Galleggianti trota lago: Manni Dobbiaco

10/01/2013 09:52 - 10/01/2013 09:53 #1 da Bonez
Ciao a tutti ragazzi, con questo topic vi volevo segnalare una tipologia di galleggianti "ideali" per la pesca della trota in lago che mi è capitato di vedere in rete per caso e che ho successivamente deciso di farmi recuperare dal mio negoziante di fiducia. Si tratta dei galleggianti della ditta Manni modello Dobbiaco che a mio avviso, e per i miei gusti personali, possiedono TUTTE le caratteristiche principali per essere degni galleggianti da trota lago: robustezza, visibilità, filo passante, deriva corta e robusta.



Come potete notare dalla foto (inserita anche nell'articolo "Il galleggiante")il galleggiante in questione presenta un'antenna robusta, solida e dal diametro non troppo sottile risultando quindi ben visibile. Il corpo a pera rovesciata, anch'esso molto robusto, fa si che si avverta la minima tocca anche in presenza di trote apatiche e abboccate diffidenti, come ad esempio durante la pesca tipicamente invernale. L'assenza dell'occhiello metallico guidafilo sostituito dal lungo foro passante che attraversa tutto il corpo del galleggiante garantisce robustezza al galleggiante permettendogli di resistere ai solleciti impressi dalle sbacchettate ed anche alle ferrate più energiche. Infine la deriva "corta" in origine, non troppo sottile e flessibile al punto giusto permette al galleggiante di entrare in pesca in un tempo brevissimo, non favorisce in alcun modo l'incaglio dello stesso e contribuisce anch'essa, grazie alle sue caratteristiche, alla robustezza dell'intero galleggiante.
Concludo questa breve descrizione aggiungendo che ho già testato anche in pesca questi galleggianti e mi sono trovato davvero bene a tal punto di consigliarli a tutti voi.

ciauuuuuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: Paul89

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

10/01/2013 10:38 #2 da ADRIANO52
Ciao, mi sembrano ottimi galleggianti, non vedo come si fermano sul filo, presumo vengano messi due o più tubetti di silicone sulla deriva.

Grazie Adriano

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

10/01/2013 10:48 #3 da Bonez
Esatto Adriano; il filo viene fissato sulla deriva mediante l'impiego dei classici tubetti siliconici.

ciauuuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

10/01/2013 11:44 #4 da Ceso88
Grazie era un bel po' che li cercavo! l'ultima volta che ho provato a chiederli in un negozio mi hanno preso per matto dicendo che non avevano mai sentito parlare di galleggianti con foro passante! La prossima volta gli porto marca e foto e me li faccio recuperare!!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.050 secondi

 Uno dei più grandi colossi del mondo della pesca: “Daiwa” già presente con differenti “succursali” nei vari paesi del mondo, nel corso del 2014, ha modificato ulteriormente il proprio assetto strutturale ed organizzativo dando vita, anche a: “Daiwa Italy”. Questa strategia commerciale ha avuto quindi impatto anche sulla società italiana che si è sempre occupata di progettare, realizzare e commercializzare canne e prodotti a marchio Team Daiwa: la “Fassa S.p.A.” la quale trasformandosi in: “Fassa S.r.l.” ha scelto di continuare, come del resto ha sempre fatto, a sviluppare canne ed attrezzature per la pesca con

Domenica 11 settembre 2011, presso il laghetto Smeraldo di Langhirano (PR) si è svolta una bellissima gara di pesca alla trota ad invito, aperta a 45 coppie, a cui anche noi Macinator (io Bonez e Pordo) abbiamo partecipato. Per l’occasione sono state immesse la bellezza di 750Kg di trotelle da gara; per un totale di circa 6000 pesci, che al nostro arrivo al lago, verso le 7 del mattino, si trovavano sparse per tutto il lago, appena al di sotto della superficie dell’acqua: praticamente uno spettacolo!!! Non mi soffermo a descrivervi la struttura in quanto

Domenica 8 gennaio 2012 si è svolta la prima di quattro prove del campionato invernale di pesca alla trota in lago che si disputa presso il laghetto Passo Guado in località Quinzano d’Oglio (BS). I partecipanti a questo campionato sono ben 90 concorrenti suddivisi in 45 coppie ed ogni coppia pesca alternativamente sullo stesso picchetto per 9 turni di gara per ciascun agonista costituendo un totale di 18 brevissimi turni di gara. In ognuna delle quattro prove vengono immessi 450kg di trotelle di piccola taglia che, viste le dimensioni ridotte del lago, garantiscono a tutti

Ciao a tutti! Chiunque di voi, agonisti e non, dal nord al sud, più o meno “patiti” di trota lago, avrà comunque sentito parlare di un famosissimo personaggio della trota lago: “Fausto Buccella”: esperto indiscusso della trota lago, tra i primi a portare e praticare questa disciplina in Italia. Mi sembra quindi “superfluo” soffermarmi sulla  presentazione del consulente tecnico Daiwa che voi tutti conoscerete per lo meno per sentito dire e passo così subito al sodo di questo articolo; ossia: “L'opinione del campione Fausto Buccella riguardo a macinator.it”. Tutto è iniziato l’11 Aprile 2012; quando

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: