amo....di che colore?

15/10/2013 23:10 - 15/10/2013 23:12#1da BELKIN
amo....di che colore? - discussione creata da: BELKIN
Di che colore deve essere l'amo da usare per le trote? Conviene usare ami bronzati e satinati in modo da non provocare riflessi che insospettiscano il pesce.prevalentemente uso ami di colore nero,ma ultimamente in commercio se ne vedono di rossi e verdi.voi che colore mi consigliate? :inchino:bye

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2013 00:14#2da SteDiana91
non farti troppe paranoie dei normalissimi ami color "amo" ihihi..io ad esempio uso i 607n

A.s.d.p Senago Daiwa
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2013 08:30#3da Bonez

SteDiana91 ha scritto: non farti troppe paranoie dei normalissimi ami color "amo" ihihi..io ad esempio uso i 607n


:ok:ok:ok

ciauuuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2013 09:26#4da MarcoCician
Concordo...:ok:ok:ok:ok:ok
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2013 10:06#5da paolino76

SteDiana91 ha scritto: non farti troppe paranoie dei normalissimi ami color "amo" ihihi..io ad esempio uso i 607n


:ok:ok:ok :applausi_ma :applausi_ma :applausi_ma

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2013 12:29#6da BELKIN
nooooo mi avete ucciso un mito :pianto:pianto:pianto.nelle competizioni ogni minimo dettaglio può fare la differenza,evidentemente mi sbagliavo :sorry.grazie dell'info :thanks:thanks:bye

File allegato:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2013 12:37#7da chiurulla
penso che più che il colore dell'amo incida l'esca, e soprattutto l'attenzione nel suo innesco e la sua rotazione!
Ringraziano per il messaggio: BELKIN

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2013 13:22#8da paolino76

chiurulla ha scritto: penso che più che il colore dell'amo incida l'esca, e soprattutto l'attenzione nel suo innesco e la sua rotazione !


:ok:ok:ok

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2013 21:13#9da xxxgrimox
ls 6gpt, o 608n uguali nella forma ma cambia colore e tipo di acciaio, ma quello che conta è che è storto

:ok:ok:ok

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/10/2013 22:18#10da gi
amo....di che colore? - Risposta di: gi

xxxgrimox ha scritto: ls 6gpt, o 608n uguali nella forma ma cambia colore e tipo di acciaio, ma quello che conta è che è storto

:ok:ok:ok

:applausi:applausi:applausi:applausi:applausi:applausi
Ringraziano per il messaggio: xxxgrimox

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.053 secondi

Tremarella: lo strano nome di questo recupero bene illustra il movimento della canna, che deve, appunto, tremolare incessantemente, con lo scopo di far avanzare a scatti velocissimi l'esca. La tremarella si effettua sia con lenze a piombino, che a catenella che a vetrino. La forma e il peso specifico della zavorra influenzano il comportamento dell’esca sott’acqua. Il recupero si effettua con la sola canna, mentre questa si sposta bisogna far vibrare il vettino e tra un recupero e l’altro il filo in eccesso và recuperato con il mulinello. L’intensità delle vibrazioni e la velocità di spostamento della

Domenica 12 giugno, presso il Lago Smeraldo di Langhirano (PR), si è svolta una bellissima gara aperta a 60 coppie che pescavano alternativamente sullo stesso picchetto; proprio per questo alcuni concorrenti hanno deciso di parteciparvi individualmente pagando ovviamente la quota d’iscrizione doppia. La manifestazione prevedeva il rilascio di ben 7 quintali di trotelle da gara (circa 10/12 pesci per ogni Kg) ed è stata suddivisa in 10 spostamenti; ognuno dei quali prevedeva il doppio turno di pesca: prima pescava il concorrente n°1 e poi il concorrente n°2 di ogni coppia. Giunti sul posto, a noi

Domenica 03/07/2011 io (Bonez) e Pordo abbiamo deciso di macinare pochi chilometri e concederci qualche ora di sonno in più; così invece di recarci in un grosso lago estivo, distante da casa, abbiamo scelto di fare una pescata nel laghetto di Pandino (CR). Si tratta di un laghetto di piccole dimensioni, profondo al massimo 5 metri e caratterizzato da un’acqua molto fredda e limpida, facente parte di un grosso complesso di acquacoltura, costituito da vasche in cemento, nelle quali vengono allevate diverse specie di pesci tra cui le trote. La struttura è circondata da un

Domenica 22 Luglio 2012, presso il bellissimo lago: “Laghi Blu Magenta” di Magenta (MI); ha “preso vita” il 1° Raduno Macinator: ossia una mattinata di pesca trascorsa in compagnia degli utenti di macinator.it. Questa semplice, ma divertente e piacevolissima manifestazione ha avuto inizio alle ore 7:30 del mattino; quando ci siamo ritrovati tutti al bar del lago  per bere un caffè in compagnia e per pagare la quota di ingresso al lago per 4 ore di pesca. Effettuato per ognuno di noi il biglietto di ingresso ci siamo subito precipitati sulla sponda “corta” del lago, esattamente

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: