Filo Jtm Impact

29/11/2013 19:33 - 29/11/2013 19:35 #1 da tiziano9220
Filo Jtm Impact - discussione creata da: tiziano9220
Buonasera ragaaaa :ceerleader.... ho saputo ora che domani mattina vado a pesca ( ad ore non gara ).... Sono stato costretto a prendere il filo JTM Impact diametro 0.16 (per la bobina)perchè il Proton non ce lo aveva e come si dice " A MALI ESTREMI ESTREMI RIMEDI". Come vi sembra ? Dovrò usarlo solo domani per poi cambiarlo subito con il Proton o posso continuare tranquillamente con questo ?
Ringraziano per il messaggio: Simonino86

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/11/2013 19:55 #2 da Naus
Filo Jtm Impact - Risposta di: Naus
Secondo me, puoi tranquillamente tenerlo. Al prossimo cambio filo metti quello che preferisci.

Ciaooo :bye
Ringraziano per il messaggio: tiziano9220

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

29/11/2013 22:32 #3 da xxxgrimox
Filo Jtm Impact - Risposta di: xxxgrimox
guarda che non muore nessuno, se lo lasci,
anzi forse ti troverai ancora meglio, che ne sai?
:byebye
Ringraziano per il messaggio: tiziano9220

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2013 01:39 #4 da Bonez
Filo Jtm Impact - Risposta di: Bonez
Anch'io ti consiglio di lasciare imbobinato questo JTM Impact, che sinceramente, non ho mai testato e tra qualche mese ci aggiornerai sulle tue impressioni a riguardo. Se non sarai soddisfatto allora lo sostituirai con un Proton che a mio avviso è validissimo.

Ciauuuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: tiziano9220

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2013 02:20 #5 da Paul89
Filo Jtm Impact - Risposta di: Paul89
Non vale la pena cambiarlo subito, fagli fare il suo ciclo, in modo da poterlo giudicare a dovere! :ok:bye

Paul

Paolo Biffi

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2013 12:24 #6 da chiurulla
Filo Jtm Impact - Risposta di: chiurulla
come già ampiamente detto dagli altri, non ha senso mettere un filo per poi cambiarlo subito.lo provi, magari ti ci trovi anche molto bene per il tipo di pesca che devi fare.poi quando sarà il momento di cambiarlo prenderai la tua decisione.il proton va molto bene e ha un ottimo rapporto qualità prezzo, ma non è detto che questo non ti soddisfi solo perchè non hai trovato il proton.
cmq tienici aggiornato su come va...
:bye
Ringraziano per il messaggio: tiziano9220

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

30/11/2013 15:31 #7 da tiziano9220
Filo Jtm Impact - Risposta di: tiziano9220
Certo :) vi terró aggiornato

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

05/12/2013 15:09 #8 da Giorgio
Filo Jtm Impact - Risposta di: Giorgio
Testalo e tra qualche mese ci aggiorni con bel report sul filo. :agli_ordini

Ciao :ok:bye:bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese
Ringraziano per il messaggio: tiziano9220

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/12/2013 18:32 #9 da tiziano9220
Filo Jtm Impact - Risposta di: tiziano9220
Ciaoooo ragaaaa..... Ieri ho testato il filo jtm impact e devo dire che sono rimasto molto ma molto soddisfatto ... È un ottimo filo e lo consiglio vivamente :))))

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

08/12/2013 20:14 #10 da xxxgrimox
Filo Jtm Impact - Risposta di: xxxgrimox
lo vedi che non valeva la pena disperarsi o farsi prendere dal panico :)
:occhiolino:risata

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.057 secondi

  Domenica 17 marzo 2013, teatro di una bellissima manifestazione, è stato ancora una volta il magnifico laghetto Smeraldo di Langhirano (PR) presso il quale si è svolta una divertentissima gara di pesca alla trota ad invito, a cui hanno partecipato 35 concorrenti suddivisi in 7 settori da 5 e tra cui eravamo presenti anche io (Bonez), Sandro, Ivan ed altri 2 nostri "soci": Michele e Fabio. Per l’occasione sono state immessi 230Kg di trotelle da gara (6,5Kg a concorrente) di pezzatura 130 - 150 grammi circa; per un totale di circa 1500 pesci ed

Sabato 13 Aprile 2013, presso il bellissimo laghetto: "Al Tiro" di Martinengo (BG), si è svolto il tanto atteso: "2° Raduno MACINATOR"; ossia, per chi non lo sapesse, una bellissima giornata in compagnia di tutti gli utenti di questo sito che decidono liberamente di partecipare per una pescata di gruppo, con lo scopo di aiutarsi, conoscersi meglio di persona e scambiarsi consigli sulla pesca della trota e non solo. L'organizzazione dell'evento ha avuto inizio mesi prima ed è stata ufficializzata in data 6 Marzo 2013; giorno in cui si sono aperte le iscrizioni a chiunque

  Il luccio: predatore per eccellenza di acqua dolce. Caratterizzato da una bocca particolarmente pronunciata con un “becco” a papera dotato di denti estremamente affilati. Ama sostare al riparo attorno a qualsiasi tipo di vegetazione acquatica in attesa della sua preda nei confronti della quale tende agguati rapidi e violenti. Si nutre di altri pesci, a volte anche di dimensioni simili a se stesso. Può raggiungere delle taglie da capogiro ed innescare duelli molto avvincenti nonché attaccare l’esca con incredibile forza e, non sono rari, anche salti fuori dal pelo dell’acqua. La tecnica di pesca

A differenza di quanto possa trapelare dal suo aspetto minaccioso, il luccio è un pesce estremamente delicato. Ecco perché una volta allamato e dato che lo DOBBIAMO rilasciare, è meglio recuperarlo velocemente (a meno che non sia stato catturato ad una discreta profondità). Una volta nel guadino, nonostante possano sussistere buone intenzioni, soprattutto quando si ha poca esperienza alle spalle, può capitare si commettano gravi errori nel maneggiare un luccio. Occorre quindi essere ben preparati e consapevoli del fatto che: oltre alla successiva sopravvivenza del pesce vi è in gioco anche l’incolumità delle nostre dita.

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: