• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tris

  • Maurizio
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Elit Utente
  • Elit Utente
Espandi
28/01/2014 14:45 #1 da Maurizio
Tris - discussione creata da: Maurizio
Mi spiegate come mai questa bombarda è così apprezzata dai pescatori di trota lago che dicono che è facile da usare (come?) è un tutto fare e risolve diverse situazioni. In soldoni mi spieghereste come si manovra, quando si usa (stagione, tipo di pesce) ecc. ecc.?

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
28/01/2014 15:18 #2 da Bonez
Tris - Risposta di: Bonez
perchè si tratta di una bombarda "storica" che esiste sul mercato da parecchio tempo, solida, economica, indistruttibile ed efficace; inoltre può essere definita multifunzionale. Se recuperata infatti a canna alta, con vigorose sbacchettate associate ad un recupero piuttosto veloce del mulinello è particolarmente indicata nelle partenze di gara a galla in presenza di pesce piuttosto vorace. Allo stesso tempo se lasciata calare più in profondità o fino sul fondo, associata ad un recupero meno "allegro" e più lento risulta ottima per insidiare anche trote in profondità.

(Spero di essermi spiegato)

ciauuuuuuuuz
I seguenti utenti hanno detto grazie : giank1966

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Maurizio
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Elit Utente
  • Elit Utente
Espandi
28/01/2014 15:21 #3 da Maurizio
Tris - Risposta di: Maurizio
Chiaro. Per la pesca, diciamo in superficie, a che grado di affondamento, si potrebbe comparare (in base alle grammature, ovviamente)?

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
28/01/2014 15:26 #4 da Bonez
Tris - Risposta di: Bonez
Le bombarde Tris (tiger) affondano indicativamente il 50% del loro peso; considera quindi ad esempio 8gr -> G4

ciauuuuuuuuz

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
28/01/2014 15:39 #5 da Giorgio
Tris - Risposta di: Giorgio
Si puo' dire che la tecnica a "Strisio" e' nata con le bombarde Tris che all' origine erano di legno

All' interno il peso era dato da una spirale +o- lunga di piombo e ancora non esisteva il concetto d

di G 0, G1, G ecc. ecc. Dopo sul mercato sono arrivati tutti gli altri . :tifo

Come ha detto Bonez e' storica ,io ne ho ancora di quelle prima maniera in legno, ne ho ricavato un quadretto con i vari modelli. Ora le uso al mare per le aguglie, vista la loro robustezza.


Ciao :bye :bye

Gli Dei, non sottraggono all'uomo ,il tempo trascorso a pescare.

Proverbio Assiro-Babilonese

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
28/01/2014 15:43 #6 da xxxgrimox
Tris - Risposta di: xxxgrimox
certamente è storica, ma prima di dire è facile da usare o risolve diverse situazioni io ci andrei cauto.. . . da noi si dice "frena pè", :occhiolino
come tutte le bombarde va fatta la "mano" una volta fatta questa sei a posto o quasi :bye :bye

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Maurizio
  • Autore della discussione
  • Offline
  • Elit Utente
  • Elit Utente
Espandi
28/01/2014 16:16 #7 da Maurizio
Tris - Risposta di: Maurizio
Suggerimenti o meglio accorgimenti per farci la mano?

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
28/01/2014 16:49 #8 da Robertob
Tris - Risposta di: Robertob
Usarle.

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
28/01/2014 17:31 #9 da overkill
Tris - Risposta di: overkill
diciamo che la difficolta maggiore del tris è capire se stai pescando dove credi come profondità! essendo una "bombarda" che comunque è abbastanza veloce nella discesa, soprattutto se si sale come grammatura, è molto facile cadere nell'errore di andare troppo lentamente con il mulo, facendo praticamente la passata in caduta ( che comunque a volte funziona) mentre magari si è convinti di essere magari solo un mt di profondità! un accorgimento che puoi adottare ma solo su acqua limpida: tieni d'occhio quando arrivi sotto sponda a fine passata x capire dove stavi effettivamente pescando, poi ti regoli di conseguenza!
comunque, parlando di pesca ad ore, qui da noi trovare trote a galla che siano talmente attive da inseguire un'esca dietro al tris è molto difficile, lo si usa soprattutto x scendere un qualche secondo ed essere meno "cattivi" di un bugiardino

nicola bs

termovapor majora intelligent fishing
I seguenti utenti hanno detto grazie : giank1966

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Espandi
28/01/2014 19:52 #10 da xxxgrimox
Tris - Risposta di: xxxgrimox

overkill ha scritto: diciamo che la difficolta maggiore del tris è capire se stai pescando dove credi come profondità! essendo una "bombarda" che comunque è abbastanza veloce nella discesa, soprattutto se si sale come grammatura, è molto facile cadere nell'errore di andare troppo lentamente con il mulo, facendo praticamente la passata in caduta ( che comunque a volte funziona) mentre magari si è convinti di essere magari solo un mt di profondità! un accorgimento che puoi adottare ma solo su acqua limpida: tieni d'occhio quando arrivi sotto sponda a fine passata x capire dove stavi effettivamente pescando, poi ti regoli di conseguenza!
comunque, parlando di pesca ad ore, qui da noi trovare trote a galla che siano talmente attive da inseguire un'esca dietro al tris è molto difficile, lo si usa soprattutto x scendere un qualche secondo ed essere meno "cattivi" di un bugiardino

nicola bs


anche per la pesca ad ore, dalle mie parti è difficile trovare trota aggressive a galla, a parte quahce periodo di primavera

Accesso o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • Non Abilitato per creare nuovo argomento.
  • Non Abilitato rispondere.
  • Non Abilitato per modificare il messaggio.

 Uno dei più grandi colossi del mondo della pesca: “Daiwa” già presente con differenti “succursali” nei vari paesi del mondo, nel corso del 2014, ha modificato ulteriormente il proprio assetto strutturale ed organizzativo dando vita, anche a: “Daiwa Italy”. Questa strategia commerciale ha avuto quindi impatto anche sulla società italiana che si è sempre occupata di progettare, realizzare e commercializzare canne e prodotti a marchio Team Daiwa: la “Fassa S.p.A.” la quale trasformandosi in: “Fassa S.r.l.” ha scelto di continuare, come del resto ha sempre fatto, a sviluppare canne ed attrezzature per la pesca con

La pesca sportiva non è una scienza perfetta ed è proprio anche questa sua particolarità che la rende così affascinante e stimolante; se avessimo la certezza di essere vincenti non saremmo pescatori. Uno degli elementi fondamentali per poter riuscire a rendere le nostre battute di pesca il più possibile vincenti e divertenti è, senza dubbio, l'esperienza. Grazie infatti al nostro vissuto trascorso sulle sponde di un lago, con una canna in mano, saremo in grado di poter analizzare e riconoscere al meglio ogni situazione, ogni condizione e di conseguenza adeguarci ad essa per poter sceglier

Siamo in autunno, ci troviamo al Lago Venere di Livraga (LO), scopriamo assieme come capire dove posizionarci sulle sponde del lago e come affrontare al meglio la nostra battuta di pesca. In questo video affronteremo molti altri argomenti e vedremo assieme ad esempio come imbobinare correttamente un mulinello da pesca. Non poteva mancare l'introduzione di novità riguardanti il mondo della pesca sportiva come ad esempio il nuovissimo mulinello Trabucco Xplore MTC al quale è già stato dedicato un articolo sul blog di macinator che potete trovare QUI. Come di consueto le catture non sono affatto mancate ed il Lago Venere i

La scelta della lenza con cui affrontare le nostre battute di pesca è spesso una scelta difficile da compiere. Nella maggior parte dei casi si procede realizzando la lenza basandosi sulla propria esperienza nonché sulle varie teorie basate sul comportamento delle trote nelle varie stagioni dell'anno. Capita spesso però di effettuare i primi lanci per poi scoprire che qualcosa non funziona. In casi come questi dobbiamo essere pronti a cambiare tipo di lenza fino a trovare quella più adatta alla situazione e che ci consente di effettuare catture con regolarità. In questo episodio di Lake

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.