consiglio monofilo

07/05/2013 09:52 #1 da barba85
consiglio monofilo - discussione creata da: barba85
ragazzi o un dubbio .. daiwa velvet o daiwa proton ... ho sentito dire che il velvet si usura facilmente ... grazie in anticipo :ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

07/05/2013 09:57 #2 da giank1966
consiglio monofilo - Risposta di: giank1966

barba85 ha scritto: ragazzi o un dubbio .. daiwa velvet o daiwa proton ... ho sentito dire che il velvet si usura facilmente ... grazie in anticipo :ok


Proton del 16 tutta la vita.... le bobine da 4mila metri lasciale perdere...

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

07/05/2013 09:58 #3 da Bonez
consiglio monofilo - Risposta di: Bonez
Proton: nylon di qualità superiore rispetto al Velvet ad un prezzo superiore anche se rimane OTTIMO il rapporto qualità/prezzo di circa 15 euro per 1000 metri

Velvet: monofilo economico ma comunque di buona qualità dal prezzo super conveniente: 20 euro per 4000 metri di filo.

A te la scelta...

ciauuuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

07/05/2013 10:06 #4 da davidetrota95
io uso il proton e te lo consiglierei tutta la vita :bye:ok

Costa Davide - A.S.D.P Senago Daiwa

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/05/2013 17:55 #5 da Andreazaion
ciao tra i due sicuramente il proton 0,16 oppure 0,18.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/05/2013 11:31 #6 da SAMPEII
consiglio monofilo - Risposta di: SAMPEII
proton del 18 va che è una meraviglia :ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/05/2013 18:36 #7 da Skynet
consiglio monofilo - Risposta di: Skynet
Io ho sia velvet che proton
Il primo è molto più elastico e consiglio un 18
Il secondo ha poco effetto memoria anche dopo mesi e va benissimo un 16
Entrambi molto affidabili

May the holes in your net be no larger than the fish in it.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

27/05/2013 18:37 #8 da ame86
consiglio monofilo - Risposta di: ame86
Confermo, :okentrambi ottimi fili. Il Proton resiste un pochetto di più all'usura nel tempo.





Ame

Ame
A.S.D. Cannisti Club Arcadia

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.051 secondi

  Domenica 2 giugno 2013, in compagnia di altre 2 coppie di nostri amici, io (Bonez) e Pordo, ci siamo recati, per la prima volta della nostra vita, in un bellissimo laghetto di montagna: il "Lago dei Pini" che si trova a Pieve di Revigozzo, Bettola (PC) per partecipare ad una gara ad invito aperta a 20 coppie. Giunti sul posto, ci siamo trovati dinnanzi ad un bellissimo laghetto di "piccole" dimensioni, immerso nel verde, e contornato da un tipico panorama di montagna che rendeva il tutto ancor più caratteristico e piacevole. E' stato sufficiente un

Domenica 4 dicembre 2011, presso il laghetto: “La trota nel birreto”, di Corno Giovine (LO) si è svolta una gara di pesca alla trota in lago ad invito sponsorizzata dalla Lineaeffe e dall’enoteca “Le Rive” di Lodi, in collaborazione con la società di pesca “Codogno 80”, aperta a 20 coppie alla quale, ovviamente, anche io Bonez e Pordo abbiamo partecipato. Per l’occasione, dal titolo: “Trofeo Lineaeffe”, sono state immesse, sabato 3 dicembre, 200Kg di trotelle da gara per un totale di circa 1500 pesci che, al nostro arrivo presso il lago, la domenica mattina, ci

L’aspio: un predatore dalla costituzione massiccia appartenente alla famiglia dei ciprinidi. Originario dell’est Europa dagli ultimi anni del XX secolo è entrato a far parte anche del nostro ecosistema nei fiumi e laghi del centro-nord Italia. Il suo habitat naturale è quello dei grandi fiumi di pianura con acqua a corrente veloce o moderata, ricchi di piccoli ciprinidi che costituiscono le sue prede predilette. L’aspio è un perfetto “game fish”: piuttosto resistente agli stress della pesca, abbocca con violenza e raggiunge taglie molto interessanti. Frequentemente tra i cinquanta ed i settanta centimetri può raggiungere il peso di 9-10 kg

  Domenica 17 marzo 2013, teatro di una bellissima manifestazione, è stato ancora una volta il magnifico laghetto Smeraldo di Langhirano (PR) presso il quale si è svolta una divertentissima gara di pesca alla trota ad invito, a cui hanno partecipato 35 concorrenti suddivisi in 7 settori da 5 e tra cui eravamo presenti anche io (Bonez), Sandro, Ivan ed altri 2 nostri "soci": Michele e Fabio. Per l’occasione sono state immessi 230Kg di trotelle da gara (6,5Kg a concorrente) di pezzatura 130 - 150 grammi circa; per un totale di circa 1500 pesci ed

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: