di un canalino adiacente che alimenta il lago. Le 20 coppie partecipanti, sono state suddivise in 4

 Sabato 10 settembre 2011, io (Bonez) ed il Cavoz, abbiamo deciso di trascorrere la nostra mattinata in un altro lago della provincia di Brescia e più precisamente al lago Canada, che si trova a Borgosatollo (BS), a poco più di un chilometro di distanza dal laghetto del Cigno. Si tratta di un laghetto di forma quasi rettangolare, dalle medie dimensioni e piuttosto profondo, avente un’acqua abbastanza trasparente e fresca nel quale, ovviamente, si effettua la pesca alla trota tutto l’anno, anche durante i periodi più caldi dell’anno, come questo. Siamo arrivati a destinazione verso le

In questo articolo mi limito a rendere pubblico un ritaglio di giornale tratto dal quotidiano: "Il Cittadino del lodigiano" www.ilcittadino.it edizione di Sabato 10 Marzo 2012 e dedicato alla prima gara a trote organizzata dalla A.S.D. Pescasport Graffignana presso il laghetto: "La Trota nel Birreto" di Corno Giovine (LO). {gallery width=400 height=500 captions=boxplus.hover}notizie_giornale/1_gara_coppie_graffignana.jpg{/gallery}

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: