Differenze tra bombarde estive

17/06/2013 18:13 #1 da Naus
Differenze tra bombarde estive - discussione creata da: Naus
Ciao a tutti.
Ho un dubbio e anche cercando sul forum non ho trovato risposta. Sto cercando di capire le differenze tra il moretto, il bugiardino e il banda blu. Ho letto le varie specifiche tecniche e mi sono chiare. La cosa che non capisco è perchè utilizzare una piuttosto che un'altra. Come decidere cosa usare?
Spero che abbiate capito i miei dubbi e possiate aiutarmi.

grazie :thanks

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/06/2013 18:23 #2 da Andreazaion
ciao delle te bombarde fassa da te citate il moretto e il piu dolce delle tre che porta un addolcomento dursnte il recupero il suo peso é distribuito su tutto il corpo della bombardo, affondante vanda blu a il beso in punta ed ha una maggore rapidita di discesa sul fondo ed il bugiardino ha una minor quantita di balsa rispetto all affondante percio ha una maggior velocita di discesa sul fondo rispetto all affondante grazie alla concentrazione del peso in punta utile anke per pescare da sponde alte
Ringraziano per il messaggio: Naus

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/06/2013 18:35 #3 da Naus
Grazie per la risposta Andrea.
Quindi per il moretto posso avere un recupero più lento e con gli altri 2 leggermente più veloce per mantenere la corsia? La scelta dipende dall'aggressività del pesce? Se il pesce è aggressivo e pesco col moretto potrei ricevere dei rifiuti? Non mi è ancora chiaro il concetto

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/06/2013 18:51 #4 da Andreazaion
la scelda della bombarda non dipende dal agressivita del pesce in estate si usa il recupere lento sul fondo con il moretto e l affondante pui anche fare una pesca agressiva a mezz acqua in primavera io personalmente in estate uso spesso il moretto con recupero lento sul fondo la stessa cosa la pui fare anche con le altre due la differenza tra il moretto e le altre due é che luna ha il peso distribuito su tutto il corpo e quinti avrai un recupero piu dolce e sentirai meno la bombarda nella canna le sltre due som piu gnucche come bombarde e sentirai di piu il peso durante il recupero,non ti preoccupare che se il pesce é aggressivo ti mangia anche la canna

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

17/06/2013 23:42 #5 da Bonez
Ciao Naus provo a risponderti in modo piuttosto riassunto e "schematico":

Moretto: peso distribuito uniformemente con conseguente calata "dolce" e lenta. Ideale per un recupero lento per insidiare ad esempio trote in profondità altrettanto lente e apatiche.

Opaco (banda blu): peso piuttosto concentrato in punta con conseguente maggior rapidità di discesa rispetto al moretto ed assetto di punta che richiede un recupero medio/veloce per mantenere la corsia di navigazione durante il recupero.

Bugiardino: peso concentrato in punta e volume ridotto consentono al bugiardino di raggiungere profondità elevate in un tempo molto più breve rispetto al moretto ed all'opaco. È però necessario un recupero piuttosto veloce per mantenere la corsia di navigazione; ideale quindi su trote piuttosto aggressive e "veloci". Da evitare in caso di trote apatiche o abboccate poco decise.

Spero di essere riuscito a chiarirti un pochino le idee..

Ciauuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: Naus

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/06/2013 07:13 #6 da Naus
Grazie Bonez, adesso ho le idee un po' piu' chiare.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/06/2013 08:59 #7 da Bonez

Naus ha scritto: Grazie Bonez, adesso ho le idee un po' piu' chiare.


Beneeeeee mi fa molto piacere...

:ok:occhiolino

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/06/2013 12:06 #8 da giank1966
Nulla da eccepire sulla disamina di bonez e di Andrea.
Aggiungo ke ultimamente in Geretta rende parecchio il 15/9 triulzi (quello color melanzana per intenderci) e il 15 super fast della fassa (11,5 di affondamento): entrambe le bombarde sono molto veloci ed aggressive.
Lunedì mattina in Geretta ne ho fatte parecchie con entrambe!

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA
Ringraziano per il messaggio: Naus

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.049 secondi

Domenica 22 Luglio 2012, presso il bellissimo lago: “Laghi Blu Magenta” di Magenta (MI); ha “preso vita” il 1° Raduno Macinator: ossia una mattinata di pesca trascorsa in compagnia degli utenti di macinator.it. Questa semplice, ma divertente e piacevolissima manifestazione ha avuto inizio alle ore 7:30 del mattino; quando ci siamo ritrovati tutti al bar del lago  per bere un caffè in compagnia e per pagare la quota di ingresso al lago per 4 ore di pesca. Effettuato per ognuno di noi il biglietto di ingresso ci siamo subito precipitati sulla sponda “corta” del lago, esattamente

Venerdì 16 Marzo 2012, io (Bonez) e Pordo abbiamo deciso di fare una pescatina pomeridiana e, considerato che avevamo in programma di fare qualche piccolo acquisto dal nostro amico Brandazza di Gragnano, abbiamo deciso di recarci a testare i laghi di Tuna. Questo bel complesso sito a Tuna di Gazzola (PC) è costituito da 3 differenti laghi, ma solamente in uno dei tre si effettua pesca sportiva alla trota; ossia in quello situato sotto la gradinata che si trova immediatamente fuori dal bar. Si tratta di un lago, con un’acqua non particolarmente limpida,  profondo al

Indipendentemente dalla stagione, in presenza di laghi di piccole dimensioni o comunque in tutti i casi in cui le trote stazionano nei primi 20-30 metri d’acqua dalla sponda, una lenza a piombino o una a catenella costituiscono una delle soluzioni migliori, e più redditizie, per la pesca alla trota in lago. "Piombo" è il termine più diffuso, molto generalizzato, che l'agonista, o comunque la maggior parte dei pescatori, utilizza per far riferimento alla zavorra che si utilizza per la costruzione di una lenza. Come dice la parola stessa, si tratta di un cilindretto di piombo,

  Sabato 9 Aprile 2016, presso il Lago Venere di Livraga (LO), si è disputato il: “5° Raduno Macinator”: un evento dedicato a tutti gli utenti ed amici di www.macinator.it; ossia una piacevole giornata da trascorrere in compagnia, sulle sponde di un lago, pescando. Il Raduno Macinator, non è una gara ma una: “pescata in compagnia” alla quale possono partecipare sia i più esperti pescatori che tutti coloro che si sono da poco approcciati alla pesca della trota in lago. Ogni Raduno Macinator permette di incontrare “vecchi” amici ma allo stesso tempo consente di conoscerne

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: