filo proton della daiwa

29/07/2013 17:34#1da feroforte
filo proton della daiwa - discussione creata da: feroforte
ciao a tutti ho comprato una bobbina da 1000 metri 0.16 del proton della daiwa tutti che dicono un buon filo ecc.ecc... ma voi che ne pensate??? :inchino:thanks

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/07/2013 18:03#2da davidetrota95
ottimo filo!!! vai tranquillo :ok:occhiolino

Costa Davide - A.S.D.P Senago Daiwa

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/07/2013 18:04#3da giank1966

feroforte ha scritto: ciao a tutti ho comprato una bobbina da 1000 metri 0.16 del proton della daiwa tutti che dicono un buon filo ecc.ecc... ma voi che ne pensate??? :inchino:thanks


ottima scelta.... l'unico accorgimento (ma vale per tutti i fili).... verifica sempre dopo ogni battuta
di pesca almeno i primi 4-5 metri e se sono "cotti"... non dovrai far altro che toglierli dalla bobina!!!!

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/07/2013 18:08#4da xxxgrimox
dico che prima si chiade e poi si compra, comunque come detto è un buon filo, solo un accorgimento, con lo 0.16 diretto non andare oltre i 12-15 grammi al massimo, e fai caso come detto da giank se gli ultimi metri dopo qualche pescata sono cotti :bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/07/2013 18:15#5da Lupin
Ciao ragazzi,
per non aprire un nuovo topic, e dato che si parla del proto che anche io uso (ottimo filo davvero) volevo chiedere una cosa che mi sta capitando.
Praticamente lo sto usando su canna con corona, e proprio in prossimità della corona e sulla parte occupata dalla corona, il filo è fortemente abraso addirittura assottigliato, è un problema degli styls o ho dimenticato io qualcosa???? grazie a tutti.......

Si piega ma non si spezza..........

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/07/2013 20:29#6da SAMPEII
secondo me la causa del tuo filo rovinato è il continuo sfregamento da parte degli styls e delle molle sul filo io se vuo evitare questo problema lega una girella normale poi attacchi il filo con gli styls di un diametro più sostenuto dipo 0,20 e poi fai il finale cosi lo sfregamento non sarà più preoccupante :ok:bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/07/2013 21:03#7da Bonez

SAMPEII ha scritto: secondo me la causa del tuo filo rovinato è il continuo sfregamento da parte degli styls e delle molle sul filo io se vuo evitare questo problema lega una girella normale poi attacchi il filo con gli styls di un diametro più sostenuto dipo 0,20 e poi fai il finale cosi lo sfregamento non sarà più preoccupante :ok:bye


:ok

Ciauuuuuuz

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/07/2013 21:05#8da Lupin
a ok provero, anche perche io stavo provando usando 2 gommini salvanodi in testa e a fine coroncina cosi da non far fare tanto movimento agli styls......

Si piega ma non si spezza..........

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/07/2013 00:15#9da SAMPEII
prova e facci sapere :bye

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/07/2013 13:29#10da Angelo96
ma questo filo è facile da trovare nei negozi?
perchè vorrei provarlo...voi quanto lo pagate?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.054 secondi

Domenica 8 gennaio 2012 si è svolta la prima di quattro prove del campionato invernale di pesca alla trota in lago che si disputa presso il laghetto Passo Guado in località Quinzano d’Oglio (BS). I partecipanti a questo campionato sono ben 90 concorrenti suddivisi in 45 coppie ed ogni coppia pesca alternativamente sullo stesso picchetto per 9 turni di gara per ciascun agonista costituendo un totale di 18 brevissimi turni di gara. In ognuna delle quattro prove vengono immessi 450kg di trotelle di piccola taglia che, viste le dimensioni ridotte del lago, garantiscono a tutti

Venerdì 26 agosto 2011, io (Bonez) in compagnia del Cavoz, mentre Pordo stava lavorando, abbiamo deciso di concludere le nostre ferie estive con una pescata a trote in un lago del milanese e ci siamo così recati al Lago Capanna di Cusago (MI). Si tratta di una immensa e molto profonda cava in cui parte della quale stanno tutt’ora prelevando ghiaia; immersa nel verde e caratterizzata da un’acqua molto trasparente nella quale si possono pescare trote, ma anche effettuare il carpfishing, in una zona riservata. Nella struttura, piuttosto curata, è presente anche un ristorante con

Come da tradizione, a partire dal 2012, ogni anno, ci si ritrova, assieme agli utenti Macinator che decidono di partecipare, sulle sponde di un lago per trascorrere una piacevole giornata in compagnia della nostra passione comune: la pesca della trota in lago; così, sabato 2 Maggio 2015, presso il laghetto: "Al Tiro" di Martinengo (BG), si è svolto il tanto atteso: "4° Raduno Macinator". Per quanto mi riguarda, ogni Raduno Macinator, considerata la sua importanza e considerati tutti i dettagli organizzativi, inizia qualche mese prima rispetto al giorno in cui ci si ritrova ma l'aspetto più bello è

Sabato 3 settembre 2011, io (Bonez) assieme al Cavoz, ci siamo recati al lago del Cigno che si trova in via Donzinetti 43 a Borgosatollo (BS): un lago dalle medie dimensioni, ma piuttosto profondo; caratterizzato da un’acqua limpidissima e fresca in grado di ospitare le trote anche durante i periodi più caldi dell’anno. Giunti sul posto, verso le 7:30 del mattino, abbiamo dato uno sguardo generale al lago, analizzando soprattutto le zone più affollate dalla presenza di pescatori, ed abbiamo subito notato che vi era una densa concentrazione di pescatori sulla riva di ghiaia, opposta

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: