Bombarda tris Triulzi

14/06/2013 20:44#1da Naus
Bombarda tris Triulzi - discussione creata da: Naus
Ciao a tutti,
siccome sono agli inizi con la pesca della trota lago sto cominciando a comprare le varie attrezzature.
Oggi ad esempio ho comprato un bugiardino della fassa GR15 e una bombarda tris triulzi GR20 G13. Sicuramente sono entrambi ottimi per la pesca estiva e con pesci aggressivi ma non riesco a trovare che tipo di assetto abbia in acqua il tris triulzi.
Chi mi può delucidare in merito?

Grazie

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/06/2013 20:55#2da SAMPEII
ciao naus io uso le tris ma quelle nere le solite usate sia in gara che fuori, purtroppo quelle non le conosco ma vedendo ilG che è maggiore addirittura del bugiardino credo proprio che sia assetto di punta :ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/06/2013 23:50#3da giank1966

Naus ha scritto: Ciao a tutti,
siccome sono agli inizi con la pesca della trota lago sto cominciando a comprare le varie attrezzature.
Oggi ad esempio ho comprato un bugiardino della fassa GR15 e una bombarda tris triulzi GR20 G13. Sicuramente sono entrambi ottimi per la pesca estiva e con pesci aggressivi ma non riesco a trovare che tipo di assetto abbia in acqua il tris triulzi.
Chi mi può delucidare in merito?

Grazie


Domani mattina inizio con il 15/9 triulzi... e ti spiego anke cm funziona in acqua! !!!

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/06/2013 18:08#4da Naus
Ciao Giank putroppo non ho visto il tuo messaggio altrimenti stamattina ti avrei chiesto spiegazioni.
Io l'ho usato così:
Lancio
chiusura dell'archetto e leggero recupero per mettere in tensione il filo
conteggio secondi
tre allineamenti
recupero a canna bassa e qualche pompata con la canna. (le pompate alle volte a canna bassa e alle volte a canna medio alta)

Quale sarebbe la tecnica più giusta?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.050 secondi

Domenica 11 settembre 2011, presso il laghetto Smeraldo di Langhirano (PR) si è svolta una bellissima gara di pesca alla trota ad invito, aperta a 45 coppie, a cui anche noi Macinator (io Bonez e Pordo) abbiamo partecipato. Per l’occasione sono state immesse la bellezza di 750Kg di trotelle da gara; per un totale di circa 6000 pesci, che al nostro arrivo al lago, verso le 7 del mattino, si trovavano sparse per tutto il lago, appena al di sotto della superficie dell’acqua: praticamente uno spettacolo!!! Non mi soffermo a descrivervi la struttura in quanto

Un accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca della trota in lago è, senza dubbio, il: cesto porta trote. La sua funzione principale è probabilmente quella di contenere le nostre catture ma, grazie alla presenza di alcune sacche e scatole termiche ci consente di avere comodamente con noi anche le nostre esche e tutta la minuteria di cui abbiamo bisogno sul luogo di pesca. Un tempo si trovavano in commercio quasi esclusivamente cestelli portapesci fatti a cavalletto e dotati di una tracolla per il trasporto. L’evoluzione ha poi portato a modelli aventi una struttura in

Sabato 3 settembre 2011, io (Bonez) assieme al Cavoz, ci siamo recati al lago del Cigno che si trova in via Donzinetti 43 a Borgosatollo (BS): un lago dalle medie dimensioni, ma piuttosto profondo; caratterizzato da un’acqua limpidissima e fresca in grado di ospitare le trote anche durante i periodi più caldi dell’anno. Giunti sul posto, verso le 7:30 del mattino, abbiamo dato uno sguardo generale al lago, analizzando soprattutto le zone più affollate dalla presenza di pescatori, ed abbiamo subito notato che vi era una densa concentrazione di pescatori sulla riva di ghiaia, opposta

Domenica 30 agosto 2011, io (Bonez), Pordo e Cavoz; nonostante la stagione estiva, tipicamente da pesca a bombarda in laghi medio/grandi, abbiamo deciso di trascorrere una giornata non molto lontano da casa,  pescando a piombino; soprattutto per poter inaugurare la nuova canna appena acquistata dal Cavoz: una Strabilya 4 e ci siamo così recati al laghetto di Bordolano (CR). Per chi non lo conoscesse, si tratta di un piccolo laghetto, che sembra una piscina, di forma trapezoidale, avente le sponde di cemento, il quale è tutto circondato da ghiaia bianca. Il lago presenta una profondità

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: