0.16 o 0.18?

16/11/2012 23:01 #1 da marco93
0.16 o 0.18? - discussione creata da: marco93
Ciao a tutti ,secondo voi il filo il 18 in bobina fa perdere tanti metri nel lancio? Io lo uso perche mi sembra piu robusto, col 16 ho sempre paura di rompere...poi ho pescato per parecchio tempo con un 32 grammi senza shock ledear e non ha ceduto :risata

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/11/2012 07:26 #2 da Bonez
0.16 o 0.18? - Risposta di: Bonez
Ciao Marco; la differenza tra 0,16 e 0,18 non è poi molta. Diciamo che a parità di zavorra, di canna, di mulinello e di lancio qualche metro in più, con lo 0.16, lo si guadagna, ma non si tratta di una differenza sostanziale. Se non effettui gare e non ti risultano quindi fondamentali quei pochissime metri in più e se ti senti più "sicuro" puoi tranquillamente utilizzare uno 0,18.

Ciauuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/11/2012 11:32 #3 da goran
0.16 o 0.18? - Risposta di: goran
lo 0.18 lo uso anche io in bobina,ma si può tranquillamente scendere fino al 0.16.Attento però con le zavorre grandi(30 Gr. in su),il fatto che la lenza ha retto non significa che lo farà sempre :occhiolino

TEAM ARTICO

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/11/2012 11:32 #4 da oldman
0.16 o 0.18? - Risposta di: oldman
:occhiolino:occhiolino


comunque i diametri filo da usare sono
pesca a piombino 0.16/0,18
pesca bombarde sino a 20gr 0.18 diretto
oltre i 20 gr 0.16/0.18 con circa 8/10 metri di 0.20/0.22

o almeno secondo me e' cosi..

:fishing:fishing
:bye:bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.043 secondi

 Mercoledì 20 luglio 2011, io (Bonez), Pordo ed un amico siamo andati a testare i Laghi Blu Magenta (MI); si tratta di un lago dalle dimensioni medio/grandi in cui, data la sua grande profondità, si effettua la pesca alla trota tutto l’anno; anche durante i periodi più caldi come quello in cui siamo. Siamo giunti sul posto verso le ore 10 di mattina, dopo una bella macinata di 120 chilometri circa, e dato che era la prima volta in assoluto che ci trovavamo a pescare al Lago Blu Magenta, per quanto riguarda la scelta del

Costruito in svariate forme, differenti materiali e di diverse grammature; il galleggiante, comunemente chiamato anche: “ tappo”, può essere considerato uno dei “simboli” della pesca. Chiunque debba crearsi un’immagine di pesca lo farà, con tutta probabilità, pensando anche ad un galleggiante. Il suo compito è quello di trattenere la lenza ad una profondità prestabilita e di segnalare al pescatore le abboccate del pesce, immergendosi. Nonostante l’immagine del galleggiante sia comunemente associata ad un tipo di pesca “statica”, da qualche tempo, esso ha trovato largo impiego anche nel settore trota lago, agonistico e non solo. Molti

Sabato 18 giugno 2011, abbiamo testato il laghetto azzurro di Peschiera Borromeo (MI); un bel lago dalle grandi dimensioni situato praticamente al centro del paese. Dato che ci era già capitato di pescare in questo lago in questa stagione e conoscevamo quindi la zona in cui stazionano solitamente le trote e considerando che i 4 – 5 pescatori giunti al lago prima di noi si trovavano tutti in quella zona, abbiamo scelto di pescare sulla sponda corta del lago opposta rispetto all’ingresso (più precisamente proprio tenendoci alle spalle in container bianco). Con l’aiuto dell’ INDISPENSABILE

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato lo scorso gennaio 2019, dopo un anno di lavoro, nasce una super novità 2020: che prede il nome di Switch Lake Trout. Si tratta di una serie di canne, TOP di gamma, composta da 13 modelli differenti, che ho avuto l’onore di “disegnare” per Trabucco. 5 sono le azioni da Tremarella, tutte lunghe 4.00mt ed identificate dal colore rosso e ben 8 modelli da Bombarda caratterizzati da lunghezze differenti: da 4,20 fino a 5.00 mt ed identificati dal colore arancione. L’ impiego di un

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: