Tournament Pro Lake Trout - TNPROLT 45MH

14/12/2018 07:40 #1 da THEDOCTOR
Ciao a tutti, chiedo a chi e in possesso della canna in oggetto .... i vostri consigli di utilizzo .... sia per una pesca in profondità che per una pesca appena sotto il pelo dell'acqua.

Grazie.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/12/2018 12:56 #2 da korns26
ciao doctor canna molto bella e leggera...... io la usavo sia in superficie che in estiva consiglio non superare i 25 gr , la mia la ho venduta dopo averla rotta tre volte in sei mesi ....ho ancora due 42 ll mai rotte e una 45 m e una 47 ld rotte solo una volta ma secondo me la serie daiwa telescopica piu' leggera e piu' bella che ho mai avuto.........peccato qualche rottura di troppo ps bilanciate senza aggiungere etti nel manico
Ringraziano per il messaggio: THEDOCTOR

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

14/12/2018 13:24 #3 da THEDOCTOR
Grazie mille...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

15/12/2018 22:53 #4 da maniacodellapesca
Io l'ho avuta e c'ho pescato poco, ma confermo che non andrebbe usata con bombarde sopra i 25 gr. pur con vari G. Io la usavo con un G 1,5 e andava benone. Credo si possa anche andare più giù di uno o due grammi al massimo però. È una canna polivalente, tendenzialmente rigida ma con una giusta morbidezza in punta. Con la pesca estiva non ti so dire perché mai usata con super affondanti. Ad ogni modo non andrei mai oltre il casting 15 gr con G 10.
Ciao c.
Ringraziano per il messaggio: THEDOCTOR

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

16/12/2018 18:43 #5 da korns26
Comunque con la 45 m pesco 20 gr sia moretto che opaco quando sono a tiro e pesci del bellaria che tirano come muletti .....
Ringraziano per il messaggio: THEDOCTOR

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/12/2018 11:01 #6 da THEDOCTOR
Se qualcuno ha consigli da aggiungere ... ben venga ... grazie ancora

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

26/12/2018 18:01 #7 da elio1999
ciao, io ce l'ho avuta e non l'ho mai rotta anche pescando con i 30 in superficie (g1 fino a g3), certo, la fragilità di quella canna come di tutta la serie pro è nota, dal resto sono le canne da trota lago più leggere mai prodotte, la cima era la criticità maggiore in quanto essendo cava bisognava porre grande attenzione nell'aprire e chiudere perche l'angolo di piega era inevitabilmente minore di una piena ,però se si poneva attenzione , di problemi non ne dava , per la pesca estiva l'ho usata più volte con degli opachi da 20 gr senza problemi,
Ringraziano per il messaggio: THEDOCTOR

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.054 secondi

Ti sei mai trovato in presenza di trote, particolarmente svogliate, che stazionano ferme in superficie e che ignorano qualsiasi cosa gli passi davanti? In situazioni come questa, il mio consiglio è quello di provare ad innescare una camola alla "svizzera". Il suon innesco è piuttosto semplice: si inizia infilando l'amo a circa metà della pancia per poi far fuoriuscire la punta dalla coda o dalla testa (a seconda della direzione dell'innesco).     Fai ATTENZIONE! Si tratta di un innesco particolarmente delicato che richiede un po' di esperienza, e la dovuta accortezza, sia nella fase di innesco che durante il

Ciao a tutti, quest’oggi ho pensato di andare leggermente fuori tema rispetto a cio per qui è nato macinator.it; ossia il fantastico mondo della trota lago scegliendo di raccontarvi un’esperienza piuttosto insolita, ma ovviamente di pesca, vissuta dal nostro “socio”; nonché Amico Teo (gatTeo). Per chi non lo conoscesse infatti, va detto che, il nostro compagno di squadra Teo, si è avvicinato da poco al mondo della trota lago, ma fin da bambino ha sempre avuto una grandissima passione per la pesca in generale. Egli infatti, si diletta spesso praticando differenti tecniche di pesca sia

Sabato 18 giugno 2011, abbiamo testato il laghetto azzurro di Peschiera Borromeo (MI); un bel lago dalle grandi dimensioni situato praticamente al centro del paese. Dato che ci era già capitato di pescare in questo lago in questa stagione e conoscevamo quindi la zona in cui stazionano solitamente le trote e considerando che i 4 – 5 pescatori giunti al lago prima di noi si trovavano tutti in quella zona, abbiamo scelto di pescare sulla sponda corta del lago opposta rispetto all’ingresso (più precisamente proprio tenendoci alle spalle in container bianco). Con l’aiuto dell’ INDISPENSABILE

Domenica 30 agosto 2011, io (Bonez), Pordo e Cavoz; nonostante la stagione estiva, tipicamente da pesca a bombarda in laghi medio/grandi, abbiamo deciso di trascorrere una giornata non molto lontano da casa,  pescando a piombino; soprattutto per poter inaugurare la nuova canna appena acquistata dal Cavoz: una Strabilya 4 e ci siamo così recati al laghetto di Bordolano (CR). Per chi non lo conoscesse, si tratta di un piccolo laghetto, che sembra una piscina, di forma trapezoidale, avente le sponde di cemento, il quale è tutto circondato da ghiaia bianca. Il lago presenta una profondità

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: